Le diverse forme di progressività delle imposte

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso quando trattiamo la materia tributaria abbiamo delle problematiche di comprensione. Questo perché purtroppo è molto tortuosa a ricca di diversi punti oscuri ai non addetti ai lavori. Lo scopo di questa guida è quello di chiarire al meglio alcune tematiche specifiche relative alle imposte. Infatti in questa guida vedremo brevemente le diverse forme di progressività delle imposte.

26

L'articolo 53 della Costituzione italiana, prevede che "tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva. Il sistema tributario è informato a criteri di progressività". In base a questo, l'ordinamento dovrebbe prediligere i tributi che incidono soprattutto su soggetti che possiedono un reddito elevato e che permettono, a chi non possiede molto denaro, di pagare una minore imposta o addirittura nulla. Esistono anche tributi proporzionali e regressivi. La progressività si applica alle imposte personali. La progressività può essere per detrazione o deduzione, per classi, per scaglioni, continua.

36

Iniziamo con la progressività per detrazione o per deduzione. Le detrazioni riducono l'imposta, le deduzioni riducono la base imponibile. Dopo aver applicato le necessarie deduzioni e detrazioni, si ottiene l'imposta netta (a volte può essere nulla), quindi vi si applica l'aliquota corrispondente. Nella progressività per classi il reddito viene suddiviso in classi di reddito; ad ogni classe corrisponde un'aliquota costante, che cresce all'aumentare della classe di appartenenza. L'aliquota corrispondente al reddito in esame viene applicata all'intera somma imponibile, a differenza della progressività per scaglioni, di cui ora parleremo.

Continua la lettura
46

Abbiamo poi, la progressività per scaglioni, che è il metodo applicato in Italia e prevede che il reddito venga suddiviso in classi. Ad ogni classe d'imponibile viene assegnata un'aliquota, che si applica solo allo scaglione d'imponibile che rientra nella singola classe. L'imposta di questo tipo più conosciuta è l'IRPEF, ovvero l'imposta sul reddito delle persone fisiche. Se l'aliquota aumenta in misura continua in relazione all'aumentare della base imponibile, allora parliamo di progressività continua. Una volta che viene raggiunto un importo massimo, l'aliquota rimane costante. In questo caso, per calcolare l'imposta è necessario applicare un algoritmo. Non è un metodo molto diffuso a causa della difficoltà di calcolo.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consiglio, comunque, di chiedere aiuto a qualche professionista in grado di chiarirvi ogni vostro dubbio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Gli effetti economici delle imposte dirette ed indirette

Le fonti alle quali lo Stato attinge le risorse finanziarie che servono per la sua gestione si chiamano entrate tributarie, intese come somme obbligatoriamente dovute a fronte della prestazione dei servizi pubblici. Esse si distinguono in tre grandi classi:...
Finanza Personale

Differenza tra tasse, imposte e contributi

Purtroppo, l'economia, non sempre è semplice da comprendere e molti trovano difficoltà ad imparare la differenza fra alcuni termini e nozioni che invece bisognerebbe conoscere dal momento che fanno parte della nostra quotidianità. Sebbene le tasse,...
Finanza Personale

Tipologie di imposte sui redditi delle persone fisiche

Esistono differenti tipologie di imposte sui redditi delle persone fisiche. Tale imposta va a colpire direttamente il reddito ed è calcolata in base alla situazione contributiva del soggetto e delle sue condizioni personali e familiari. Ad oggi, è l'introito...
Finanza Personale

Ravvedimento operoso: come regolarizzare le imposte omesse

Il ravvedimento operoso rappresenta un'operazione che viene eseguita per regolarizzare le imposte omesse. Tramite questo tipo di procedimento il contribuente beneficia di alcune riduzioni sulle irregolarità commesse, anche se deve pagare la multa entro...
Finanza Personale

Come Richiedere Il Rimborso Di Imposte Versate In Eccesso

Se un contribuente ha versato imposte in eccesso, quindi non dovute, può richiederne il rimborso. Le modalità per effettuare tale richiesta sono diverse e diversi sono i modi in cui l'amministrazione finanziaria provvede al rimborso. Sicuramente vi...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Nigeria

La Nigeria è uno stato federale dell'Africa, membro del Commonwealth. Indipendente dal 1960, il paese fu sottoposto a regime militare dal 1966 al 1979. Successivamente è stato retto da una Costituzione che affidava la funzione esecutiva al Presidente...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Oman

Il mercato commerciale e finanziario dell'Oman, nazione accogliente e dal basso costo di vita, è proficuo e offre grandi risorse a chi gli si approccia. Il sistema fiscale di questo stato prevede imposte dirette e imposte indirette e tuttavia non è...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Albania

Il sistema fiscale albanese è costituito da un insieme di leggi, regolamenti, direttive ed accordi con altri paesi (soprattutto con l'Italia), in cui si riflettono le varie tipologie di tasse che vengono applicate. Allo stesso modo vengono stabilite...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.