Smart working: come organizzare una postazione

Tramite: O2O 14/05/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lo smart working (lavoro agile) è una nuova filosofia manageriale caratterizzata dall'assenza di vincoli orari e spaziali. La sua organizzazione viene stabilita tramite accordo tra dipendente e datore di lavoro. È una modalità che aiuta il dipendente a conciliare i tempi di vita ed il lavoro. Inoltre, la responsabilizzazione favorisce la crescita della produttività del dipendente. Leggendo questo breve tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come organizzare una postazione di lavoro a casa per lo smart working.

26

Occorrente

  • Scaffali
  • Piante
  • Scrivania
  • Sedia
  • Monitor
  • Tastiera
  • Mousse
  • Connessione internet
  • Vaschetta portacavi
  • Fotocopiatrice
  • Telefono
36

Area di lavoro

Bisogna prevedere uno spazio che dia la possibilità di avere una sufficiente libertà di movimento. Per rispettare i requisiti ergonomici necessita una superficie che va dagli 8 ai 10 metri quadrati. Lo spazio che permette di modificare la postura di lavoro ed effettuare i movimenti di compensazione deve essere almeno di 1,5 metri quadrati. Per separare bene il lavoro e la vita privata è opportuno creare un confine fisico tra gli spazi. È quindi importante l'utilizzo di scaffali oppure piante. Infine, il posto di lavoro deve essere disposto parallelamente di fronte la finestra per evitare abbagliamenti e riflessi sullo schermo.

46

Postazione di lavoro

La postazione di lavoro a casa deve essere organizzata con gli stessi criteri di quella in ufficio. La scelta della scrivania va fatta tenendo presente i tavoli che arredano la casa. La postazione di lavoro è regolata correttamente quando braccia e gambe formano un angolo di 90 gradi. I piedi devono essere paralleli e ben appoggiati sul pavimento. La sedia deve avere un'altezza regolabile indipendentemente dallo schienale. Quest'ultimo poi deve sostenere adeguatamente la zona dorso-lombare del lavoratore. La distanza del monitor deve essere di almeno 50 cm e l'altezza dello schermo va regolata in modo che la linea superiore sia leggermente al di sotto dell'asse visivo. Infine, il mousse va posizionato allo stesso livello della tastiera per evitare forzature.

Continua la lettura
56

Riduzione dei rischi

Qualsiasi persona allestisca una postazione di lavoro per lo smart working deve tener d'occhio le potenziali fonti di pericolo. Ad esempio una gestione ben ponderata dei cavi riduce al minimo il rischio di inciampare. I cavi quindi si devono rimanere ben fissati sul pavimento. Invece, gli alimentatori e le prese multiple si possono riporre in una vaschetta portacavi da fissare sotto la scrivania. Per stimolare la circolazione, alleviare i gruppi muscolari e prevenire la tensione sarebbe importante non posizionare il telefono e la fotocopiatrice direttamente sulla scrivania. In questo modo si è costretti ad alzarsi per telefonare, stampare ed effettuare scansioni. Infatti, tutto ciò che porta varietà di movimento è utile.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Smart Working: pro e contro per il lavoratore

Smart Working o lavoro agile è il termine che indica l'alternativa al consueto lavoro in sede aziendale o negli pubblici uffici. Venuto alla ribalta nel drammatico periodo del lockdown, ha consentito in alcuni settori lavorativi, un minimo di continuità...
Lavoro e Carriera

Come richiedere lo smart working al datore di lavoro

Lo smart working è un nuovo modello lavorativo che "sfrutta" le tecnologie esistenti per migliorare la qualtà della vita del lavoratore. Esso ha una svariata lista di vantaggi. Infatti, il lavoratore ha maggiore libertà, ha un rsparmio di denaro, più...
Lavoro e Carriera

Come organizzare l'inaugurazione di un negozio

Quando si apre un nuovo negozio, si festeggia solitamente con un'inaugurazione per presentare la propria attività al cliente. Per far presa sul consumatore occorre una certa ricercatezza nei dettagli. Inoltre sarebbe raccomandabile valorizzare il negozio...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un evento in discoteca

Organizzare un evento in discoteca non è una cosa semplice poiché bisogna far coincidere diversi aspetti correlati e coordinare il lavoro di più persone simultaneamente onde evitare problemi durante il percorso della serata. Trattandosi di un evento...
Lavoro e Carriera

Come organizzare eventi di beneficenza

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come organizzare al meglio degli eventi di beneficenza. Il fatto di organizzare questo tipo di eventi non si allontana molto dall'organizzazione di un normale evento, la differenza...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un evento di raccolta fondi

L'organizzazione di un eventi è un potente strumento per fare una raccolta fondi per enti di beneficenza e organizzazioni no profit.Se si decide di aiutare degli amici oppure una comunità e si vuole organizzare una raccolta fondi, è però fondamentale...
Lavoro e Carriera

Come organizzare un corso di pittura

L'attività di organizzazione di un corso, nella fattispecie di pittura, va inserita in un contesto che comprende e coniuga l'impiego del tempo libero ed il lavoro. Naturalmente anche in un contesto scolastico si possono programmare dei corsi di pittura...
Lavoro e Carriera

Come organizzare la propria agenda

In una società complessa come quella odierna, essere al passo con i tempi, non dimenticare nessun impegno e cercare di essere sempre in prima linea, è sempre più un' impresa ardua. Cerchiamo di essere sempre puntuali, ma ecco che spunta all'improvviso...