Locazione: motivi di risoluzione anticipata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il contratto di locazione è un contratto mediante il quale una figura, detta locatore, cede un bene o un servizio ad una seconda parte, detta locatario, dietro la prestazione, di quest'ultimo, di una somma di denaro con periodicità regolare. Detta in parole povere, un contratto di locazione è semplicemente un contratto di affitto, grazie al quale un soggetto prende un bene in affitto e chi affitta il bene riceve in cambio una somma denaro. In genere questa tipologia di contratto ha una durata ben definita dalle parti in causa ma, in alcuni casi specifici, questa può essere interrotta in un qualsiasi momento al verificarsi di certe situazioni. In questo articolo vedremo i motivi di risoluzione anticipata di un contratto di locazione.

26

Risoluzione consensuale

Il primo caso di risoluzione anticipata che andiamo a vedere è quello in cui le due parti decidono consensualmente di risolvere il contratto. Questo è, ovviamente, il caso più semplice. Qualunque sia la scadenza prefissata del contratto, le parti in causa hanno sempre il diritto di scegliere, in accordo tra loro, la sua risoluzione.

36

Recesso anticipato del locatario

Il contratto di locazione prevede dei punti che sono molto più favorevoli al locatario che non al locatore. Uno di questi punti è proprio il diritto di recesso anticipato da parte del locatario, infatti, avvalendosi della clausola di recesso, quest'ultimo può porre fine al vincolo contrattuale a patto che mandi un preavviso, con una motivazione valida, al locatore almeno 6 mesi prima.

Continua la lettura
46

Recesso anticipato del locatore

Anche se il contratto di locazione privilegia il recesso anticipato da parte del locatario, questo non vuol dire che il locatore non possa effettuare il recesso. In alcuni casi specifici, infatti, anche quest'ultimo può avvalersi del diritto di scindere il contratto. In genere si trattano di pochi casi, uno di questi si ha quando il contratto scade e il locatario può quindi decidere di non rinnovarlo, il secondo si ha quando il locatario si avvale di una clausola, appositamente inserita nel contratto, con la quale richiede il diritto di recedere il contratto per abitare egli stesso nell'immobile.

56

Adempimenti fiscali dovuti al recesso anticipato

Risolvere anticipatamente un contratto di locuzione prevede anche degli adempimenti fiscali. Il locatario dovrà versare al locatore tutte le mensilità non ancora versate al locatore. Il locatore potrà trattenere la caparra qualora riscontrasse danni all'immobile.

66

Recesso per trasferimento del posto di lavoro

Qualora il locatario si trovi in una situazione di necessità ed urgenza, come per esempio il trasferimento del posto di lavoro, quest'ultimo ha il diritto di recedere per giusta causa dal contratto di locazione. Per farlo basta presentare una lettera di disdetta che va inviata con una raccomandata con ricevuta di ritorno al locatore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come recedere da un contratto di affitto

Nel momento in cui si stipula un contratto d’affitto tra il proprietario dell’immobile, cioè il locatore, e l’inquilino, cioè il conduttore, si fissa la durata del contratto.Essa è stabilita per legge e varia in relazione al tipo di contratto,...
Finanza Personale

Come comportarsi con il recesso anticipato di un contratto di locazione

In questa breve guida che svilupperemo nei tre passi che seguiranno l'introduzione che state leggendo in questo momento, ci occuperemo, come indicatovi anche attraverso il titolo della guida, di spiegarvi come comportarsi con il recesso anticipato di...
Case e Mutui

Come disdettare anticipatamente un contratto di locazione

Il Codice Civile nostro, prevede anche il contratto di locazione, fra gli altri tipi di contratto. Esso non è altro che un contratto di fitto mediante il quale il locatore, cioè il proprietario di un immobile, conferisce in affitto la sua proprietà...
Case e Mutui

Come fare la disdetta di un contratto di affitto

Fare la disdetta di un contratto di affitto può essere un'operazione piuttosto farraginosa perché richiede la conoscenza di numerose leggi: per questo motivo è di fondamentale importanza informarsi correttamente e soprattutto rivolgersi alle persone...
Richieste e Moduli

Come annullare un contratto di locazione firmato

Un contratto di locazione firmato si può annullare per motivi di diversa natura. Ad esempio si trova un locale più confortevole, oppure ci si deve necessariamente trasferire presso una nuova abitazione. Se l'immobile si trova in affitto, si può decidere...
Case e Mutui

5 tipologie di contratti di locazione residenziali

In Italia esistono ben 5 tipologie di contratti di locazione per fini residenziali. È facile confondersi e non sapere bene quale scegliere. In questa lista troverai indicate tutte le tipologie con le loro caratteristiche ed i loro regolamenti così da...
Case e Mutui

10 errori da non fare mai quando si prende una casa in affitto

Stando ai dati statistici dell'ISTAT la questione è piuttosto chiara: nel nostro paese gli acquisti di case di proprietà sono sensibilmente diminuiti negli ultimi anni a causa della difficoltà di trovare mutui agevoli. A controbilanciare questo trend,...
Case e Mutui

Come trattare contabilmente le locazioni di beni immobili

Le locazioni sono contratti in base ai quali una parte (il locatore) si obbliga a far godere ad un'altra (il locatario) una cosa, immobile o mobile, per un dato periodo di tempo e dietro versamento di un determinato corrispettivo; si differenziano inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.