Riscatto anni di laurea: come fare per andare prima in pensione

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ai giorni d'oggi entrare in pensione è sempre più complesso e difficile. Bisogna raggiungere un totale di 40 anni di carriera lavorativa. Inoltre, bisogna avere 67 anni. Considerando che ogni anno viene prorogata l'età per avere la pensione, servono degli alibi. Inoltre, tra varie tasse e corsi di aggiornamento da pagare, i soldi della pensione si riducono sempre di più. Ecco quindi che vi vengono in contro gli anni deputati allo studio sfrenato per le lauree prese. Se avete conseguito una o più lauree durante il corso della vostra vita, questa guida fa proprio per voi. Soprattutto se avete conseguito la laurea durante la vostra carriera lavorativa presso una sede statale. Infatti, questa guida fa riferimento ai dipendenti statali, come ad esempio gli insegnanti. Sappiate, in sostanza che potrete ottenere il riscatto degli anni di laurea. Ecco quindi come fare per andare prima in pensione.

24

Presentate la domanda

Per riscattare gli anni di laurea e andare prima in pensione fate così. Recatevi sul sito dell'inps oppure fate affidamento al Centro Assistenza Fiscale. Qui dovete presentare la domanda per chiedere il riscatto degli anni di laurea. Così facendo potrete quindi andare prima in pensione. Per presentare la domanda, iscrivetevi al sito dell'inps e fatevi mandare il pin. Solitamente ne arrivano due per questioni di sicurezza. Ne riceverete uno per email e uno via sms. Quindi proseguite effettuando l'accesso. A questo punto andate nella sezione "Riscatto anni Laurea" e fate domanda, caricando tutta la documentazione necessaria.

34

Calcolate il reddito

Dovete sapere però che riscattare gli anni di laurea avrà un costo e dei vantaggi variabili. Tutto dipende dall'età in cui riscattate gli anni di laurea per andare prima in pensione. Infatti, si consiglia il riscatto in giovane età, poiché si possiede un reddito basso. Di conseguenza si dovrà effettuare un pagamento relativamente meno costoso. A volte conviene proprio effettuare il riscatto nel momento in cui non si ha un'occupazione, un lavoro e si è quindi disoccupati. Facendo così inoltre, la pensione sarà più alta.

Continua la lettura
44

Pagate il riscatto

Per riscattare anni di laurea e andare in pensione prima del tempo dovrete pagare il riscatto. Seguendo le istruzioni dettate in precedenza, fate così. Provate a pagare il riscatto tramite bollettino postale. Recatevi quindi in banca per effettuare il pagamento. In alternativa, come valida soluzione vi sono le poste. Ricordate però che se non pagherete il riscatto, l'inps capirà che rinunciate alla domanda. Così facendo non avrete diritto alla pensione anticipata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come richiedere il riscatto della laurea ai fini pensionistici

Per tutti coloro che hanno conseguito la laurea, l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale permette il riscatto degli anni di studio universitario a fini pensionistici, anche se l'utente non sta attualmente lavorando. Questa pratica consente di avere...
Richieste e Moduli

Come presentare domanda per il riscatto della laurea

Una buona notizia per tutti i dottori. Come è noto, l'Inps consente a tutti coloro che hanno conseguito una laurea, di poter riscattare gli anni trascorsi a studiare per ottenere le opportune agevolazioni ai fini pensionistici. Ma muoversi tra le decine...
Previdenza e Pensioni

Fondi pensione: come fare per trasferimento e riscatto

La crisi economica che si sta protraendo e le ultime riforme in merito di previdenza hanno fatto sì che sempre più persone abbiano deciso di creare dei fondi di pensione alternativi. Purtroppo però, la recessione che non allenta la morsa ha obbligato...
Previdenza e Pensioni

Come controllare i contributi INPS

Tanti anni di lavoro per assicurarci domani una pensione. Quando e con quale rata andremo in pensione dipende dalle ritenute e dai versamenti fatti negli anni di lavoro. A questi concorrono sia i contributi figurativi (i versamenti da lavoro) che quelli...
Richieste e Moduli

Riscatto laurea: modalità di richiesta

Per chi prosegue il percorso di studi dopo le scuole superiori, la laurea è un obiettivo importantissimo. Questo tipo di diploma può esser rilasciato solo ed esclusivamente dalle università e al compimento del ciclo di studi che può esser triennale...
Finanza Personale

10 consigli per garantirsi una vecchiaia sicura economicamente

Le varie riforme messe in atto dai Governi che si sono succeduti negli ultimi anni hanno aumentato gli anni di contributi necessari a raggiungere l'età pensionabile, oltre che creare le condizioni per una spesa più bassa per lo Stato. Nella sostanza,...
Previdenza e Pensioni

Come riscattare anticipatamente un fondo pensione

I fondi pensione sono dei particolarissimi strumenti istituti per garantire ai lavoratori una pensione di tipo complementare. Questi fondi pensione sono istituiti dal legislatore italiano e vengono affiancati alla classica pensione che viene invece erogata...
Previdenza e Pensioni

Come vengono tassate le liquidazioni dei fondi pensione

La pensione è una obbligazione che consiste in una rendita[1] vitalizia o temporanea corrisposta ad una persona fisica in base ad un rapporto giuridico con l'ente o la società che è obbligata a corrisponderla per la tutela del rischio di longevità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.