Strategie di internazionalizzazione delle imprese

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il termine “internazionalizzazione”, è sinonimo di tutti quei processi dove le imprese investono nei mercati esteri. Dove il loro obiettivo è quello di acquisire quote di mercato nazionali ed internazionali. Le imprese, sempre più adoperano questo tipo di strategia, da non confondere con la “delocalizzazione”. I due termini hanno strategie differenti, la delocalizzazione comporta il trasferimento della sede verso mercati emergenti, dove il costo del lavoro e molti altri fattori sono più bassi rispetto al costo del mercato nazionale. Unico obiettivo dunque, è quello di ridurre i costi aziendali. Mentre l’ internazionalizzazione, viene utilizzata spesso dalle aziende, per conquistare le quote di mercato nei paesi di investimento. Decidere di aprire nuove attività produttive nei mercati emergenti che, hanno maggiori potenzialità in ambito economico e commerciale. Tutto ciò viene effettuato non per ridurre i costi di produzione, ma di vigilare direttamente nei nuovi mercati e appropriarsi progressivamente le quote del mercato estero.

24

DOVE E COME INVESTIRE

Ci sono vari fattori che l’azienda deve analizzare. Per prima cosa, concentrarsi sulla posizione geografica che essa intende intraprendere. Tramite la macroeconomia che caratterizza il mercato nel determinato periodo. La crescita del PIL (Prodotto Interno Loro), le inflazioni, il trend, sono tutti punti da analizzare prima di prendere tale decisione. Bisogna analizzare anche i flussi degli investimenti che vengono effettuati nel mercato estero. I Paesi in via di sviluppo, negli ultimi anni, sono stati tutti quei paesi che hanno saputo attrarre le aziende e far si che esse investivano in tali paesi. Oltre alla macroeconomia, bisogna prediligere anche tutti quei paesi che hanno una burocrazia e imposizioni fiscali ridotte.

34

IMPRENDITORE/DISTRIBUTORE

Per quanto riguarda l'importatore-distributore, esso è un operatore indipendente che acquista il prodotto, assumendo il rischio commerciale e il compito principale di importare il prodotto, ma può anche occuparsi della distribuzione presso grossisti o dettaglianti. Questi operatori sono un buon metodo per esportare il proprio prodotto all'estero, poiché hanno una buona conoscenza del mercato, una rete estesa di relazioni con i distributori locali, un'elevata capacità di gestire gli assortimenti e buona solidità patrimoniale e finanziaria. Gli inconvenienti dell'importatore-distributore è l'essere restio ad effettuare investimenti per la distribuzione e per i servizi post-vendita. Le politiche di vendita possono non essere in linea con quelle dell'impresa produttrice o possono anche generarsi conflitti sulla politica della marca.

Continua la lettura
44

IMPORT ED EXPORT

Per quanto riguarda, invece, l'esportazione diretta, attraverso di essa l'impresa di produzione mantiene la produzione nel paese di origine, ma realizza un maggior avvicinamento al mercato DI Export. Dunque, l'impresa è dotata di un proprio ufficio export, che si occupa di scegliere il personale addetto alla vendita, di gestire gli ordini e di definire le strategie e le politiche di marketing sul mercato estero. Attraverso l'esportazione diretta aumenta la possibilità di controllare il mercato estero e di intervenire tempestivamente sulle politiche di vendita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come richiedere la sospensione rate mutuo per le imprese

Anche per gli anni 2016 e 2017 le imprese che stanno attraversando un momento di crisi potranno godere della moratoria mutui facendo apposita richiesta alla propria banca. Questo significa che il legale rappresentante o i vari soci dell'impresa potranno...
Aziende e Imprese

Come Verificare Lo Status Di Pmi Piccole E Medie Imprese

Alcune fonti di finanziamento prevedono la propria destinazione alle PMI (che sarebbe l'abbreviazione di "Piccole e Medie Imprese") così come definite dall'Allegato 1 del Regolamento della Comunità Europea numero 800, emanato dalla Commissione Europea...
Aziende e Imprese

Come iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane

Prima di avviare una nuova attività che avrà tutte le caratteristiche di un'impresa, è necessario conoscere come e quando iscriversi all'Albo delle Imprese Artigiane e, di conseguenza, quando può essere definita "artigiana" la propria impresa. Attraverso...
Aziende e Imprese

Come trovare le PEC delle imprese

Con la PEC, acronimo di Posta Elettronica Certificata, potrai dialogare liberamente con la Pubblica Amministrazione. Inoltre, inviare documenti importanti, validi come una raccomandata A/R. Per comunicare con le imprese pubbliche o private, apri una casella...
Aziende e Imprese

5 strategie per promuovere una piccola azienda

La promozione della propria attività imprenditoriale è fondamentale se si vogliono generare utili dalla propria attività di business. In questi anni di crisi economica sono diminuite moltissimo le commesse alle piccole imprese. Attenzione però, la...
Aziende e Imprese

I finanziamenti per la costituzione di nuove imprese

Se trovare un'occupazione alle dipendenze altrui è sempre più difficile, per chi voglia e debba lavorare, la soluzione può essere l'auto-impiego, ovvero il costruirsi un lavoro in proprio.Purtroppo, a meno di non avere ottime capacità di autofinanziamento,...
Aziende e Imprese

Le assunzioni obbligatorie per le imprese

Le imprese sono il motore portante dell'economia di ogni singola nazione. Esse possono occuparsi di ambiti e settori diversi, offrendo servizi oppure prodotti all'avanguardia, ma tutte hanno in comune il rispetto di un determinato codice di leggi e regole....
Aziende e Imprese

come compilare la scheda spese sostenute dai dipendenti delle imprese

Il rimborso delle spese sostenute in trasferta dal lavoratore oppure dal collaboratore necessita il rispetto della normativa fiscale appositamente prevista, in considerazione degli effetti che queste somme comportano nel reddito dell'impresa o in quello...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.