Pendolari: 10 consigli per sopravvivere

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il vivere quotidiano porta con sé una innumerevole quantità di problemi che rivestono un proprio ruolo tipico nelle varie ore e mansioni della giornata. Una delle attività centrali della giornata è quella lavorativa. Non tutti, anzi, una innumerevole parte dei lavoratori odierni si spinge sempre più verso compromessi che per alcuni potrebbero ritenersi inaccettabili, ma il lavoro è fondamentale, lo dice pure la nostra Carta Costituzionale, quindi bisogna sempre apprezzare la forza d'animo di coloro che fanno dei sacrifici importanti pur di mantenere un loro diritto. Nel lungo catalogo dei problemi più comuni ai lavoratori non possiamo non menzionare quello dell' essere pendolari, e cioè essere obbligati quotidianamente a intraprendere spese importanti per viaggiare da una città ad un' altra, da un paese all'altro, per mezzo di auto, treni, aerei, taxi e tanti altri mezzi di locomozione. Ciò non rileva solo a fine mese sul conto economico del lavoratore, ma pure a livello psicofisico, soprattutto laddove il lavoro rilega il dipendente a ritmi e standard qualitativi molto alti. In questa occasione forniremo dieci consigli ai pendolari: una guida su come sopravvivere alla quotidiana giornata lavorativa.

211

Non trascurare te stesso

Nella vita bisogna sempre avere cura di se stessi, un buon aspetto, l'attenzione verso i bisogni essenziali, contribuiscono a vivere la giornata con un tono completamente diverso. Il disordine, il ritardo, la mancata organizzazione personale, non fanno che accentuare il malessere fisico.

311

Anticipa le faccende personali

Anticipare i propri impegni, anche banali faccende domestiche, rappresenta un buon punto di partenza per poter economizzare i tempi e ritagliarsi piccoli spazi che anticipano o seguono la giornata lavorativa. Fate uso di un' agenda cartacea, cercate di organizzare le vostre attività e vedrete che giocare sui tempi potrà tornarvi molto utile.

Continua la lettura
411

Inganna il tempo durante gli spostamenti

Durante gli spostamenti, che sia un treno, un aereo o un taxi, il tempo rischia di divenire apparentemente infinito. Un buon metodo per ingannare questi tempi morti è quello di indossare delle cuffie e ascoltare la propria musica preferita. Sarà semplice ma rimane il miglior metodo in circolazione per ingannare il tempo.

511

Fai piccole ricerche riguardo ad offerte utili

Negli spostamenti tendiamo a convincerci che la nostra scelta rimanga per sempre quella migliore. Invece non è così. Cercate sempre offerte migliori, puntate a nuove compagnie e a quelle che possono definirsi proposte last minute. Cercate sempre di non rassegnarvi a luoghi comuni.

611

Non trascurare i pasti

Durante la vostra attività di spostamento la fretta può farvi dimenticare i vostri impegni e i vostri bisogni anche a livello psicofisico. Non scordate mai di mangiare, curate i vostri pasti e se potete non abbandonate mai l' idea di fare degli spuntini, utili per ricaricarvi di energie.

711

Cerca di mantenerti in forma

Al di fuori degli spostamenti il benessere psicofisico si calcola pure in base all'attività fisica svolta. Non trascurate mai qualche ora di semplice allenamento, il vostro corpo deve mantenere delle abitudini dinamiche affinché lo stress delle giornate possa scaricarsi.

811

Separa la tua vita personale da quella lavorativa

Una volta abbandonato il luogo di lavoro, al termine della giornata lavorativa, il consiglio più importante è quello di chiudere ogni contatto con il personale e la direzione. La vostra attività iene calcolata rispetto agli orari di lavoro, ciò che portate a casa è solamente stress extra che deliberatamente qualcuno decide di lasciarvi in carico per il fine settimana. Fate in modo che la vostra vita privata rimanga al di fuori di ciò che deve essere svolto negli orari di lavoro.

911

Riduci l' utilizzo di dispositivi elettronici

Gli apparecchi elettronici moderni ormai possiedono molte funzionalità, ciò però può impedire di separare effettivamente il proprio tempo libero dai contatti di lavoro. Fate in modo da limitare l'utilizzo di queste comunicazioni con gli ambienti lavorativi, evitate di farvi del male in modo deliberato. Preferite un buon libro a incessanti comunicazioni via social network.

1011

Dedicati alla famiglia e agli affetti

Il pendolare rimane sempre una figura sempre in movimento, mentre la famiglia e gli affetti tendono a rimanere nel luogo di vita. Questa è la ragione principale che a volte può infonderci malinconia e tristezza. In questi casi fa sempre bene ritagliare giornate e tempo per i propri cari, non abbandonate l'idea e cercate di conciliare tra voi i tempi per potervi organizzare.

1111

Organizza per tempo le giornate non lavorative

Non trascurate il vostro tempo libero e gli amici, non vivete per lavorare ma lavorate per vivere. Fate del vostro tempo libero il tempio del vostro piacere, della vostra curiosità della vostra vita, mettetevi in gioco e viaggiate, dedicatevi agli amori, siate curiosi e vivete le vostre passioni, sono questi gli ingredienti più importanti per poter sopravvivere allo stress della vita pendolare e lavorativa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come ottenere la detrazione sugli abbonamenti dei trasporti pubblici

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come ottenere la detrazione sugli abbonamenti dei trasporti pubblici. È risaputo che in Italia le tasse costituiscono un carico rilevante per le famiglie e nella maggior parte dei...
Lavoro e Carriera

Come organizzarsi in caso di sciopero mezzi

La vita delle persone negli ultimi anni, sull'intero pianeta, è sempre più frenetica a causa dei ritmi troppo incessanti dovuti ai nostri impegni personali e lavorativi. Dunque, per muoversi con più semplicità, senza usare l'automobile, si preferiscono...
Case e Mutui

10 cose da valutare nella scelta di una casa

Quando si arriva al tanto atteso passo dell'acquisto di una casa, ci sono molte considerazioni da fare. L'emotività potrebbe prendere il sopravvento e questo non è un bene: comprare casa è una delle scelte più difficili e impegnative che si possano...
Lavoro e Carriera

Come sopravvivere al proprio capo

In un mondo ideale, tutti noi avremmo dei fantastici capi che ci aiutano a crescere, che ci fanno sentire apprezzati e che ci fanno sentire degli "eletti" scelti tra decine di altre persone per le nostre capacità.Purtroppo non è sempre esattamente ciò...
Lavoro e Carriera

5 consigli antistress per sopravvivere al lavoro

Il famoso proverbio afferma che il lavoro nobilita l'uomo, ma ognuno di noi è pronto a smentire la presente dichiarazione. Basta pensare al fatto che lavorare influenza le nostre abitudini, i nostri orari ed il nostro umore. Di lavoro è possibile ammalarsi,...
Lavoro e Carriera

5 consigli per sopravvivere alla settimana lavorativa

Lavorare di continuo in ambienti stressanti e con orari di lavoro davvero pesanti, è snervante per tutti. In base al lavoro che si svolge giornalmente, ci si può stressare eccessivamente e cadere in forte ansia o depressione. Per vivere più serenamente...
Lavoro e Carriera

10 regole per sopravvivere ad un lavoro che non piace

Può succedere che tu debba svolgere un lavoro che non ti piace affatto, oppure che non sia attinente con quello che hai studiato. Sappi comunque che puoi andare avanti per la tua strada, sopportando i disagi della vita lavorativa quotidiana. In questo...
Lavoro e Carriera

Come sopravvivere a colleghi arrivisti

Primo giorno di lavoro: aspettavate gente calorosa che vi avrebbe accolto a braccia aperte, ma ciò che vi ritrovate è un ambiente ostile e competitivo. Bhe il mondo la fuori è una giungla e non tutto può essere rose e fiori come erroneamente si era...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.