Prestito spese mediche: come richiederlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molte persone che non hanno la possibilità di affrontare delle spese mediche, cercano di trovare una soluzione chiedendo il cosiddetto prestito finalizzato, con la possibilità quindi di ottenere sia liquidità sul proprio conto bancario, che l’accredito diretto su quello della clinica in cui effettivamente ci si sottopone alle cure. In riferimento a ciò, vediamo dunque come ottenere il prestito per le spese mediche e come richiederlo.

24

La pratica per un prestito con questo scopo, è in genere abbastanza veloce; infatti, è sufficiente presentare oltre ovviamente ad alcune garanzie per poter restituire l’importo in forma rateizzata, anche il preventivo delle suddette spese che possono essere di diversa natura, cioè per interventi di chirurgia generale, trattamenti di fisioterapia e di riabilitazione, cure odontoiatriche, spese per poter pagare la retta mensile a case di cura per persone non in grado di deambulare, e persino per i trattamenti estetici di tipo chirurgico.

34

Per ottenere un prestito finalizzato in grado di consentire il pagamento delle spese mediche, la prassi prevede innanzitutto che la clinica in cui si è deciso di sottoporsi alle cure, rilasci un preventivo ufficiale, che poi va integrato con altra documentazione come ad esempio la busta paga o il modello unico dell'anno precedente, una bolletta di una qualsiasi utenza domestica, un conto corrente bancario con un estratto conto aggiornato, e un documento di riconoscimento in corso di validità oltre naturalmente al codice fiscale. A questo punto, la finanziaria oppure la banca prescelta aprono la pratica, e nel giro di 48 ore comunicano il buon esito della richiesta che prevede subito l'erogazione della liquidità, oppure il versamento diretto dell'importo pattuito, presso la clinica a mezzo di bonifico bancario.

Continua la lettura
44

A questo punto avendo risolto il problema del pagamento delle spese mediche da effettuare, è altresì importante sapere che i prestiti anche questi di tipo finalizzati hanno dei loro costi di gestione, per cui oltre agli interessi attribuiti (TAN E TAEG) per il rimborso mensile con un certo numero di rate (da 12 a 60 mesi), c'è da sottolineare che è comunque necessario pagare una quota una tantum di circa 100 euro che giustifica le cosiddette spese istruttorie della pratica stessa. A margine è inutile aggiungere che l'accesso al prestito nel 99% dei casi, viene negato a soggetti con protesti in corso e che non hanno la possibilità di documentare il loro reddito annuale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere un prestito senza garanzie

Al giorno d'oggi chiedere un prestito è diventato veramente molto difficile perché sono sempre più le persone che non avendo un contratto a tempo indeterminato, non sono in grado di fornire delle garanzie alle banche. È proprio per questo motivo che...
Banche e Conti Correnti

Come ottenere un prestito per l'acquisto di un'auto

Al giorno d'oggi non è sempre facile e immediato comprare un auto utilizzando solo i propri risparmi, soprattutto se si ha uno stipendio esiguo o se non si dispone di grandi somme di denaro. Per questo sempre più persone ricorrono ad un prestito o ad...
Case e Mutui

Come calcolare la rata del mutuo in base allo stipendio

Hai deciso di acquistare casa ma ti spaventa l'idea di un mutuo troppo elevato? Hai alcuni dubbi sui parametri utilizzati dalle banche per calcolare tale rata, in base al tuo stipendio? In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie, non...
Finanza Personale

Credito al consumo: 5 cose a cui stare attento

Al giorno d'oggi sono sempre di più le famiglie che in difficoltà economica, ricorrono a dei prestiti come ad esempio quello definito "credito al consumo". Se dunque anche tu hai la necessità di richiederlo, devi sapere che hai la possibilità di ottenere...
Finanza Personale

Come si ottiene il prestito per i nuovi nati

Il prestito rappresenta la cessione di una somma di denaro con il vincolo di restituire capitali di valore uguale o maggiore. La parola indica soprattutto un finanziamento che un istituto bancario, un cittadino provato o un istituto di credito autorizzato...
Finanza Personale

Come richiedere il fido bancoposta

Il conto BancoPosta attualmente offre una svariata gamma di servizie prodotti. Lo si può considerare alla pari di un vero e proprio conto corrente bancario in quanto permette le medesime operazioni. Fra le varie opzioni, per i titolari del conto posta...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per scegliere il conto corrente giusto

Siamo introdotti nel mondo dell'economia e della finanza dal momento in cui i nostri genitori ci danno la prima paghetta anche se siamo poco informati sui servizi bancari o su come far fruttare quella paghetta o ancora sul modo per salvaguardarla nel...
Finanza Personale

Come chiedere un prestito alle poste

Realizzare i nostri sogni spesso richiede un investimento di passione e denaro. La passione ce la mettiamo noi, il denaro possiamo chiederlo in prestito e restituirlo a rate con piccoli interessi. Ultimamente è sempre più necessario chiedere dei finanziamenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.