Mobbing sul lavoro: come tutelarsi

Tramite: O2O 12/06/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si vuole licenziare qualcuno o gli si vuole rendere difficile la vita, molto spesso sul posto di lavoro si ricorre al famoso mobbing. Un metodo subdolo e spietato per mettere in difficoltà il dipendente e costringerlo così a chiedere spontaneamente le dimissione nel caso il datore di lavoro non trovi motivo opportuno per poterlo fare. In molte occasioni il lavoro può realmente offrire grandi soddisfazioni e gratificazioni: questo può dipendere anche da un ambiente lavorativo ricco di caratteristiche positive. Infatti, trascorrere l'intera settimana in un luogo gradevole sotto ogni aspetto facilita sicuramente il normale svolgersi delle proprie mansioni. Ma cosa accade quando tutto quanto diventa ostile e si vive in un vero incubo? Ci riferiamo ai casi di mobbing: una situazione in cui purtroppo può capitare di imbattersi, ma ecco alcuni suggerimenti che possono risultare davvero utili quando occorre tutelarsi. In questa guida vedremo come tutelarsi dal mobbing dando alcuni pratici consigli che potranno essere adottati da tutti coloro che sono soggetti a questa pratica sgradevole. Vediamo quindi come fare.

25

Non accettare passivamente

Lavorare in un luogo che trasmette ansia e porta continuamente ad avvertire un profondo senso di disagio, non deve trasformarsi in una condizione da accettare passivamente, anche se non è certamente facile risolverla. Anche in Italia, come in altri Paesi, tendono a moltiplicarsi gli odiosi casi di mobbing sul luogo di lavoro, una pratica davvero dannosa per il lavoratore: essa si pone, quale fine ultimo, quello di spingere la persona "presa di mira" a rinunciare spontaneamente al proprio posto lavorativo, facilitando quindi le cose all'azienda, la quale non deve così occuparsi di una procedura di licenziamento.

35

Acquisire consapevolezza

Quando vengono innescati tali meccanismi, è possibile perdere una buona parte di fiducia in se stessi, ma in particolar modo nel prossimo, quindi la ricerca di una persona "giusta" con cui parlare e confidarsi può diventare difficilissima. Cercate dunque di procedere con la maggior calma possibile e iniziate a convincervi che, se si stanno verificando determinate azioni a vostro danno, nel 99% dei casi non avete colpe: vengono semplicemente effettuate per esasperarvi ma, se reagirete acquisendo tale consapevolezza, vi sarà possibile affrontare con meno difficoltà una lotta da cui potrete probabilmente uscire vincitori.

Continua la lettura
45

Le associazioni

Cercate però di non essere precipitosi e, prima di prendere decisioni importanti, ponderate bene ogni vostra mossa: siccome questi episodi non stanno certamente accadendo solo a voi, sappiate che si sono formate diverse associazioni (le troverete con una veloce ricerca sul web), capaci di darvi in qualche modo un aiuto e fornendovi ogni genere di consiglio e consulenza su questo argomento. Contattatele e non scoraggiatevi cadendo nello sconforto, perché è proprio a questo che qualcuno cerca di portarvi. Il lavoro è un diritto i ogni cittadino e come tale ognuno ha il diritto di svolgerlo nel migliore dei modi e in ambienti sani e confortevoli. Difendersi dal mobbing è prioritario per poter svolgere i propri compiti con serenità ed essere di aiuto alla propria azienda. Seguendo i consigli di questa guida potrete iniziare fin da subito a porre rimedio a questa spiacevole situazione, ma se le cose peggiorano allora è meglio rivolgersi altrove, chiedendo consiglio al vostro avvocato o sindacato. Non mi resta che augurarvi buona fortuna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

5 modi di affrontare il mobbing sul posto di lavoro

Oggi per vivere è indispensabile lavorare e avere un impiego rappresenta un privilegio che non tutti hanno. Purtroppo, però, può accadere che il solo pensiero di recarsi sul posto di lavoro rappresenti un incubo da cui vorremmo svegliarci, perché...
Lavoro e Carriera

Come capire se si è vittime di mobbing

Quando si parla di mobbing si fa riferimento ad una serie di azioni compiute per un lungo periodo e volte a danneggiare intenzionalmente una persona per ottenere un determinato scopo; nel mondo del lavoro il mobbing viene attuato per indurre la vittima...
Lavoro e Carriera

7 prove per ottenere il risarcimento per mobbing

Tutti ne parlano ma molti ancora non sanno esattamente cosa c'è dietro il termine 'mobbing'. Si tratta di un fenomeno ancora, purtroppo molto diffuso che riguarda tutti i lavoratori, specialmente le donne che quotidianamente devono subire soprusi da...
Lavoro e Carriera

Come difendersi in caso di mobbing

Al giorno d'oggi si sente parlare sempre più spesso di mobbing. Con questo termine si indica un atteggiamento molesto nei confronti di una persona sul luogo di lavoro. Questo atteggiamento si può verificare sia da parti dei colleghi che da parte del...
Lavoro e Carriera

Come difendersi dal mobbing

Il mobbing è quel comportamento messo in atto dal datore di lavoro o da altro dipendente a danno di un lavoratore con lo scopo di emarginarlo e costringerlo alle dimissioni. Tale comportamento deve consistere in una serie di atti che nel loro insieme...
Lavoro e Carriera

Come superare il mobbing

Nel mondo lavorativo possono esserci talvolta dei disagi che portano a dei problemi seri e complessi. L'ambito lavorativo è da sempre stato ricco di invidie e rivalità, per questo motivo può capitare prima o poi di subire un torto da qualche collega...
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'intervento dell'ispettorato del lavoro

Lavoro in nero, mobbing, mancata retribuzione e pagamento dei contributi: come riporta le notizie di cronaca, queste sono solo alcune delle illegalità a cui, quotidianamente, vengono esposti i lavoratori. In Italia, l’ente chiamato a controllare la...
Lavoro e Carriera

Come avere un buon rapporto con il proprio datore di lavoro

Il rapporto con il proprio datore di lavoro è un rapporto di tipo gerarchico, non sempre fondato sulla condivisione di interessi. Conflitti, tensioni e incomprensioni sono possibili e frequenti, ma ciò non toglie che queste situazioni problematiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.