Ritorno a scuola: consigli per le famiglie a basso reddito

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ogni anno milioni di genitori si trovano a fare i conti con le spese scolastiche da sostenere. Il risultato è uno shock per quelle famiglie che per la prima volta devono affrontare l'argomento, e scoramento per chi invece scopre che nulla è cambiato in meglio rispetto all'anno precedente. Esiste però qualche piccolo trucchetto per alleggerire il ritorno a scuola, qualche consiglio da seguire per le famiglie a basso reddito, e non solo, che potranno così cercare di ridurre questo carico. Vediamo come.

26

Cercate di non seguire le mode

Il primo modo per risparmiare è senz'altro quello di cercare di non seguire le mode. Certo, dovrete intavolare una trattativa con i vostri figli che hanno le idee ben chiare sui personaggi da sfoggiare su diari, zaini e astucci. Provate allora a proporre loro di acquistare articoli neutri da decorare loro stessi o insieme a voi. Se pensate che questo accordo non possa funzionare con bambini e ragazzi più grandi, decidete insieme quali oggetti griffati siano più importanti e chiedete loro un contributo attivo nei lavori di casa, nell'accudimento dei fratelli più piccoli o in altri lavoretti perché possano guadagnarseli.

36

Pianificate le spese

Date un'occhiata in giro, fate una lista degli articoli da comprare alla quale dovrete attenervi senza cadere nella tentazione di acquistare oggetti superflui, fissate un budget e portate con voi il denaro contante corrispondente. Vi sarà più facile monitorare la spesa ed evitare di sforare rispetto alla vostra pianificazione.

Continua la lettura
46

Cercate utili alleanze con altri genitori

Ricordate che molti altri genitori sono sulla vostra stessa barca, e allora perché non remare insieme? Create dei gruppi di scambio di libri, dizionari e altro usati da fratelli e sorelle maggiori, e gruppi di acquisto di grandi quantità di materiale da dividere per poter ottenere prezzi migliori. Troverete sicuramente negozi o supermercati disposti a venirvi incontro.

56

Approfittate delle offerte

Se preferite in ogni caso acquistare libri nuovi, sappiate che molti supermercati offrono sconti fino al 25% in buoni spesa, mentre online potete ottenere sconti immediati fino al 15% su molti siti. Fate una piccola ricerca su Google per scaricare una delle tante App mobili gratuite che vi permetteranno di scovare le migliori offerte più vicine a voi o su internet e siate pazienti nel fare acquisti al momento giusto. Ricordate inoltre che non è necessario acquistare tutto prima dell'inizio della scuola. Potrete trovare offerte migliori durante l'anno ed evitare di acquistare cose non necessarie.

66

Verificate l'esistenza di un contributo regionale

Ogni Regione ha la facoltà di istituire un contributo annuale chiamato "Dote Scuola" per l'acquisto di materiale scolastico. Cercate informazioni sul sito della vostra Regione per sapere se rientrate nelle linee guida del bando e in che cosa consiste il contributo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere l'assegno familiare nella Provincia di Bolzano

La Provincia di Bolzano mette a disposizione degli assegni familiari per contribuire all'economia delle famiglie, sostenendoli nelle spese per la cura e l'educazione dei bambini per i primi 3 anni di vita (per i figli adottivi i 36 mesi si calcolano dalla...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono un contributo di natura economica, che viene dato dallo Stato italiano alle famiglie facenti parte di alcune categorie di lavoratori che non raggiungono un determinato reddito annuo. Ovviamente tale contributo non viene elargito...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Danimarca

Viaggiare è un modo per conoscere luoghi con culture, e ambienti differenti l'uno con l'altro, metodi burocratici che si differenziano da una nazione all'altra, insomma in questa guida vedremo come funziona il sistema fiscale in Danimarca, tante sono...
Finanza Personale

Contributo unificato: cos'è e come funziona

Nella sfortunata occasione in cui possa capitare di doversi rivolgere a un avvocato per una causa civile, il legale metterà al corrente il cliente della propria parcella, che potrebbe includere anche il contributo unificato per poter iscrivere la causa....
Finanza Personale

Come ottenere il contributo prima casa: Regione Sardegna

L'Assessorato dei Lavori pubblici della Regione Autonoma della Sardegna ha pubblicato il nuovo bando per ottenere contributi in conto interessi sui mutui per la costruzione, l'acquisto e il recupero della prima casa di abitazione; tale contributo riguarda...
Lavoro e Carriera

Detrazioni per familiari a carico

I contribuenti con familiari a carico godono di alcuni benefici di natura fiscale al momento dell'annuale dichiarazione dei redditi. Chiunque abbia un reddito inferiore ai 2.840,51 euro è considerato a carico dei familiari. Generalmente, le persone a...
Finanza Personale

Come autocertificare i redditi del coniuge

Come si sa il reddito complessivo lordo di un nucleo familiare si riferisce alle entrate pervenute nell'anno precedente da tutti i componenti che fanno parte della famiglia. Quindi se la moglie e i figli lavorano e percepiscono un reddito questo si va...
Aziende e Imprese

Come Scomporre Il Roe

Il ROE (Return On Equity) rappresenta l'indice che misura sinteticamente la remunerazione del capitale netto e si ottiene eseguendo il rapporto fra il reddito netto dopo le imposte (Rn) ed il patrimonio netto (PN). Il valore segnaletico di questo indicatore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.