Tutto sui metodi quantitativi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I metodi quantitativi sono mezzi utilizzati dagli scienziati che hanno come fine quello della misura di un determinato risultato (o più risultati) in un dato ambito, seguendo ovviamente il processo generale del metodo scientifico, ovvero l'ipotesi di valutazione. Trovare lo strumento quantitativo giusto per misurare qualcosa, come ad esempio quanto influirà sulla psiche della famiglia avere le pareti di casa colorate interamente di rosso, ha causato moltissimi dibattiti e scambi di opinioni spesso opposte tra i tanti studiosi; ma i metodi quantitativi di uso comune nei settori sociali come scienze politiche, sociologia, psicologia e antropologia, sono accettati come il modo migliore per verificare la veridicità delle ipotesi in questi campi. In questa guida vi saranno spiegate tutte le nozioni fondamentali e basilari che riguardano i metodi quantitativi. Iniziamo!

24

Il modello di Rasch.

Questo modello si basa esclusivamente sulla misurazione delle caratteristiche della personalità, come le attitudini e gli atteggiamenti. Si potrebbe utilizzare il modello di Rasch per capire, per esempio, come una persona si sente circa il diritto di portare armi, attraverso un questionario. Questo strumento è ottimo per misurare un determinato carattere o atteggiamento in una data circostanza, ma non è molto utile per quanto riguarda la misurazione di più fattori nello stesso tempo.

34

La teoria degli item.

La domanda da porsi è: queste indagini con questi particolari strumenti rispondono davvero alle tante domande che si pongono i ricercatori in questi diversi ambiti? Qui entra in gioco la teoria di risposta degli item. Secondo le ipotesi, se siete alla ricerca di una particolare risposta, come il livello o la forza del sentimento, si può rendere le risposte degli intervistati in modo matematico, allora la vostra valutazione dovrebbe ottenere risultati significativi validi.

Continua la lettura
44

Progetti di ricerca quantitativa.

I progetti di ricerca quantitativa hanno una componente statistica in essi, in particolare nel campo delle scienze sociali e dell'economia. I ricercatori raccolgono grandi campioni di dati e manipolano vari fattori sulla base dell'ipotesi a portata di mano. Ad esempio, se si vuole capire quale tipo di alimento influenza negativamente la concentrazione e la percezione di uno studente, si dovrebbe manipolare la quantità e la qualità nutrizionale di colazioni consumate attraverso il campione di ricerca. Sondaggi di opinioni, con cinque o sette punti scale attitudinali, sono solo alcuni degli strumenti comunemente utilizzati. Questo è tutto ciò che c'è da sapere sui metodi quantitativi. Spero che la guida sia stata esaustiva e alla prossima!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

5 cose che devi sapere sui bitcoin

I bitcoin o questa famosa moneta sviluppatasi nel 2000 e diventata famosa o popolare soprattutto nel mondo nerd o nel mondo virtuale quello che viene vissuto dietro ad uno schermo. Infatti i cosiddetti gamer conoscono molto bene questi bitcoin che sono...
Finanza Personale

Come fare trading sui tassi di interesse

Qualche entrata in più nel bilancio familiare fa sempre comodo, per questo moltissime persone investono o effettuano attività extra-lavorative. Un'ottima fonte di reddito extra può essere data dal trading. Ormai lo conoscono tutti a causa delle molte...
Finanza Personale

I migliori metodi e sistemi di pagamento online

Al giorno d'oggi fare acquisti su internet è diventato un modo molto comune per comprare e pagare qualsiasi tipo di merce. Su internet ormai si trova qualsiasi articolo che si desideri senza la scomodità di doversi recare personalmente in negozio....
Finanza Personale

Come detrarre le spese sui farmaci

Come avviene solitamente ogni anno, verso la fine del mese di Luglio si avvicina il periodo dove i lavoratori dipendenti e quelli autonomi sono obbligati a presentare la propria dichiarazione dei redditi.Nella presente pratica e sintetica guida che potrete...
Finanza Personale

Come ottenere l'esenzione della tassa sui rifiuti urbani

Le Amministrazione Comunali prevedono ogni anno delle facilitazioni nei pagamenti per chi ha delle difficoltà economica. Queste persone possono quindi avvalersi dell'esenzione dal pagamento della TARSU (tassa per i rifiuti solidi urbani). Per richiedere...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come preparare una raccomandata postale

Oggi giorno, la raccomandata è uno dei metodi più utilizzati per spedire i propri documenti in qualsiasi parte d'Italia ma, a volte, può capitare di avere dei dubbi sui passi corretti da effettuare prima di portare a termine la spedizione. Ecco tutti...
Finanza Personale

Come determinare il tasso di rendimento contabile

Devi sapere che il tasso di rendimento contabile, è noto anche come tasso di rendimento medio o tasso di rendimento semplice. Calcolarlo, ti aiuterà a capire meglio a quanto possa ammontare il profitto che puoi prevedere in un investimento, oppure per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.