Tipologie di imposte sui redditi delle persone fisiche

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono differenti tipologie di imposte sui redditi delle persone fisiche. Tale imposta va a colpire direttamente il reddito ed è calcolata in base alla situazione contributiva del soggetto e delle sue condizioni personali e familiari.
Ad oggi, è l'introito fiscale più ingente che percepisce lo Stato Italiano.

26

Le caratteristiche delle imposte

Vediamo le caratteristiche delle imposte in questione. Il contribuente ha la possibilità di effettuare il pagamento in scaglioni, grazie alla loro progressività. La quota viene fissata tenendo conto della condizione generale dell'individuo, sia socio-lavorativa che familiare. Il tipo e la natura contrattuale del lavoro influenza l'entità dell'imposta. Se hai sostenuto delle spese per la sanità pubblica o per l'istituto previdenziale, avrai diritto alle relative detrazioni.

36

I redditi autonomi

Chi esercita un'arte o una professione, i depositari di brevetti, gli associati con quote attive, i fondatori e i promotori industriali e i segretari comunali fanno parte della categoria dei redditi autonomi. Gli esercenti di attività commerciale sono nella tipologia dei redditi imprenditoriale. La tassa è calcolata sui netti o sulle perdite dichiarate dal bilancio. Il ricavo complessivo è caratterizzato dalla combinazione delle variazioni in positivo della rimanenza con le plusvalenze patrimoniali. Tutte le entrate che esulano dalle categorie precedenti fanno parte del residuale.

Continua la lettura
46

Il reddito fondiario

Quali sono le tipologie di imposte sui redditi? Partiamo del reddito fondiario. In questo caso la tassa è definita sulla base del catasto e calcolata sugli introiti derivanti da terreni e coltivazioni agricole. Abbiamo tre sottocategorie: La prima comprende i redditi dominicali provenienti dalle opere di coltura, comprese le spese per il personale, le mansioni amministrative e quelle produttive. Tutta la tariffazione viene comunque rivista a scadenza periodica, per eventuali modifiche.

56

Il pagamento dell'imposta

Per pagare l'imposta, ci si deve recare all'Ufficio delle Entrate e farsi consegnare gli appositi moduli, che sono nello specifico il 730 (attestante la propria situazione patrimoniale) e il modello UNICO, con il quale si poterà effettuare il versamento previa compilazione dell'allegato F24.

66

Conclusioni

Concludendo, vi sono casi in cui non va presentata la dichiarazione dei redditi: se il reddito complessivo non supera gli 8.000,00 Euro e non state effettuate ritenute dal sostituto d'imposta; se il reddito complessivo è inferiore ai 7.500,00 Euro ed è in vigore un assegno di sostegno familiare, oppure pensionistico senza alcuna ritenuta; se il reddito complessivo non supera i 7.500,00 Euro e il soggetto ha 75 anni o più e se il reddito complessivo è inferiore ai 4.800,00 Euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come determinare l'imposta sul reddito delle persone fisiche

L' IRPEF è l'imposta più importante del sistema tributario italiano.È un' imposta progressiva che aumenta in proporzione al reddito stesso. Allo stato attuale di cose, ci si trova dinanzi a sei categorie di reddito, di seguito riportate:- redditi fondiari;-...
Finanza Personale

Come funziona la dichiarazione dei redditi prodotti all'estero

Con la nascita del fisco di massa è stato introdotto l'obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi da parte di tutti i contribuenti. Attraverso la dichiarazione il contribuente, mediante la compilazione dei modelli ministeriali approvati...
Finanza Personale

Come compilare da soli da dichiarazione dei redditi

Come tutti gli anni è arrivato il momento di effettuare la dichiarazione dei redditi, attraverso la compilazione del 730 e del 740. Sono sempre di più i contribuenti che optano per la formula fai da te, ossia, compilare da soli la dichiarazione dei...
Finanza Personale

Come compilare da soli la dichiarazione dei redditi online

La dichiarazione dei redditi costituisce lo strumento attraverso il quale il contribuente dichiara il reddito personale all'Erario e procede sia all'autoliquidazione che al versamento dell'imposta stabilita dalla legge vigente. La dichiarazione dei redditi...
Finanza Personale

Dichiarazione dei redditi: differenze tra 730 e Unico

In una realtà, come quella del nostro Paese, in cui da ormai svariati anni si cerca in tutti i modi di contrastare la troppo diffusa evasione fiscale, è di particolare inportanza essere a conoscenza di alcuni concetti di base relativi all'ambito fiscale....
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Marocco

In questa guida vedremo di analizzare come funziona il sistema fiscale in Marocco. Il fisco in questo paese applica le imposte per scaglioni di reddito ad aliquote progressive, le quali partono da un minimo dello 0%, fino ad un reddito annuo di 20.000...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nuova Zelanda

Rendere più semplici le norme fiscali, ed invogliare alla condivisione delle informazioni. I contribuenti potranno ricevere i rimborsi più velocemente, dato che l'erogazione dei rimborsi subirà un'accelerazione considerevole. Via libera anche all'utilizzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.