Temporary store: consigli efficaci

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se hai deciso di aprire un temporary store per proporre dei prodotti innovativi, magari per sondare il mercato, e poi in futuro provvedere al fitto di un locale in pianta stabile, è importante sapere che per ottenere il successo sperato, occorrono alcune accortezze o meglio strategie adeguate. A tale proposito ecco una lista, con una serie di consigli efficaci.

26

Scegliere prodotti innovativi

Un ottimo modo per colpire subito la potenziale clientela, è sicuramente quello di scegliere dei prodotti innovativi; infatti, la curiosità e l'originalità, porteranno una maggiore affluenza nello store, con la conseguente possibilità di ottenere un congruo ed immediato guadagno. Quest'ultimo, peraltro è un vero toccasana visto le spese che hai affrontato in fase di impostazione, e non solo a riguardo della struttura e della merce, ma anche dal punto di vista fiscale, poiché bisogna comunque mettersi in regola allo stesso modo di come avviene per aprire un negozio normale.

36

Allestire un temporary store attraente

Sempre per attrarre dei clienti in modo efficace, il consiglio è di allestire il temporary store in modo attraente, ovvero pulito, con banchi adeguati, ricco di colori e di luci, con tanto di esposizione di capi di abbigliamento, o di cibi se si tratta di una di queste tipologie di merce. Questi semplici accorgimenti svolgono infatti, un ruolo importante ai fini del successo.

Continua la lettura
46

Ordinare la merce in modo corretto

Ordinare la merce in modo corretto, è un altro ottimo modo per ottenere un buon successo con l'attività di un temporary store; infatti, la gente rimane colpita da un prodotto se lo trova ben posizionato anzichè alla rinfusa tra tanti altri. Insomma, un pacco di biscotti su un singolo espositore o un vestito su un manichino, come suol dirsi si vendono da soli.

56

Elencare il marchio dei prodotti

La merce soprattutto se di qualità, oltre ad essere esposta in modo corretto, esige un'adeguata descrizione del marchio. Elencare quest'ultimo per tutti i prodotti corredati nel contempo di una descrizione approfondita, come ad esempio puro cotone se si tratta di un tessuto o biscotti senza coloranti per i dolci, serve tantissimo per massimizzare il risultato che ti sei prefissato.

66

Applicare prezzi vantaggiosi

La concorrenza nel settore commerciale è da sempre nota, ed oggi con la crisi economica la gente prima di acquistare un prodotto, controlla attentamente se i prezzi sono diversi da un negozio all'altro. Per questo motivo come inizio dell'attività intrapresa nel temporary store, è consigliabile applicare dei prezzi vantaggiosi, in modo da accaparrarsi dei clienti che potrebbero poi restare fedeli, anche in caso di un'apertura di un altro negozio di diversa natura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

I migliori temporary job per studenti

Al giorno d'oggi, in tempi di crisi, sono molti i giovani che aspirano a trovare un lavoretto part-time o anche temporaneo che possa garantire un minimo guadagno, senza togliere troppo tempo allo studio o magari ai propri hobby. Di solito sono per lo...
Aziende e Imprese

Come aprire un Apple Store

Il fascino irresistibile della tecnologia Apple cresce con il trascorrere degli anni. Gli appassionati di computer e tecnologia, potrebbero trasformare la propria passione in un lavoro, magari proprio specializzandosi nei prodotti Apple, allora un eventuale...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

5 consigli per avviare una start up

Se siete giovani e con tanta voglia di mettervi in gioco, una bella idea è quella di avviare una start up. Un'impresa di questo tipo ha il grande vantaggio di crescere progressivamente e di poter fare il lavoro che davvero si desidera. Tuttavia, è bene...
Aziende e Imprese

I consigli per diventare buoni investitori

Contare su una serie di principi basici può essere d’aiuto per minimizzare i rischi e le perdite al momento di investire. Quindi per chi è alle prime armi, consiglio di leggere la seguente guida. Essa contiene i migliori consigli per diventare dei...
Aziende e Imprese

5 consigli per condurre una trattativa di successo

Che tu sia un imprenditore di successo o un privato libero professionista, nel caso in cui ti dovessi ritrovare a vendere qualcosa oppure a proporre un'affare a qualcuno devi sapere come muoverti. Non importa quanto si è esperti in materia, ciò che...
Aziende e Imprese

5 consigli per ottimizzare la Supply Chain

Una cattiva gestione può influire sull'intera catena di approvvigionamento di un produttore di apparecchiature originali (OEM). Ma ci sono modi per migliorare. Dall'approvvigionamento delle scorte all'esportazione di prodotti finiti, eventuali punti...
Aziende e Imprese

10 consigli per rilanciare un bar

Quando abbiamo un'attività commerciale è essenziale il lavoro continuo per innovare ed aggiornare il proprio locale, i propri prodotti, ridefinire il proprio carattere in qualità di bar. Avere un bar è un lusso che pochi possono permettersi e tenerlo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.