Nozioni di Visual Merchandising

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Proviamo una grande soddisfazione nell'acquistare ciò che più ci piace, senza avere minimamente il sospetto che tale articolo sia stato reso più attraente all'acquisto da parte di alcune figure professionali particolari. In questa guida daremo alcune " Nozioni di Visual Merchandising ". Il Visual Merchandising è una tecnica di vendita atta a sviluppare e migliorare le vendite di un negozio. Il Visual Merchandising (VM) è di notevole importanza da quando lo shopping si è spostato, per il cliente, da dietro il bancone dove stava il commesso a tutta l'area perimetrale del negozio (Layout). Leggete la guida riportata di seguito in soli tre passi per saperne di più su questo argomento.

24

L'obbiettivo

L'obbiettivo del VM è di rendere il cliente soddisfatto dei suoi acquisti in quanto un cliente soddisfatto non solo tornerà ad acquistare ma sarà anche fonte di pubblicità grazie al tradizionale passaparola. Fondamentale è la gestione degli spazi all'interno del PV evitando angoli ed intralci al passaggio del cliente che predilige spazi ampi e la possibilità di scegliere da solo.

34

Il cliente

A questo punto il cliente che si sente a suo agio all'interno di un negozio e che si trova ad acquistare senza forzature non può non tornare e sopratutto non deve sentirsi ingannato e per questo trasparenza e affidabilità del marchio sono molto importanti. Il VM non solo serve ad aumentare le vendite mettendo sempre in primo piano la soddisfazione del cliente ma anche a migliorare l'immagine del brand e soprattutto aiuta il cliente nei suoi acquisti facendolo sentire un po' a casa sua in quanto capace di muoversi nel PV da solo senza per questo non poter chiedere consiglio ai commessi ma comunque capace di trovare tutto a portata di mano.

Continua la lettura
44

Il messaggio

Grazie ad uno studio è stato possibile stabilire come le persone tendono a toccare prima i colori caldi (giallo, rosso, arancione) e solo dopo i colori freddi (blu, violetti, verde). La scelta dei colori nelle esposizioni è fondamentale per non creare confusione che può risultare sia fastidiosa che poco competitiva per incrementare le vendite. Altro fondamentale accorgimento è la suddivisione per sesso o per fascia di età e, da non dimenticare, gli accoppiamenti di vendita come possono essere sciarpa e guanti o balsamo e shampoo. Ogni messaggio all'interno del Punto Vendita deve essere chiaro e per questo si possono sfruttare: musica, colori ben abbinati, offerte del momento, sconti, abbinamenti d'effetto, illuminazione, temperatura. Insomma, parola d'ordine è comunicare con il cliente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come fare un marketing mix

Come ben sappiamo le imprese utilizzano diverse strategie di marketing. Sia per la gestione interna che per aumentare gli introiti. Tra esse, quelle di marketing mix assumono una importanza fondamentale. Gestirle al meglio richiede l'attuazione di un...
Aziende e Imprese

10 consigli per condurre al meglio una trattativa

Molto spesso capita, nella vita di tutti i giorni, di trovarsi a dover trattare per poter ottenere qualcosa. Che si tratti di vendere qualcosa, o di chiedere un aumento al datore di lavoro o semplicemente di raggiungere un compromesso con il partner,...
Lavoro e Carriera

Come fronteggiare le obiezioni al meglio durante le vendite

Durante le contrattazioni di vendita – sia contrattazione telefonica che contrattazione di persona – si possono presentare situazioni nelle quali è necessario fronteggiare delle obiezioni da parte del cliente. Alcune linee guida sul comportamento...
Aziende e Imprese

Come aumentare le vendite con la tecnica dell'up-selling

L'up-selling è una tecnica di vendita che ha come obiettivo quello di offrire al consumatore qualcosa di maggior valore, rispetto alla sua scelta d'acquisto iniziale. Questa strategia di marketing viene utilizzata da diverse multinazionali e se ben impostata...
Lavoro e Carriera

Consigli per vendite porta a porta

Sono molte oggi le imprese che praticano la vendita a domicilio anche di prodotti essenziali quali quelli per la pulizia della casa o la cura del corpo. Tramite il "porta a porta" è altresì pubblicizzato, a fini commerciali, l'utilizzo di energie alternative.Questo...
Lavoro e Carriera

Come incrementare le vendite in un negozio

Quando si ha un'attività si cerca sempre di capire cosa si possa fare per far sì che un eventuale cliente ne resti colpito, quindi si cerca il modo giusto per far sì che ciò accade. Le soluzioni possono essere molteplici e per dare i giusti consigli...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche alle vendite

Tra le poste di bilancio maggiormente rappresentative di un'impresa deve essere senza dubbio annoverata, nel conto economico, la voce "Ricavi di vendita" facente parte del gruppo A- Ricavi della produzione, del conto, che accoglie i componenti positivi...
Lavoro e Carriera

Come arricchirsi con le vendite articolate multilivello

In questo articolo ci occuperemo di come arricchirsi con le vendite articolate multilivello. Ma vediamo, nello specifico di cosa si tratta: le vendite multilivello sono una tipologia di vendita diretta, nata negli Stati Uniti e che si è diffusa velocemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.