Le regole del packaging

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il packaging, ovvero l'imballaggio, è il metodo con il quale si conserva in oggetto in un contenitore per essere trasportato. Lo scopo più evidente dell'imballaggio è quello di proteggere fisicamente il prodotto contenuto e alcuni pacchi sono progettati anche per proteggere il prodotto dal calore e dal freddo, oltre che dalle intemperie, come pioggia e luce solare, durante il trasporto. Inoltre, l'imballaggio può proteggere il prodotto dalla contaminazione da patogeni trasportati dall'aria o dai danni dovuti a manipolazione o pressione. Nei passi della seguente guida verrà fatta una breve panoramica riguardante le regole del packaging.

24

Sicurezza

La prima cosa da considerare è che il packaging è stato progettato per preservare il prodotto all'interno della confezione, per cui le differenti tipologie di beni contenute avranno involucri di materiali diversi, passando dal vetro alla plastica biodegradabile. Nonostante qualcuna di queste soluzioni fosse risultata poco affidabile, con il passare del tempo e con l'evoluzione della tecnica, si è riuscito a minimizzare il rischio di alterazione dei prodotti e a raggiungere, oggi, un livello di affidabilità molto elevato. Nel caso di particolari tipologie di alimenti, come ad esempio il caffè, si è adottato il metodo del sottovuoto rendendo così il prodotto difficilmente alterabile a prescindere dalla confezione.

34

I materiali

Un'altra regola, fondamentale da seguire in maniera pedissequa, è quella che vincola alla scelta del materiale d'imballaggio: ogni scelta papabile ha, infatti, una diversa capacità termica e, quindi, è obbligatorio scegliere in base all'alimento da conservare. Dovrà essere qualcosa capace di resistere alle temperature a cui viene sottoposto, se non viene rispettata questa regola, infatti, il materiale utilizzato potrebbe sprigionare sostanze dannose per l'organismo e causare degli effetti collaterali, sicuramente non desiderati.

Continua la lettura
44

La struttura

Inoltre, gli imballaggi dovrebbero essere strutturati in modo tale da evitare qualunque tipo di danneggiamento. Se sottoposti ad urti, grazie alle aperture a strappo, ai sigilli o alle confezioni con linguette, i contenitori difficilmente si apriranno. Tutto ciò dovrebbe avvenire in conformità alle leggi che tutelano la sicurezza degli alimenti, facendo in modo che arrivino nella tavola dei consumatori ancora intatti e, soprattutto, privi di alterazioni che potrebbero essere causa di disturbi ed intossicazioni alimentari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Le regole essenziali per un importatore di merci

Nel mercato di oggi è importante importare merci non solo a livello nazionale o europeo ma anche a livello mondiale. Fallire in questo mondo, rimettendoci anche una discreta quantità di denaro, è un qualcosa di abbastanza possibile se non vengono rispettati...
Aziende e Imprese

5 regole d'oro del telemarketing

Il telemarketing è da anni la pratica più diffusa con cui le aziende cercano nuovi clienti, pubblicizzano i propri beni o servizi e tentano di ampliarne la vendita. Tuttavia le attività di telemarketing non sempre portano ai risultati sperati. La percezione...
Aziende e Imprese

Le principali regole per avviare un agriturismo

L'apertura di un agriturismo può essere un'ottima formula per ottenere guadagni molto interessanti. Un'idea di questo tipo non deve fermarsi di fronte alla burocrazia e alle questioni puramente economiche. Al giorno d'oggi, sono oltre 20 mila le attività...
Aziende e Imprese

Locali commerciali: regole di agibilità

Per locali commerciali si intende, attraverso l'interpretazione di alcune norme del codice civile, il luogo all'interno del quale un imprenditore svolge abitualmente la sua attività, al di là di posti come fiere o spazi pubblici che lo stesso può sfruttare...
Aziende e Imprese

10 regole per una efficace campagna pubblicitaria

Alla base di una buona campagna pubblicitaria c'è sempre la creatività, ma delle volte non è sufficiente. Un pubblicitario sa che questa effettivamente è una condizione necessaria ma nella maggior parte dei casi non basta perché una buona pubblicità...
Aziende e Imprese

Come Calcolare L'Irap: Regole Generali

L'Imposta Regionale sulle Attività Produttive (IRAP) venne introdotta nel 1998 ed ha sostituito un insieme di altre imposte. Nella seguente semplice e rapida guida che enuncerò nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente quali sono i soggetti...
Aziende e Imprese

Coworking: regole di convivenza

Il mondo del lavoro è in continua evoluzione ed è per questo motivo che si può assistere ad uno sviluppo di nuove figure professionali e nuovi spazi di lavoro, come, ad esempio, il coworking. Il coworking è un termine utilizzato per delineare un nuovo...
Aziende e Imprese

Le regole essenziali per un esportatore di merci

L'esportazione è definita come la vendita di merci, o la prestazione di servizi, al di fuori del proprio Stato. Quando si parla di questa operazione dobbiamo ben distinguere l'esportazione in un paese comunitario (Europeo) dall'esportazione in un paese...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.