Strumenti finanziari partecipativi e non partecipativi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Prima della riforma del 2003, le società per azioni avevano una normativa rigida in merito alla raccolta del capitale proprio e di quelle dei terzi, che erano rappresentati quasi esclusivamente da azioni ed obbligazioni. A seguito dell'introduzione delle nuove norme, l'articolo 2346 del codice civile stabilisce, nell'ultimo comma, che "lo statuto delle s. P. A. preveda la possibilità di emettere, a seguito di apporti di soci e di terzi, strumenti finanziari forniti di diritto finanziario e di diritto amministrativo, escluso il diritto di voto nell'assemblea generale degli azionisti". Ecco gli strumenti finanziari partecipativi e non partecipavi.

26

Occorrente

  • strumenti finanziari partecipativi
  • strumenti finanziari non partecipativi
  • società per azioni
36

Gli strumenti finanziari

Gli strumenti finanziari in questione si riferiscono a imprese societarie di ampio settore. I soci e gli investitori, grazie alle entrate derivanti dai loro investimenti, offrono una pluralità di mezzi con i quali gestire i diritti patrimoniali e amministrativi. La loro caratteristica principale è la completa autonomia nel definire le norme statutarie. Chi li possiede, può decidere se convertirli in ulteriori obbligazioni o trasformarne la natura. Ciò può avvenire in qualsiasi momento.

46

Il contratto

Il contratto stabilisce le condizioni precise con cui un istituto di credito si impegna a prestare denaro al mutuatario in cambio di regolare erogazione di capitale ed interessi per un determinato periodo di tempo. I titoli di debito comprendono prestiti, mutui, leasing, note ed obbligazioni. Ogni forma può essere garantita o non garantita: nel primo caso, si prevede il posizionamento di un attivo sottostante come garanzia per il prestito in essere. Nella seconda tipologia invece, ci si basa esclusivamente sul mutuo accordo.

Continua la lettura
56

La società

La società si avvale degli strumenti partecipativi quando ha bisogno di incrementare le proprie entrate senza puntare necessariamente sulla compravendita di azioni, specialmente nei periodi in cui il bilancio è in difetto. Non avendo una limitazione legislativa, garantiscono pratiche di emissioni semplici e veloci. Questo non significa che non possiedano alcuna regolamentazione.

66

Gli strumenti non partecipativi

Gli strumenti non partecipativi rappresentano tutte le fonti di investimento che non rientrano nel tradizionale settore finanziario, come previsto dall'art. 2411 comma 3. Gli organismi non governativi o le agenzie no-profit ne sono un esempio. Si configurano come una misura dell'attività economica e della relativa produttività, in quanto riflettono abbastanza fedelmente la realtà nella quale sono inseriti. L'economia moderna ricorre spesso ad essi, perché forniscono i fondi aggiuntivi essenziali per mantenere stabile l'introito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Guida alle Società di Intermediazione Mobiliare

Vediamo insieme in questa guida cosa sono le "Società di Intermediazione Mobiliare". Le Società di Intermediazione Mobiliare (SIM) sono delle "società per azioni" che sostituiscono i vecchi agenti di cambio. Le SIM si differenziano dalle banche in...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di liquidità primaria

Per l'analisi finanziaria, che concerne la capacità di un azienda di far fronte con strumenti propri agli impegni finanziari di breve e di medio/lungo periodo, è fondamentale saper calcolare l'indice di liquidità primaria. In particolare, essa pone...
Aziende e Imprese

Come aprire una società di consulenza finanziaria

Molti si inventano imprenditori e ancora di più sono quelli che falliscono non riuscendo ad affermarsi e costruito una rendita sicura e con la quale vivere. Questo perché non tutti scelgono il mercato corretto o conoscono le regole principali. Tra le...
Aziende e Imprese

Titoli azionari, azioni dematerializzate e non cartolarizzate: caratteristiche

Le azioni rappresentano un settore complicato del mercato del reddito fisso e possono essere interpretate in titoli azionari, azioni dematerializzate e non cartolarizzate. Poiché il valore e i flussi di cassa del nuovo assetto si basano sui suoi titoli...
Aziende e Imprese

Come determinare la posizione finanziaria netta

Il concetto di debito netto è particolarmente importante negli investimenti ed è uno dei parametri più comunemente utilizzati in analisi tecnica. Azioni che ottengono buoni risultati nel tempo, tendono ad essere emessi da aziende che sono finanziariamente...
Aziende e Imprese

Come Valutare un'impresa con il metodo patrimoniale semplice

Il metodo patrimoniale semplice è una delle tante metodologie utilizzate in finanza per stimare il valore di un'impresa. Si basa sui dati dello stato patrimoniale correttamente rivalutati. Tale metodo, quindi, differentemente dai metodi reddituali e...
Aziende e Imprese

Come Valutare La Solidità Aziendale

La solidità finanziaria risulta essere uno dei più importanti elementi da tenere in considerazione, ciò per evitare di incorrere in fastidiosi problemi relativi alla tesoreria. La solidità, consente esattamente di capire se in azienda vi sia equilibrio...
Aziende e Imprese

Come Calcolare Il Roa

Il ROA acronimo di Return On Assets è un particolarissimo indice che viene utilizzato per indicare la redditività del capitale che abbiamo investito. Se non abbiamo studiato economia, ma siamo molti interessati a questi temi e vogliamo cercare di imparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.