Prepensionamento: quando é possibile richiederlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Col termine "prepensionamento", si intende la possibilità di godere delle pensioni di vecchiaia prima dell'età prevista dalla legge. Di recente è stata introdotto l'anticipo di pensione o Ape, un decreto pensato per garantire un reddito ponte ai dipendenti pubblici e privati fino al raggiungimento della pensione di vecchiaia. Se si vuole sapere quando è possibile richiedere il prepensionamento e sopratutto i requisiti per accedervi, vi suggerisco di leggere le indicazioni qui riportate.

26

Occorrente

  • Almeno 63 anni di età
  • 20 o 30 anni di contributi
36

Pensione anticipata

In base alle nuove normative, per andare in pensione prima del tempo previsto, i lavoratori del settore sia pubblico che privato devono avere determinati requisiti. I requisiti per accedere all'anticipo di pensione, o Anticipo finanziario a garanzia pensionistica, prevedono che i soggetti richiedenti abbiano almeno 63 anni di età, 20 anni di versamenti contributivi effettivi, che non siano lontani dalla pensione di oltre tre anni e sette mesi ed infine che non siano già titolari di un trattamento pensionistico diretto.

46

L' Ape volontaria

Per Ape volontaria s'intende una sorta di prestito erogato al soggetto richiedente da parte di banche o assicurazioni mediante l'Inps, di un assegno mensile di pari importo alla pensione maturata, per un massimo di dodici mensilità. Tale sorta di prepensionamento si può ottenere presentando una regolare domanda all'Inps, che certifichi il diritto e domanda di pensione di vecchiaia da liquidare una volta raggiunti i requisiti di legge. Il lavoratore che otterrà la pensione anticipata volontaria, dovrà poi rendere nell'arco di vent'anni le mensilità concesse in prestito dalla banca, tramite trattenute mensili sulla pensione di vecchiaia.

Continua la lettura
56

L'Ape sociale

Per quanto concerne l'Ape sociale, da poco approvato, si tratta di un indennizzo mensile erogato dallo Stato, in ciò differisce dall'Ape volontaria, che può essere concessa ai soggetti con 63 anni di età, con trenta o trentasei anni di versamenti, che sono al momento siano disoccupati o che assistano persone in difficoltà. Si tratta di un decreto attuativo pensato esclusivamente per chi vive una situazione di disagio, che potrà percepire un assegno mensile per una quota massima di 1.500 euro e un tempo limite di 12 mesi.

66

Prepensionamento agli addetti alle lavorazioni pesanti

Inoltre il governo ha di recente approvato il prepensionamento a tutti coloro che svolgono lavorazioni pesanti e faticose. I requisiti necessari per fare tale richiesta, prevedono che il lavoratore abbia svolto lavorazioni molto pesanti e faticose per un periodo anche discontinuo pari almeno metà della propria attività lavorativa o di almeno sette anni negli ultimi dieci anni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Assegno sociale: come richiederlo

Per assegno sociale si intende un sussidio economico di cui si può usufruire dopo avere superato l'età lavorativa. Al fine di potere richiedere questo aiuto finanziario, bisogna eseguire una determinata procedura. A tale proposito, questa breve guida...
Previdenza e Pensioni

Reddito di inclusione: ecco come richiederlo

Il nostro Paese sta vivendo, attualmente, un periodo di grande crisi economica: i dati che vengono proiettati e mostrati, tramite i telegiornali e la carta stampata, sono abbastanza preoccupanti. La percezione maggiore della crisi la vivono tutte le famiglie...
Previdenza e Pensioni

Sussidio di disoccupazione co.co.pro.: come richiederlo

Dal 1 maggio 2015 è entrata in vigore una nuova forma di indennità, prorogata dalla Legge di Stabilità 2016, che rende possibile la richiesta dell'assegno di disoccupazione anche per i lavoratori co. Co. Pro., ovvero titolari di un contratto a progetto,...
Previdenza e Pensioni

Infortunio casalinghe: come ottenere la rendita

Essere casalinghe significa compiere un vero e proprio lavoro, e tutto ciò è previsto anche dalla legge italiana. Infatti, in caso di infortunio grave, anche le casalinghe possono ottenere una rendita, detta generalmente pensione d'invalidità. Per...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps

Dal primo maggio 2015 il sito dell'INPS ha introdotto uno strumento interessante per tutti coloro che vogliono sapere quando avverrà il proprio pensionamento e soprattutto a quanto ammonterà la pensione che riceveranno. Per effettuare questo calcolo...
Previdenza e Pensioni

Modello Sia: cos'è e a chi è destinato

Il modello Sia (Sostegno per l’Inclusione Attiva) è una social card che mira a combattere la povertà, in quanto prevede un corrispettivo economico nei confronti delle famiglie che sono economicamente più disagiate ed in cui sia presente un minorenne,...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere l'invalidità civile

Spesso non si ha la possibilità di lavorare a causa di malattie o menomazioni di qualsiasi natura (fisica, psichica o sensoriale) che non danno l'opportunità di svolgere una corretta attività. In questa guida verrà spiegato, nella maniera più chiara...
Previdenza e Pensioni

Come ottenere l’assegno di maternità

La nascita di un bambino, o l'arrivo di un piccolo bimbo adottato, è un evento bellissimo che riempie sempre tutte le famiglie di grande gioia. Questo evento, però, diciamolo pure, comporta dei costo non indifferenti, perché come ben sappiamo i bambini,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.