Prestito tra privati: tassazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte si ha la necessità di fare acquisti più o meno importanti ma non si hanno a disposizione i fondi necessari per affrontarli. In questi casi si ricorre a dei prestiti o a dei mutui. Per essi ci si può rivolgere agli istituti creditizi o finanziari oppure si può optare per un prestito tra privati. Ciononostante un prestito che avviene tra privati è tassato dallo stato italiano, per questo motivo è molto importante conoscere quest'aspetto prima di avviarne uno.
Vediamo dunque, con questa guida, come funziona la tassazione per il prestito tra privati.

26

Occorrente

  • Soldi da prestare o necessità di ricevere un prestito
36

I prestatori privati

Per prestito tra privati si intende un prestito erogato da una categoria di persone che non appartengono a nessun istituto formale. I prestatori privati hanno la capacità di decidere l'importo da erogare, di definire la durata del prestito, di scegliere la categoria a cui prestare e di indicare il tasso desiderato. I prestiti di questo genere solitamente avvengono su alcune piattaforme in cui i prestatori hanno la possibilità di visualizzare il profilo creditizio del richiedente.

46

Richiedere un prestito tra privati

Richiedere un prestito tra privati ha sicuramente una tassazione diversa rispetto ai prestiti richiesti alle banche. I mutui che vengono concessi da privati prevedono un'imposta di registro consistente in un 3% sull'importo del capitale erogato. C'è un'ulteriore imposta di registro sull'importo della garanzia concessa, ossia sulla fideiussione o sull'ipoteca, pari allo 0,50%. Poi c'è l'imposta ipotecaria del 2% sul valore dell'ipoteca concessa. Per la tassazione vi è un evidente svantaggio fiscale. Mentre i mutui bancari sono agevolati per il fatto che se il prestito è maggiore di un determinato periodo, le tre imposte sono unite in un'unica imposta detta imposta sostitutiva pari allo 0,25%, nel caso di quelli erogati dai privati rimangono distinte e separate.

Continua la lettura
56

Il costo delle tasse

Chi ricorre al prestito tra privati solitamente ha bisogno di denaro immediato oppure non ha alcune caratteristiche richieste dagli istituti creditizi, per cui non si vedrebbe erogare il prestito da essi. In tutti i casi si deve sempre ricordare che il costo per quanto riguarda le tasse è maggiore ma per tutto il resto il contratto, le tutele e le garanzie sono le medesime. Gli interessi possono variare in base all'importo e alla fiducia che il creditore ripone nei confronti del debitore. Il rapporto è abbastanza libero ma anche qui ci sono dei limiti e delle scadenze da rispettare per non incorrere in situazioni spiacevoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere un prestito cambializzato

Il prestito cambializzato è un finanziamento personale a tasso fisso a rata costante. Viene concesso dalle banche sia ai privati che alle aziende di piccola e media grandezza, dietro sottoscrizione di cambiali, che rappresentano la garanzia del rimborso...
Finanza Personale

Come calcolare gli interessi di un prestito

Gli interessi di un prestito includono la quantità di erogazione di controllo più le eventuali spese applicabili non appena il prestito viene erogato. Questa regola vale per prestiti sovvenzionati, diretti e prestiti privati ​​diretti. In generale,...
Finanza Personale

Criteri di approvazione di un prestito

Quando si presenta una richiesta di prestito ad una banca o un altro istituto di credito, vengono eseguite una serie di valutazioni sui dati economici, finanziari e patrimoniali relativi al cliente che ha presentato la domanda stessa. A seconda della...
Finanza Personale

Come si ottiene il prestito per i nuovi nati

Il prestito rappresenta la cessione di una somma di denaro con il vincolo di restituire capitali di valore uguale o maggiore. La parola indica soprattutto un finanziamento che un istituto bancario, un cittadino provato o un istituto di credito autorizzato...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito con la cessione del quinto per arredare casa

Negli ultimi anni si sta sviluppando, sempre di più, il fenomeno “crisi”. Per questo motivo, le famiglie di un tempo sono sempre più difficili da trovare. Infatti in questi ultimi anni si possono trovare famiglie composte dai due genitori con un...
Finanza Personale

Come richiedere un prestito per giovani

Diverse banche d'Italia, al giorno d'oggi, aiutano i giovani con età compresa tra i 18 e i 35 anni, a richiedere dei prestiti per realizzare i loro progetti futuri. Esistono diversi tipologie di prestito per i giovani. Pertanto, la domanda che viene...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito per uno studente

Finanziare gli studi alle volte può diventare una vera e propria impresa per uno studente universitario indipendente o per la propria famiglia. Per tale motivo è bene sapere che le borse di studio non rappresentano l'unica soluzione per coloro che non...
Finanza Personale

Come ottenere il prestito di 5000 euro per i neogenitori

Il fondo per i nuovi nati istituito dal governo italiano è un'iniziativa in grado di accordare a tutti i neogenitori un prestito che può raggiungere i 5000 euro complessivi. Il prestito in questione dovrà essere restituito entro un limite temporale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.