Redditometro: cosa fare se arriva la lettera del Fisco

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Quando si parla di redditometro si intende un particolare strumento che viene utilizzato dal Fisco per quantificare in maniera dettagliata il reddito di una persona. Nella seguente guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, cosa fare e come comportarsi se arriva a casa la lettera del Fisco.

26

Occorrente

  • Consiglio di un professionista del settore
  • Documentazioni circa i vostri movimenti fiscali
36

Rispondere al questionario

La prima cosa da fare quando si riceve la lettera del Fisco a casa consiste nel rispondere ad un questionario allegato. Le domande che si trovano all'interno sono necessarie per togliere dei dubbi su alcune uscite familiari oppure su una particolare spesa che risulta essere troppo alta rispetto al reddito della famiglia. È importante rispondere a queste domande entro quindici giorni al massimo altrimenti si potrebbe ricevere una multa piuttosto salata.

46

Presentarsi all'Agenzia delle Entrate

Se il vostro questionario non soddisferà le richieste sarete invitati a presentarvi di persona presso uno degli uffici dell'Agenzia delle Entrate. Vi daranno un appuntamento con ora e giorno prestabiliti, ma se sarete impegnati potrete annullare e prenotare un nuovo incontro, entro però un limite di 15 giorni. Tenete ben presente che dovrete portare con voi tutte le documentazioni necessarie a giustificare ed illustrare le spese che vi vengono contestate.

Continua la lettura
56

Presentare i documenti

Se le giustificazioni non saranno soddisfacenti, sarete sottoposti ad un accertamento fiscale che potrebbe sfociare in un'accusa di evasione. Prima di cadere nello sconforto evitate inizialmente di fingere che la lettera non sia mai arrivata perché sarete sanzionati. Siate pronti a dare spiegazioni convincenti e presentate tutti i documenti necessari. Consultate un professionista preparato e disposto ad aiutarvi a formulare un'ottima difesa. Ovviamente non dichiarate il falso perché potreste andare incontro a sanzioni ancora più elevate e ad accuse ancora più gravi.

66

Controllare il sito internet

Se la lettera ancora non vi è giunta ma volete togliervi il dubbio circa la vostra posizione fiscale, potete andare sul sito dell'Agenzia delle Entrate e controllare preventivamente la situazione reddituale attraverso il Redditest. Si tratta di un software, scaricabile anche sul vostro pc, attraverso il quale potrete controllare se risultano delle anomalie tra il vostro reddito dichiarato e le spese da voi sostenute. Se dovesse risultare una lieve incongruenza tra il reddito e il vostro tenore di vita non preoccupatevi perché gli esattori andranno a colpire solo se risulteranno scarti superiori al 20%.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come mettersi in regola con fisco

Annualmente l'Agenzia delle Entrate invia, a una determinata quota di contribuenti, degli avvisi in merito a delle anomalie riguardati la dichiarazione dei redditi e la non dichiarazione dei canoni di locazione. I soggetti sopracitati vengono richiamati...
Finanza Personale

Come scrivere una lettera di recesso anticipato di affitto

In tutti i contratti ci sono alcune norme da osservare. Molte di queste riguardano il termine del rapporto contrattuale. Questo vale anche per il contratto di affitto. Può però succedere che abbiate bisogno di rescinderlo con anticipo. Per fare tutto...
Finanza Personale

Come scrivere una lettera di reclamo ad un ufficio

Può succedere che le nostre richieste verbali rispetto ad un disservizio di un ente o di un ufficio non siano sufficienti e non ottengano nessun riscontro. In questi casi è necessario ricorrere ad una formale protesta scritta. Spesso sono gli stessi...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come detrarre le spese per la badante

In Italia sono tante le persone che si avvalgono dei servizi di una badante. Spesso e volentieri si tratta di personale altamente qualificato. Ciò comporta un certo investimento da parte della persona che ha necessità di assistenza. Fortunatamente è...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale austriaco

Ogni paese del mondo, oltre ad avere una propria zona territoriale, prevede usi e costumi locali e possiede un proprio sistema fiscale. Il sistema fiscale austriaco, non si discosta, di molto, dal sistema fiscale italiano, ma possiede al suo interno...
Finanza Personale

Come contestare una bolletta del telefono

Pensate che la vostra bolletta telefonica preveda addebiti non dovuti, o che includa, tra le voci, servizi di cui non avete mai usufruito? I conteggi del traffico riportati sull’ultima bolletta telefonica sono eccessivi rispetto al vostro standard abituale?...
Finanza Personale

Come scrivere una diffida

La diffida è un atto formale con il quale si intima ad una determinata persona di compiere o non compiere un'azione specifica; se la persona avvertita non intende osservare l'oggetto della diffida rifiutando di mettere in praticare o non mettere in pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.