Procedura per fare ricorso per mancato riconoscimento stato di invalidità

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Secondo i termini giuridici per invalidità si intende l'incapacità di un soggetto di svolgere le ordinarie occupazioni a causa di qualcosa che incide sulla sua perfetta autonomia. L'incapacità può avere origini da una serie di fattori: incidenti sul lavoro che minano la salute del lavoratore, malattia irreversibile, danni subiti da lesioni dolose o colpose. In queste e in molte altre fattispecie lo Stato riconosce alcuni diritti, fra cui quelli economici, individuati in base alla malattia e al grado di infermità. Il riconoscimento dello stato di invalidità spetta all'ASL che decide mediante una commissione di medici di cui uno proveniente dall'INPS. Qualora l'esito della commissione fosse negativo, esiste una procedura per fare ricorso per mancato riconoscimento impugnando il verbale della commissione.

26

Legittimati a procedere

Innanzitutto va sottolineato che l'accertamento dello stato di invalidità spetta ad alcune categorie di soggetti, specificamente definiti dalla legge. Infatti la domanda può essere inoltrata non solo dall'interessato, ossia dalla persona affetta da infermità, bensì potranno procedere a nome suo i rappresentanti legali (in presenza di minori i genitori di questi ultimi) e coloro ai quali il tribunale attribuirà specifici poteri per ciò che concerne gli atti di ordinaria amministrazione (ad esempio i curatori o l'amministratore di sostegno).

36

Impugnazione del verbale

La commissione nominata per l'accertamento dell'invalidità a fine attività redige un verbale, approvato all'unanimità e firmato da almeno tre medici (di cui il rappresentante di categoria). Il documento viene inoltrato al diretto interessato in duplice copia, all'interno delle quali sono presenti i dati sanitari e il giudizio di valutazione circa l'invalidità. È possibile impugnare l'atto sia che accerti in percentuale diversa l'invalidità richiesta dall'interessato, sia in caso di mancato riconoscimento.

Continua la lettura
46

Tipologie di ricorso

La legge riconosce al diretto interessato due forme di tutele contro il verbale redatto dalla commissione: una tutela giurisdizionale e una tutela di tipo amministrativo. Il ricorso giurisdizionale può essere esperito per tutto ciò che concerne il giudizio sanitario, quindi la visita, la percentuale di invalidità riconosciuta, i motivi che hanno indotto i medici ad escludere il riconoscimento. La tutela amministrativa viene intentata per tutti quei motivi che non attengono alla sfera medica e che hanno comportato il rigetto della domanda. Ad esempio il reddito, la cittadinanza, lo svolgimento di un'attività lavorativa possono essere cause di esclusione dei benefici impugnabili in sede amministrativa.

56

Termini per impugnare

Sia nel ricorso giurisdizionale che in quello amministrativo i termini sono perentori, a scadenza dei quali non sarà più possibile procedere con ulteriori tutele intendendo definitivo l'atto che rigetta il riconoscimento di invalidità. Dal momento che l'interessato riceve il verbale decorreranno sei mesi entro i quali si potrà procedere con l'impugnazione. È necessario il patrocinio di un soggetto abilitato alle controversie attinenti all'ambito lavorativo.

66

Foro competente

Per il ricorso giurisdizionale è competente il tribunale della circoscrizione in cui ha la residenza il ricorrente. La residenza è il luogo in cui l'interessato ha fissato la sua dimora abituale nel momento in cui egli deposita il ricorso. A decidere sulla controversia sarà il giudice del lavoro e, per procedere, sarà necessario in via preventiva un accertamento tecnico, effettuato da un consulente nominato dal giudice. A seguito della perizia, qualora questa risulterà essere discordante rispetto all'esito sanitario definito dalla commissione, si potrà proseguire il giudizio e ottenere, in via giudiziale, il riconoscimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'invalidità civile con inabilità al lavoro

L'invalidità civile è uno status che il nostro ordinamento legislativo riconosce a tutte quelle persone che per situazioni specifiche non riescono a svolgere le ordinarie azioni atte a provvedere al proprio fabbisogno. Chi si trova in tale situazione...
Previdenza e Pensioni

Come chiedere l'indennità di invalidità per i dipendenti pubblici

Se siamo dipendenti pubblici e abbiamo subito un infortunio che non ci permette di svolgere la nostra attività, dobbiamo sapere che esiste una procedura che ci consente di ottenere l'invalidità permanente, ovviamente sempre nel caso in cui ci siano...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione di invalidità

Esistono diversi modi per richiedere la pensione di invalidità, sia recarsi presso l'ufficio di competenza oppure richiederla direttamente online. Molte volte, però, per non incorrere in errori di trascrizione della domanda, si preferisce, rivolgersi...
Previdenza e Pensioni

Invalidità civile: requisiti per ottenerla

La legge 118/1971 all'articolo 2 definisce cosa sia l'invalidità civile. Qualsiasi persona affetta da menomazioni che gli impediscono un normale svolgimento della propria attività può avere diritto ad avere dei vantaggi economici o socio-sanitari...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'assegno di invalidità

Quando un lavoratore è impossibilitato ad eseguire le sue attività normalmente a causa di infermità mentali oppure fisiche, può richiedere l'assegno di invalidità presso l'istituto di Previdenza Sociale. In questo modo il lavoratore percepisce un...
Previdenza e Pensioni

Come Chiedere La Revisione Di Una Pensione Di Invalidità

La revisione della pensione di invalidità, per chi abbia già fatto la richiesta presso l'Inps, Istituto Nazionale della Previdenza Sociale, avviene automaticamente ogni due anni. La pensione di invalidità viene mensilmente accreditata sul conto corrente...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'invalidità civile

Spesso non si ha la possibilità di lavorare a causa di malattie o menomazioni di qualsiasi natura (fisica, psichica o sensoriale) che non danno l'opportunità di svolgere una corretta attività. In questa guida verrà spiegato, nella maniera più chiara...
Previdenza e Pensioni

Come presentare la domanda di invalidità civile on line

Al giorno d'oggi chi ha la necessità di presentare una domanda di invalidità civile presso l'INPS, ovvero l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, può farlo anche direttamente on line. Questa modalità è molto semplice e soprattutto comoda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.