Modifica della mappa catastale: 5 cose da sapere

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si eseguono dei lavori in casa di ristrutturazione che prevedono dei cambiamenti interni ad un appartamento, ad una villa o ad un edificio, è importante segnalare il cambiamento della mappa al catasto per evitare di beccarsi qualche multa salata. L'abbattimento di pareti o la realizzazione di nuovi muri, è per esempio qualcosa che cambia la mappa dell'abitazione e va sicuramente segnalata al catasto. Di seguito, troverete 5 cose fondamentali da sapere sulla modifica della mappa catastale.

27

Chi deve aggiornare i dati catastali

I dati catastali, vanno sempre aggiornati da tutti coloro che effettuano delle variazioni all'interno o all'esterno della propria abitazione. Le modifiche che comportano una rendita catastale come la chiusura di un balcone, la realizzazione di una veranda o di una stanza in più, di una mansarda e così via, devono essere dichiarate al catasto come modifica della propria mappa catastale.

37

Chi non deve aggiornare i dati catastali

Per chi non ha intenzione di ristrutturare abbattendo pareti e modificando la planimetria totale della casa, non ha il dovere di presentare al catasto alcun cambiamento. Chi non altera l'interno dell'abitazione ricavando altri vani in casa, non ha alcun obbligo di recarsi al catasto.

Continua la lettura
47

Cosa fare nel caso di locali e negozi

Se avete modificato la planimetrie e la mappa catastale del vostro negozio o locale da affittare creando soppalchi, vani, servizi igienici, pareti in più o in meno cambiando la struttura del locale, è necessario comunicare prima al comune l'eventuale cambiamento da fare e poi al catasto la modifica effettuata. Se volete togliervi un po' il peso di tutte queste questioni burocratiche, è possibile rivolgersi a un geometra.

57

Quanto costa la messa in regola con il catasto

La messa in regola con il catasto è costosa e varia dai metri quadri dell'appartamento. Se per esempio un appartamento è meno di 100 metri quadri, il prezzo della modifica della mappa catastale si aggira intorno ai 1000 euro, mentre se supera i 100 metri quadri, può anche superare i 1500 euro. Il tempo per potere avere tutte le carte in regola, varia in base agli interventi effettuati e si aggira intorno ai 15 giorni.

67

A chi ci si può rivolgere per avere aiuto

Se non siete proprio pratici con carte, documenti e tutto ciò che riguarda la burocrazia in generale, potete rivolgervi a degli esperti del settore: architetti, geometri, ingegneri, ecc.. I professionisti di tali settori, hanno molta pratica con questi dati da dichiarare al catasto e saranno sicuramente in grado di risolvervi i problemi, specialmente se hanno seguito i lavori in casa vostra con precisione e correttezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come ridurre la rendita catastale di un immobile

La rendita catastale è un parametro fiscale attribuito ad ogni immobile in grado di produrre un reddito in forma autonoma . La rendita catastale è un parametro utilizzato in diversi algoritmi per il calcolo delle imposte sugli immobili (quali TASI ,...
Case e Mutui

Come Effettuare Una Voltura Catastale

Hai appena comprato una casa? Hai appena ricevuto in eredità un appartamento? È in ballo una donazione su di un immobile? Ti consiglio allora di leggere attentamente questa guida. Seguendola otterrai utili informazioni su come ottemperare ad un adempimento...
Case e Mutui

Come conoscere la categoria catastale della casa

Ogni immobile possiede un determinato "valore catastale" in relazione alla cosiddetta "rendita catastale". Si tratta di un valore piuttosto importante quando si acquista, quando vi è in gioco una successione o una cessione dell'immobile, e serve per...
Case e Mutui

Come variare l'intestazione della visura catastale

In caso di trasferimento di proprietà, di donazioni, di compravendite, di successioni, ecc., è necessario eseguire un aggiornamento di intestazione degli immobili censiti presso il catasto per avere sempre l'esatta corrispondenza tra quanto presente...
Case e Mutui

Come controllare che un rogito abbia la regolarità catastale

Per quanto riguarda la regolarità catastale a partire dal 1° luglio 2010 è entrata in vigore una norma ben precisa, che richiede la verifica della regolarità catastale dei fabbricati prima del rogito. Il notaio dunque dovrà verificare che l’immobile...
Case e Mutui

Come calcolare il valore catastale

Il valore catastale di un immobile viene preso come riferimento per per determinare la consistenza di specifiche imposte sulla casa. In caso di successioni, donazioni, iscrizioni di ipoteche o imposte di registro e catastali, questo è il dato di riferimento...
Case e Mutui

Planimetria catastale: come usare il software Sister

Se abbiamo una o più proprietà immobiliari ed intendiamo consultare online il catasto, lo possiamo fare scaricando un software denominato "Sister" che ci consente di usufruire di diverse funzioni, e soprattutto l'accesso al registro catastale. Lo strumento,...
Case e Mutui

Requisiti per abbassare la rendita catastale di un'abitazione

Chi ha una casa di proprietà, ha certamente dovuto fare i conti con la tanto temuta tassa dell'IMU. Molte persone, dopo aver calcolato l'imponibile dovuto per la tassazione attraverso gli strumenti delle nuove procedure moltiplicative, hanno potuto osservare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.