Strategie di comunicazione integrata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La comunicazione Integrata è emersa nel tardo 20 ° secolo per quanto riguarda l'applicazione di messaggistica delle marche coerenti, attraverso una miriade di canali di marketing. Il termine ha diverse definizioni a seconda della fonte citata. La prima definizione di comunicazione integrata è arrivato dall'American Association of Advertising Agencies nel 1989, definendola come un approccio per il raggiungimento degli obiettivi di una campagna di marketing, attraverso un uso ben coordinato dei vari metodi promozionali. Questa definizione, riconosce ruoli di strategie per la comunicazione: la pubblicità, le relazioni pubbliche, le promozioni commerciali, ecc. Questo comporta di avere un aumento di impatto all'interno di un piano di comunicazione completo.

26

Le fasi della comunicazione

La comunicazione integrata, sfrutta i punti di forza intrinseci di ogni canale di comunicazione, per ottenere un impatto maggiore individuale. Le strategie che bisogna adattare per la comunicazione integrata si suddividono in diverse fasi.

Fase uno: avere la consapevolezza di ciò che si va incontro con la conoscenza delle tendenze sociali, politiche e culturali e la certezza della domanda da creare per un approccio alla comunicazione.

Fase due: avere un'immagine e un messaggio coerente (questo è fondamentale, in quanto l'immagine riflessa in simboli aziendali costituisce un elemento importante per mantenere la coerenza in un'organizzazione).

Fase tre: analizzare i punti di forza e di debolezza di ciascuna area funzionale di comunicazione (relazioni pubbliche, organizzazione di eventi, media, ecc.) e determinare in che modo le diverse aree possono unirsi per creare una campagna efficace.

36

Quarta e quinta fase

Fase quattro: tutte le funzioni di comunicazione devono essere uguali nella loro capacità di influenzare gli sforzi di marketing aziendali, in modo tale che molte barriere di integrazione cessano di esistere.

Fase cinque: gli elementi delle diverse funzioni di comunicazione devono lavorare insieme. La campagna deve conseguire una maggiore efficacia di marketing, perché i consumatori solo completamente mirati sono esposti alle forme più forti e più efficaci di marketing e media.

Continua la lettura
46

Sesta e settima fase

Fase sei: le aziende devono identificare accuratamente le parti interessate. Determinando chi può o verrà influenzato dal successo o dal fallimento della loro campagna.

Fase sette: usare una strategia di comunicazione completamente integrata che porta i clienti e le parti interessate in contatto diretto con l'azienda.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Purtroppo lo studio e la conoscenza sono alla base di una buona strategia di comunicazione integrata. Non esistono scorciatoie che possano in qualche modo aiutarvi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia di comunicazione e pubblicità

In un mondo sempre più competitivo, le aziende per avere successo non possono sottovalutare tutto quel ciò che riguarda la pubblicizzazione dei propri prodotti o servizi, ma anche la comunicazione in generale verso i possibili acquirenti. Riuscire a...
Aziende e Imprese

Pubblicità e comunicazione visiva per le aziende

Chi ha un'azienda sa bene quanto siano importanti la pubblicità e la comunicazione visiva per farsi conoscere dal pubblico e per avere un riscontro positivo. Si tratta infatti di due elementi fondamentali che se curati nel modo giusto possono portare...
Aziende e Imprese

Come migliorare la comunicazione aziendale

Un'azienda per evitare di andare contro il fallimento deve saper trovare il giusto modo per comunicare, questo è alla base di ogni livello di evoluzione di trend del mercato. Occorre quindi investire delle risorse per rimanere al passo con i tempi per...
Aziende e Imprese

Come Sanare L'Omessa Comunicazione Di Cessazione Attività

Oggi con questa guida cercherò di spiegare a tutti i lettori come comprendere, in modo semplice, come sanare l'omessa comunicazione di cessazione dell'attività. La prima cosa che bisogna sapere è che i contribuenti titolari di partita iva inattiva,...
Aziende e Imprese

Come E Quando Presentare La Comunicazione Per Dichiarazioni Di Intento Ricevute

In questo articolo vedremo come e quando presentare la comunicazione per dichiarazioni di intento ricevute. Gli operatori economici che vendono beni, ma anche che forniscono servizi ad altre aziende, e quindi che non sono obbligate al pagamento dell'Iva...
Aziende e Imprese

5 strategie di marketing per aumentare il tuo business sul web

Al giorno d'oggi è importantissimo investire risorse economiche e non solo sul marketing. Se hai intenzione di aprire un'azienda, non puoi tralasciare assolutamente questo aspetto. La comunicazione, e quindi l'immagine che dai agli altri, influenza molto...
Aziende e Imprese

Strategie di budget aziendale

n questo articolo vogliamo cercare di fornire una guida, davvero molto utile, mediante cui poter memorizzare per bene, tutt le strategie di budget aziendale, in modo da essere ben preparati.Quando si possiede una attività, si è sempre alla ricerca di...
Aziende e Imprese

5 strategie per promuovere una piccola azienda

La promozione della propria attività imprenditoriale è fondamentale se si vogliono generare utili dalla propria attività di business. In questi anni di crisi economica sono diminuite moltissimo le commesse alle piccole imprese. Attenzione però, la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.