Le tipologie di consorzi fra imprenditori

Tramite: O2O 17/02/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il consorzio non è altro che un'organizzazione istituita da più imprenditori per svolgere, agendo in collaborazione, determinate fasi delle attività d'impresa. A regolamentare la figura del consorzio è il codice civile che, con l'art. 2602 e seguenti, determina diritti ed obblighi in capo ai partecipanti. Il consorzio si pone come un soggetto giuridico dotato di autonomia nei confronti delle singole imprese che entrano a farne parte. Nella presente guida verranno descritte le tipologie di consorzi fra imprenditori.

27

Occorrente

  • Avere le idee ben chiare sul percorso da seguire
37

Innanzitutto è opportuno precisare che i consorzi sono dotati, a differenza di quanto avviene per le società, di una struttura decisamente più semplice; infatti, sono sufficienti pochi articoli del codice civile per disciplinarli. All'interno di un consorzio devono operare degli imprenditori, che rappresentano l'unica figura ad avere degli interessi nello svolgere delle attività in comune; ad ogni modo, non è vietato l'ingresso anche a chi non svolge attività d'impresa come, ad esempio, le Università o gli Enti Pubblici di Ricerca. L'accordo di natura associativa che unisce i partecipanti al consorzio deve essere stipulato in forma scritta; in caso contrario risulterebbe nullo.

47

Da notare è come l'art. 2602 del codice civile non definisca quale sia lo scopo di un consorzio che, infatti, non è necessario che venga indicato nel contratto. Esistono due tipi di consorzi tra imprenditori, che si distinguono in base alle finalità cui sono destinati: consorzi con attività interna e consorzi con attività esterna. Nei consorzi con attività interna viene unicamente disciplinata, controllata e coordinata l'attività dei partecipanti; questi ultimi, però, continuano a svolgere in completa autonomia tutte le fasi che compongono il ciclo economico.

Continua la lettura
57

Nei consorzi con attività esterna, invece, una o più fasi (ma non tutte) vengono eseguite in comune; possono rientrare sia attività che venivano precedentemente svolte autonomamente che attività completamente nuove. Ad esempio, può essere deciso assieme l'acquisto di un bene strumentale, di materie prime o di altri materiali, la gestione della contabilità e la prestazione di garanzie creditizie. Questo tipo di consorzi può essere adottato sia da imprese in concorrenza tra loro, per regolare la concorrenza stessa, sia da imprese che, anche se non sono in concorrenza, desiderano ottenere un vantaggio in termini di abbassamento dei costi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come salvare un'azienda sull'orlo del fallimento

Dietro un'azienda c'è sempre un impegno enorme da parte del titolare e di tutto l'entourage che si occupa della gestione. Gli imprenditori si adoperano ogni giorno per far sì che tutto funzioni al meglio, ma a volte insorgono problemi abbastanza gravi....
Aziende e Imprese

Come capitalizzare un'azienda

L'imprenditore viene definito come la persona fisica o giuridica che esercita professionalmente un'attività economica organizzata per la fabbricazione o lo scambio di beni e servizi. Tutti gli imprenditori vengono assoggettati ad un particolare Statuto...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda agricola in 10 mosse

Negli ultimi anni tantissimi giovani imprenditori hanno deciso di aprire un’azienda agricola. Questo trend è frutto di una riscoperta dell’economia legata alla terra, una realtà imprenditoriale diversa dalle altre ma, sotto molto aspetti, molto...
Aziende e Imprese

Come aprire un'attività in Inghilterra

Il Regno Unito si configura come una delle economie più floride del continente europeo e nella cerchia di quelle meglio strutturate a livello globale. Il segreto del suo successo è dovuto ad un sistema burocratico snello ed efficiente ed a una legislazione...
Aziende e Imprese

Come avviare una start up in Svizzera

Alcuni imprenditori, nonostante la crisi economica, hanno pensato di aprire una azienda in altri paesi. Magari il problema è trovare proprio il posto giusto per far crescere la propria impresa. Per esempio si può prendere in considerazione l'apertura...
Aziende e Imprese

Come aprire un'azienda web

In un era sempre più digitale e con il lavoro che scarseggia, cercare di creare dei buoni guadagni investendo qualche euro in internet è diventata una delle priorità. Molto spesso però ivestire in un mondo nuovo non è una scelta facile. In questa...
Aziende e Imprese

10 vantaggi del mettersi in proprio

Mettersi in proprio negli ultimi anni è diventata anche la soluzione migliore contro la crisi anche se bisogna comunque pagare da solo le tasse ma tutto ciò che viene guadagnato ovvero il ricavo viene intascato. Quando si è o quando si diventa imprenditori...
Aziende e Imprese

Come chiudere una ditta individuale con debiti

La crisi che sta aggredendo già da un decennio buona parte del pianeta, sta facendo in modo che gli italiani debbano ricorrere davvero ai ripari. Oltre ai privati, anche le aziende temono molto questo problema, infatti, i primi a risentirne di tutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.