Mutui Inpdap per i dipendenti statali: come ottenerli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I mutui sono dei particolari contratti tra un soggetto che presta una somma di denaro ad un altro soggetto che a sua volta si impegna a restituire la somma prestata più gli interessi. Se abbiamo intenzione di chiedere un mutuo ma non lo abbiamo mai fatto prima, potremo cercare su internet delle guide che ci mostrino tutti i vari passaggi da eseguire per poter ottenere senza problemi la somma di denaro desiderata. In questo modo pur non essendo degli esperti in questo campo, potremo riuscire ad ottenere il nostro mutuo in maniera molto semplice. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad ottenere i Mutui Inpdap per dipendenti statali.

26

Occorrente

  • seguire i consigli riportati nella guida.
36

Informazioni generali

Il mutuo INPDAP, per l'acquisto della prima casa, viene concesso dall'Istituto Nazionale di Previdenza; esso è di tipo ipotecario, cioè viene posto un vincolo sull'immobile per cui viene concesso il mutuo. Possono usufruire di questa opportunità anche ai militari ed i dipendenti delle Forze di Polizia; l'importo richiesto, però, non deve essere superiore ai 300.000 euro.

46

Richiesta del mutuo INPDAP

Per inoltrare la richiesta di mutuo INPDAP si deve entrare nel sito internet dell'ente erogatore; esso si trova all'indirizzo: http://www.inpdap.gov.it. Una volta entrati nel sito dobbiamo cliccare sulla voce "Credito"; poi accediamo alla pagina in cui vengono spiegate le varie possibilità di credito. Continuiamo la ricerca ed entriamo nella sezione mutui. La prima cosa che notiamo è che il richiedente, per ottenere il mutuo, non deve essere proprietario di un'altra abitazione sul territorio italiano.

Continua la lettura
56

Modulo per la richiesta del mutuo INPDAP

A questo punto, non ci resta che scaricare il modulo di richiesta mutuo INPDAP dalla sezione modulistica. Dopo che abbiamo compilato lo stampato bisogna depositarlo presso la sede INPDAP competente per territorio, allegando tutti i documenti richiesti. I periodi di presentazione delle domande del mutuo sono i primi 10 giorni dei mesi di: gennaio, maggio e settembre. Generalmente, tutte le richieste che rispettano i requisiti sono accolte, a meno che il budget quadrimestrale non sia minore rispetto alle richieste. Se si verifica questo caso l'Ente stila una graduatoria per l'attribuzione dei fondi.

66

Piano di ammortamento

Se otteniamo la concessione del mutuo INPDAP siamo obbligati a pagare mensilmente la quota di ammortamento prevista dal piano di rimborso. Il piano di ammortamento viene consegnato durante la stipula, con atto notarile, della concessione del mutuo. Il pagamento delle varie rate deve avvenire tramite moduli F24, che riceveremo già compilati presso la nostra residenza. A questo punto non ci resta che provare a richiedere subito il muto INPDAP per i dipendenti datatli, semplicemente seguendo tutte le indicazioni riportate in precedenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Cos'è lo spread sui mutui

Se hai deciso di acquistare una casa e cerchi un mutuo su misura per le tue possibilità economiche, devi sapere che c’è da calcolare lo spread ovvero un tasso di interesse che l’ente erogatore richiede per il finanziamento. In questo caso più...
Case e Mutui

Mutui: quale scegliere?

Molto spesso, soprattutto a causa della crisi economica, le persone fanno affidamento ai mutui. In poche parole quando non si hanno tante disponibilità economiche, il soggetto per far fronte ad una determinata spesa (acquisto di casa, ristrutturazione...
Case e Mutui

Mutui prima casa: come scegliere

Comprare una casa per i giovani è diventato veramente difficilissimo, a causa dei vari problemi lavorativi che oggi sono presenti nella maggior parte delle situazioni familiari. Acquistare una casa è uno degli investimenti più importanti che un giovane...
Case e Mutui

Guida alle detrazioni sui mutui nel 730

Il 730 è un modello molto utilizzato per la dichiarazione dei redditi. Questo modello viene utilizzato dall'Agenzia delle Entrate per comprendere il reddito del lavoratore dipendente e del pensionato e per addebitare o accreditare denaro. Le operazioni...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso fisso

Negli ultimi anni, complice la crisi economica, sono aumentate le richieste per la concessione di un mutuo. Il mutuo è un finanziamento a lungo o breve termine, erogato da una banca o da un intermediario autorizzato, per l'acquisto di un immobile o di...
Case e Mutui

Come accedere ai mutui agevolati per giovani coppie

In questa guida pratica illustreremo come riuscire ad accedere ad un mutuo agevolato per giovani coppie. Oggi, infatti, uno degli ostacoli più duri da affrontare dopo il matrimonio è l'acquisto della soluzione abitativa. Il Ministero della Gioventù...
Case e Mutui

Come usufruire degli incentivi statali per l'acquisto di elettrodomestici

Nel 2013, il Ministero dello sviluppo economico ha emanato un decreto legge nella quale è previsto un fondo per usufruire degli incentivi sull'acquisto degli elettrodomestici. La notizia nasce in seguito all'incontro avvenuto tra le associazioni appartenenti...
Case e Mutui

Mutui: 5 buone ragioni per scegliere il tasso variabile

Nel momento in cui è necessario stipulare un contratto di mutuo, molte persone si chiedono quale sia l'opzione maggiormente conveniente in tema di tasso d'interesse, ovvero se conviene scegliere il tasso variabile o al contrario quello fisso. Come vedremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.