Pensione internazionale: mini guida

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

All'interno di questa mini guida, andremo a parlare di un tema molto sentito: le pensioni. Nello specifico, in questa guida, ci dedicheremo ad una tipologia di pensione: la pensione internazionale. Proveremo a fornire un'insieme d'informazioni che possano chiarire eventuali dubbi formali e sostanziali.
Buona lettura.
La pensione costituisce un valido supporto per la vita di ogni individuo: senza è difficile sostentarsi! Quando l'età anagrafica raggiunta, costringe o permette, di abbandonare la posizione lavorativa, si procede alla richiesta della propria pensione. Sebbene l'età pensionabile sia stata modificata e i suoi campi d'applicazione in termini economici e di calcolo, siano stati aggiornati, rimane il fatto che, ogni individuo che avrà maturato gli anni minimi di anzianità previsti dalle normative vigenti, potrà usufruire della pensione. Tra le varie tipologie di pensione, troviamo anche quella internazionale.

27

Occorrente

  • Regime comunitario
  • Anni contributivi versati in paesi appartenenti alla Comunità Europea
37

Ma cosa si intende esattamente per pensione in regime comunitario od internazionale? Si tratta di un tipo di pensione che consente di far valere gli anni lavorativi maturati all'estero e cumularli nel numero complessivo degli anni di lavoro effettuati. Le prestazioni in "regime comunitario", come sottintende il termine stesso, fanno riferimento esplicito al lavoro svolto nei paesi che appartengono alla Comunità Europea: Germania, Finlandia, Belgio, Francia, Austria, Belgio, Bulgaria, Olanda, Gran Bretagna, Polonia, Portogallo, Romania, Repubblica Ceca, Spagna, Slovenia, Svezia, Slovacchia, Malta, Ungheria, Lussemburgo, Irlanda, Lituania, Lettonia, Germania, Grecia, Cipro, Danimarca, Estonia, Italia e Croazia.

47

Specifico che, per quanto riguarda l'ammontare dei contributi versati all'esterno, essi faranno cumulo con gli anni che serviranno per raggiungere il tetto pensionistico. Sul lato economico, va detto che i versamenti avvenuti all'estero non rientrano in quelli accreditati in Italia, perciò il calcolo pensionistico verrà effettuato esclusivamente in base ai contributi versati in Italia. I campi d'applicazione per i dipendenti dei ministeri e delle strutture pubbliche, è diverso, in quanto i versamenti contributivi vengono comunque effettuati in Italia, anche se si è distaccati in sedi fuori dal territorio nazionale (es. Ministeri, Ambasciate, enti italiani e società con distaccamenti all'estero e sede in Italia).

Continua la lettura
57

La stessa procedura verrà applicata nei paesi della Comunità Europea, generando il diritto alla prestazione pensionistica a loro carico. Ciò non significa che esiste un "sistema pensionistico europeo", ma bensì una coordinazione efficiente tra gli Stati appartenenti alla Comunità. In termini tecnici, diremo che i regolamenti che disciplinano tale materia, sono due: regolamento (CE) 883 del 2004, ed il regolamento (CE) 987 legiferato in data più recente (2009).
In ultima analisi, vi consiglio vivamente una lettura proveniente direttamente dal sito dell'INPS, concernente il medesimo argomento trattato all'interno di questa breve, ma utile, guida: http://www.inps.gov.it/portale/default.aspx?sID=%3B0%3B7340%3B7358%3B7360%3B&lastMenu=7360&iMenu=1&iNodo=7360&p4=2.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguite i link di rimando.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come calcolare la pensione 2012

La riforma pensionistica del 2012 è entrata in vigore il primo gennaio dello stesso anno e ha portato grandi innovazioni e modifiche nel campo pensionistico italiano. L'effetto principale di questa riforma si ha nel prolungamento del periodo lavorativo,...
Previdenza e Pensioni

Fondi Pensione: cosa sono e come funzionano

Nel 1995 venne varata la “Riforma Dini”. Anche detta “Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare”, essa apportò un profondo cambiamento nel sistema previdenziale italiano. Venne a crearsi una forte differenza in termini di...
Previdenza e Pensioni

Come anticipare la pensione

Il sogno proibito di ogni lavoratore è ricevere la pensione anticipata, dopo aver svolto la propria professione per tanti anni, fin da quando era giovane. C'è da dire però che la vita lavorativa nel corso degli anni è andata evolvendosi e ciò ha...
Previdenza e Pensioni

Differenza fra sistema retributivo e contributivo per la pensione

Dopo molti anni di duro e intenso lavoro è fondamentale pensare al proprio futuro, e quindi necessariamente alla propria pensione. In Italia esistono due tipi di pensione che variano sulla base di alcuni elementi. Lo scopo principale di questa guida...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il cumulo contributivo

Il cumulo contributivo è un meccanismo particolare che permette di unificare tutti i contributi versati al lavoratore in casse previdenziali diverse poiché il lavoratore ha avuto una carriera lavorativa con ripetute interruzioni. Questo sistema è stato...
Previdenza e Pensioni

Come far richiesta per la pensione supplementare

La pensione supplementare è una pensione che va ad aggiungersi alla pensione principale e, si ottiene quando i contributi che sono stati versati al'Inps non sono sufficienti per poter avere una pensione autonoma. Tuttavia è una pensione che spetta....
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione in Svizzera

L'indennità di pensione è una rendita vitalizia che lo Stato versa a tutti gli individui iscritti all'AGO o alle sue forme sostitutive per soddisfare le esigenze di vita in caso di vecchiaia o invalidità. Il sistema pensionistico in Svizzera è molto...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione contributiva

La pensione contributiva è stata introdotta con la cosiddetta riforma Dini, legge n. 335 del 1995, insieme a successivi interventi legislativi n. 449 del 1997 e la successiva riforma Maroni del 2004. Questi interventi hanno cambiato profondamente il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.