Le domande da non fare al primo colloquio di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Affrontare un colloquio di lavoro non è facile. Nonostante le numerose esperienze lavorative, può essere stressante sottoporsi ad una candidatura. Chi ha fatto molta esperienza in questo campo, conosce già le regole di base. Tra queste ci sono le norme di buonsenso sull'abbigliamento e sulla postura. Quando ci si trova di fronte al futuro datore di lavoro bisogna comportarsi in un certo modo. Allo stesso tempo, è importante sapere cosa non dire. Nei passi che seguono vediamo le domande da non fare al primo colloquio di lavoro.

26

Di cosa si occupa l'azienda?

Una delle domande da non fare al primo colloquio di lavoro è relativa alle attività dell'azienda. Chi si candida per un posto deve sapere in anticipo le attività che svolgerà. Queste includono il tipo di azienda e la sua mission. Il candidato che pone questa domanda dimostra di aver investito poco tempo per prepararsi al colloquio. Il datore quindi vedrebbe questa richiesta come una mancanza di reale interesse nei suoi confronti.

36

A quanto ammonta lo stipendio?

In genere in un colloquio di lavoro si parla anche della retribuzione. Il datore di lavoro deve essere il primo ad introdurre l'argomento e non il candidato. Chiedere immediatamente della busta paga indica interesse esclusivo solo per l'aspetto economico. Informarsi sullo stipendio è giusto ma senza insistere o focalizzarsi subito su questo aspetto. Al primo colloquio di lavoro bisogna dimostrare innanzitutto passione per il lavoro che si svolgerà. I datori danno molta importanza alla determinazione.

Continua la lettura
46

Quando avrò le ferie?

La terza delle domande da non fare al primo colloquio di lavoro è quella relativa alle vacanze. Interessarsi immediatamente alle ferie e alla loro durata fa perdere punti al candidato. Una domanda del genere indica che il candidato sta già pensando a quando potersi riposare da un lavoro non ancora iniziato. Il datore di lavoro deve essere il primo ad introdurre il discorso delle ferie e della loro durata. Invece di interessarsi alle vacanze, il candidato dovrà dimostrare interesse a voler cominciare il lavoro da subito.

56

Cosa succede in caso di maternità?

Le donne che sono in cerca di un lavoro devono evitare questa domanda. Tirare fuori il discorso della maternità al primo colloquio può dare davvero una cattiva impressione. Questa domanda infatti fa presupporre che a breve la candidata potrebbe assentarsi dal posto di lavoro. Per un datore questo vuol dire dover cercare già una sostituta ed affrontare altre spese. Le donne incinta dovrebbero dire chiaramente che aspettano un bambino, evitando domande indirette come questa. Nessuno gradisce i giri di parole e la poca trasparenza.

66

E' facile avere una promozione?

I datori di lavoro apprezzano le persone determinate e ambiziose. Dimostrarsi volenterosi è un punto a favore ma bisogna usare le parole giuste. Innanzitutto è necessario dimostrarsi umili e disponibili a fare la gavetta. Il datore può interpretare questa domanda in modo sbagliato. Il candidato infatti dimostra poco rispetto per i suoi futuri colleghi e superiori. Inoltre, tutti sanno che nessuna promozione si ottiene facilmente ma bisogna impegnarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Domande da fare durante un colloquio di lavoro

In un periodo così complesso dal punto di vista economico e lavorativo, trovare la giusta opportunità di carriera non è di certo cosa semplice. L'alto numero di domanda spesso non coincide con le richieste del mercato ed è quindi molto complicato...
Lavoro e Carriera

5 domande da fare ad un colloquio

Quando ci rechiamo ad un colloquio di lavoro, e desideriamo riscuotere un maggior successo e fare soprattutto una buona impressione, il segreto e porre delle domande, ma non a carattere personale bensì in base proprio alla tipologia di lavoro. Questo...
Lavoro e Carriera

5 domande cruciali nei colloqui di lavoro

Il colloquio di lavoro è sicuramente quella situazione che confronta due persone sconosciute, fino a quel momento. Lo scopo è quello di decidere in merito al lavoro che viene offerto. Un colloquio di lavoro infatti non deve essere visto solo ed esclusivamente...
Lavoro e Carriera

10 consigli per fare colpo a un colloquio di lavoro

Per trovare lavoro è necessario sempre fare un colloquio mirato ed esporre tutte le proprie capacità. In un colloquio lavoro è importante capire se la persona che si cerca per una determinata posizione, è adatta o meno a ricoprire un posto preciso...
Lavoro e Carriera

Come rispondere alle domande più temute ai colloqui di lavoro

Dopo anni di studio e di serio impegno, per un giovane giunge il momento di cercare un lavoro. È uno degli obiettivi di vita più importanti per un individuo. Significa emancipazione, indipendenza, possibilità di costruirsi una vita. Riuscire a guadagnarsi...
Lavoro e Carriera

Come affrontare un colloquio di lavoro

Il colloquio di lavoro è un’esperienza importante in ogni individuo che inizia ad affacciarsi sul mondo del lavoro. In esso si gioca la buona o la cattiva impressione che passa di noi di fronte al selezionatore. Abbiamo già affrontato esami, magari...
Lavoro e Carriera

Cose da evitare durante un colloquio di lavoro

Dopo aver scritto un curriculum degno d'interesse e averlo inviato a molte aziende, finalmente una di queste ti ha convocato per un colloquio di lavoro. Questa è la tua occasione d'oro per convincerli che sei tu la persona da assumere. Per avere successo...
Lavoro e Carriera

Lavoro: gli errori da evitare al primo colloquio

È importante se non fondamentale presenziare con successo al primo colloquio di lavoro, che sarà il vostro primo biglietto presso la vostra nuova futura società. Per tale ragione è bene sapere almeno gli errori principali da evitare in tale sede....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.