Nuovo impiego: 10 errori da non commettere

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Se "il buongiorno si vede dal mattino", è molto importante che con l'inizio di un nuovo impiego non si commettano errori superficiali, spesso dettati dall'emotività. Ci sono alcuni comportamenti di buon senso che si dovrebbero adottare sempre nel caso di nuove assunzioni. Sia che questo coincida con ruoli di responsabilità che con mansioni più umili. Un atteggiamento sbagliato durante i primi giorni del nuovo impiego, infatti, potrebbe compromettere l'opinione iniziale che poi, a mandarla via, si farebbe molta fatica. Nella guida che segue, potrete leggere quindi 10 errori da non commettere quando si affronta un nuovo impiego.

211

Non arrivate in ritardo

Ovviamente la puntualità è fondamentale per affrontare al meglio un nuovo impiego. Per i primi giorni regolate la sveglia in anticipo, cercate di arrivare sempre nell'orario giusto in maniera tranquilla e non affannata. Se riuscite ad essere sul posto di lavoro cinque minuti prima, quel tanto che basta per far capire la vostra buona volontà, non sbaglierete.

311

Non presentatevi disordinati

Curate sempre il vostro aspetto e non presentatevi mai disordinati. Questo discorso è valido sia che si tratti di un nuovo impiego in un settore elegante o più umile. Se avete una "divisa" da indossare stiratela sempre e assicuratevi che sia pulita. Se dovete indossare un abbigliamento più elegante, assicuratevi di essere in ordine anche con gli accessori. Prestate attenzione all'igiene personale e spruzzatevi sempre qualche goccia di profumo prima di uscire. Farsi riconoscere anche da questo, nel nuovo impiego, è molto importante.

Continua la lettura
411

Non fate troppe domande

Con il nuovo impiego sicuramente avrete molte domande da fare, tante curiosità da esaudire e l'impazienza di imparare. Ad ogni modo, chiedere continuamente informazioni è controproducente: rischiereste di sembrare troppo invadenti disturbando il lavoro dei colleghi. Concentratevi su poche cose da approfondire e prestate sempre attenzione nel trovare il momento giusto. Preferite i momenti di pausa ma ricordatevi di non esagerare.

511

Non mostratevi svogliati

Per affrontare al meglio il nuovo impiego prestate molta attenzione al vostro atteggiamento: non sbadigliate, non sedetevi sulla sedia come se fosse il divano di casa e non tenetevi la testa con la mano come se foste stanchi. I primi giorni del nuovo impiego dovrete mostrarvi al massimo delle vostre energie: sereni e produttivi. Non fate troppe pause, giusto quelle per andare ai servizi quando è necessario.

611

Non parlate male di nessuno

La voglia di familiarizzare subito con i colleghi e entrarci in confidenza potrebbe portarvi a fare degli errori. Non parlate male del vostro capo né di colleghi o clienti. Essendo un nuovo impiego non sapete quali rapporti e dinamiche ci possono essere nella rete dei contatti. Inoltre, con questo atteggiamento, sembrerete poco affidabile.

711

Non chiedete ferie

Ovviamente nell'intraprendere un nuovo impiego dovreste cercare di non fare assenze, non chiedere permessi e soprattutto non menzionare la richiesta di ferie. Avete appena iniziato dopotutto, se già pensate a quando staccherete la spina non mostrerete la volontà giusta. Inoltre è sinonimo di poca serietà: chi fa volentieri il suo nuovo impiego pensa alle vacanze dopo molto tempo dal suo inizio.

811

Non usate il cellulare personale

Quando iniziate un nuovo impiego scordatevi di avere un cellulare, a meno che non vi serva per motivi gravi. Non navigate sui social network, non rispondete ai messaggini e non tenetelo in tasca guardandolo ogni tanto. Avete appena iniziato un nuovo lavoro, siete osservato più di tutti, non rischiate per l'impazienza di attendere qualche ora.

911

Non siate invadenti con i colleghi

Quando parlate con i colleghi, non siate invadenti. Non fate loro domande sulla vita personale, potrebbe risultare fuori luogo. Mantenetevi con un certo distacco, siate cordiali ma non eccessivi, simpatici ma non esilaranti, cercate un giusto equilibrio. Nel nuovo impiego, al di là della mansione, un atteggiamento in punta di piedi è sempre apprezzato.

1011

Non fate dell'humor pesante

Se la vostra natura vi porta a recitare barzellette o a fare continuamente dell'ironia, anche pesante, cercate di trattenervi. Con il nuovo impiego non si può conoscere il nuovo arrivato e il personale rischierebbe di farsi un'opinione sbagliata su di voi, etichettandovi come superficiali. Siate più garbati che ironici, per le risate c'è sempre tempo.

1111

Non comportatevi come il primo della classe

Che stiate affrontando un nuovo impiego presso un'azienda con molti dipendenti o una realtà più piccola con meno personale, non abbiate mai l'atteggiamento saccente. Non vantatevi e non primeggiate. Mantenetevi volenterosi ma non sbruffoni, il confine è più sottile di quanto pensiate. Un ultimo consiglio: nell'affrontare il nuovo impiego, ricordatevi di sorridere sinceramente, a volte un viso solare è più efficace di qualsiasi atteggiamento costruito a tavolino.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere quando si inizia un nuovo lavoro

Il periodo di ambientamento ad un nuovo lavoro richiede impegno e attenzione. Che si tratti del lavoro dei sogni o di una mansione temporanea, chiunque vorrebbe iniziare con il piede giusto, fare bella figura e cercare di mostrare il meglio di sé in...
Lavoro e Carriera

Curriculum: 10 errori da non commettere

Il curriculum è la carta d'identità di chi è in cerca di lavoro e come tale deve essere redatto nella miglior maniera possibile per far presa sui potenziali datori di lavoro. La grafica, il font, il contenuto e le varie sezioni giocano un ruolo fondamentale...
Lavoro e Carriera

5 errori da non commettere se sei uno psicologo

La psicologia è una materia molto affascinante, tanto che i corsi di laurea sono pieni di studenti. La disciplina, che vede i suoi natali nell'800 grazie a Wilhelm Wundt, ha avuto un'evoluzione storica molto complessa. La materia è infatti stata ampliata...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere con il capo

In ambito lavorativo si sa, errori, frasi o comportamenti scorretti possono irrimediabilmente compromettere l'equilibrio e il rapporto con il proprio superiore; a volte è necessario semplicemente riflettere prima di parlare o di comportarsi in un certo...
Lavoro e Carriera

10 errori da non commettere sul posto di lavoro

Da anni, quasi tutti gli italiani vivono in condizioni non volute dalla loro volontà e con la paura di non poter mantenere in parte o, in tutto se stessi e la rispettiva famiglia. Questo gravissimo malessere si è creato per la forte crisi economica,...
Lavoro e Carriera

Come funziona il centro per l'impiego

A partire dall'anno 1997 in cui venne introdotta la legge 59 che diede il via alla riforma delle strutture pubbliche, i vecchi uffici di collocamento che si chiamavano Sezioni Circoscrizionali per Impiego, presero il nome di CPI, ossia Centro per l'Impiego....
Lavoro e Carriera

Come iscriversi al centro per l'impiego

I Centri per l'Impiego sono degli uffici sparsi su tutto il territorio nazionale italiano, che hanno il compito di ricevere e raccogliere le generalità e le referenze delle persone che vi si iscrivono allo scopo di trovare un lavoro. Oggi la disoccupazione...
Lavoro e Carriera

Come trovare un'impiego nella pubblica amministrazione

Una delle novità più importanti che riguardano il pubblico impiego risulta essere esattamente l'impostazione "privata" trattata dal decreto legislativo n. 29 del 1993. Non c'è più l'ente pubblico che si pone in una posizione di superiorità e disciplina...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.