Prodotti difettosi: come tutelarsi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando si spendono dei soldi per l'acquisto di un determinato prodotto, sia esso di natura elettronica oppure no, si vorrebbe che funzionasse e che non desse mai problemi. Purtroppo però a volte accade il contrario ed un prodotto risulta essere immediatamente difettoso appena portato a casa. In questi casi è però possibile far valere i diritti dei consumatori e mettere in atto delle azioni nei confronti del venditore. In questa guida sarà spiegato come tutelarsi di fronte a dei prodotti difettosi.

24

Riportare l'oggetto al rivenditore

La prima cosa da fare, appena ci si rende conto del problema, è riportare immediatamente l'oggetto al rivenditore. Al momento dell'acquisto hanno infatti inizio due tipologie di garanzia che tutelano il consumatore: quella convenzionale (o commerciale) e quella legale. La prima viene assicurata dall'azienda produttrice e la sua validità varia a seconda dell'oggetto. Ad esempio per i computer dura ventiquattro mesi, per le lavatrici o i frigoriferi la sua durata è pari a diciotto mesi. Attraverso questa garanzia, la casa produttrice garantisce la riparazione o la sostituzione del bene entro un periodo stabilito, purché i difetti non siano sorti per negligenze da parte dell'acquirente.

34

Richiedere la riparazione del prodotto

Il consumatore può quindi procedere in vari modi al fine di tutelarsi. Per prima cosa può richiedere la riparazione del prodotto e, quando necessaria, la sua sostituzione. In entrambi i casi è importante sapere che non ci deve essere nessuna spesa aggiuntiva. Queste richieste devono essere esaudite dal venditore entro un certo periodo tempo, in modo da non creare problemi al compratore. Se i tempi di attesa diventano troppo lunghi, è consigliabile inviare un sollecito scritto al negoziante per cercare di accelerare le tempistiche. Un'altra possibilità per il compratore di un prodotto difettoso è la richiesta di una riduzione del prezzo d'acquisto o addirittura l'annullamento del contratto. Questo può avvenire quando il venditore non abbia portato in riparazione la merce o quando quest'ultima non possa essere cambiata, né riparata.

Continua la lettura
44

La garanzia legale

Il secondo tipo di garanzia, in base alle normative vigenti, deve essere garantita dal venditore. Questa ha una durata pari a ventiquattro mesi dal giorno della consegna della merce. L'acquirente è tenuto a segnalare al venditore gli eventuali vizi e difetti occulti entro e non oltre due mesi dalla scoperta del problema. La garanzia legale entra in gioco quando il bene non corrisponde a ciò che ha descritto il negoziante, non possiede le qualità e le capacità abituali di un oggetto della stessa tipologia o non è adatto all'utilizzo voluto dal compratore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come Tutelarsi Dagli Incidenti Truffa

La piaga dei sinistri falsi per le Compagnie di Assicurazione, sta diventando sempre più dolorosa, anche per tutti i cittadini onesti che, nonostante comportamenti di guida corretti e pagamenti regolari, si trovano a fine anno a dover combattere con...
Finanza Personale

Come aprire un punto vendita di prodotti biologici

Oggi come oggi è davvero problematico, specie se per i giovani, trovare un posto di lavoro e il futuro all'orizzonte si tinge sempre più di grigio. Una possibile soluzione a questo problema sarebbe quella di crearci, su misura, un lavoro, con l'aiuto...
Finanza Personale

i prodotti finanziari derivati

I derivati ​​sono stati associati ad un certo numero di eventi aziendali di alto profilo, che sono stati ruotati nei mercati finanziari globali, negli ultimi due decenni. I derivati negli anni addietro ​​hanno svolto un ruolo importante nei crolli...
Finanza Personale

Come funziona la dichiarazione dei redditi prodotti all'estero

Con la nascita del fisco di massa è stato introdotto l'obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi da parte di tutti i contribuenti. Attraverso la dichiarazione il contribuente, mediante la compilazione dei modelli ministeriali approvati...
Finanza Personale

Come chiedere il rimborso a Groupon

Groupon risulta essere un portale Internet di grande successo che è in grado di proporre giornalmente sconti sia su prodotti che su servizi; le maggiori occasioni riguardano i centri benessere, i ristoranti e i pacchetti vacanze. Essendo molto vantaggiose,...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come richiedere il rimborso per un prodotto difettoso

Vi sarà già capitato almeno un paio di volte di recarvi in un punto vendita per acquistare un elettrodomestico o un altro prodotto di necessità, come ad esempio un telefono cellulare, per poi incappare nell'amara sorpresa di avere tra le mani un prodotto...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.