Lavorare come educatore nei soggiorni estivi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Chiunque ami i bambini ed è in grado di interagire con loro, magari vantando anche doti di autorevolezza e una buona padronanza delle attività d'animazione, può certamente prendere in considerazione l'idea di lavorare come educatore nei soggiorni estivi. Occorre precisare che l'esperienza e le attitudini personali non bastano però per svolgere l'importantissimo ruolo dell'educatore: alla base ci dev'essere sempre una formazione universitaria accompagnata dal tirocinio sul campo. Vediamo insieme quali competenze deve possedere chi viene assunto come educatore nei soggiorni estivi.

25

Requisito importantissimo per chi desidera lavorare nel campo socio-educativo è, sicuramente, la capacità di simpatizzare con bambini e ragazzi; a questo deve aggiungersi la coerenza e la buona padronanza di sé. Un bravo educatore deve essere capace di comunicare con i più giovani, comprendere i loro bisogni e gli eventuali disagi, e al contempo garantire fermezza nelle proprie posizioni. L'educatore per eccellenza è autorevole, ma mai autoritario.

35

Per quanto riguarda le competenze tecniche, per candidarsi come educatore occorre essere maggiorenni e aver conseguito il diploma di scuola superiore o, meglio ancora, la laurea triennale e specialistica in campo pedagogico. Al giorno d'oggi, come per tutte le professioni, aver maturato esperienza nel settore educativo rappresenta un titolo preferenziale, ma non indispensabile. Anche la padronanza di tecniche di animazione o in ambito sportivo sono un valore aggiunto. Non vanno trascurate poi le doti organizzative: l'educatore è chiamato a progettare e applicare un programma pedagogico, avvalendosi anche del contributo dei propri colleghi, che gli permetterà di tenere sempre ben presenti gli obiettivi da raggiungere e le metodologie da usare durante il suo periodo lavorativo.

Continua la lettura
45

Chi crede di essere in possesso delle suddette qualità e competenze tecniche, può quindi candidarsi attraverso un'agenzia come educatore nei soggiorni estivi. Occorre tenere a mente che vi sono svariate strutture nelle quali è possibile svolgere questa professione: dai campus privati ai centri estivi comunali. Mentre nel settore pubblico è necessario partecipare ad appositi concorsi e selezioni, per le cooperative private la candidatura può essere semplicemente inoltrata attraverso email al responsabile del personale.

55

I campi estivi sono operativi da Giugno a Settembre, ossia per l'intero periodo delle vacanze scolastiche. In genere, all'educatore che voglia aderire, viene richiesto un impegno minimo che va dalle due settimane a trenta giorni, e, nella maggior parte dei casi, anche il soggiorno presso la stessa struttura. Non da ultimo, va ricordato che le campagne di assunzione si aprono solitamente all'inizio dell'anno, per garantire un periodo di training sul campo della durata di almeno due settimane. Pertanto, qualora si fosse interessati, è bene far pervenire la propria candidatura con largo anticipo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare Educatore Professionale

Arrivati ad una certo periodo della nostra vita, iniziamo a chiederci qual è la professione che ci piacerebbe svolgere e una volta individuata, dovremo capire quale percorso formativo intraprendere. Su internet potremo trovare moltissime guide che, in...
Lavoro e Carriera

come diventare educatore cinofilo

Anche i nostri amati amici a quattro zampe hanno bisogno di qualcuno che li addestri e li abitui a comportarsi in un certo modo, così da evitare che assumano alcune brutte abitudini. Certo, non per cattiveria, ci mancherebbe altro, ma i cani sono animali...
Lavoro e Carriera

Come diventare educatore per adolescenti

Gli educatori per adolescenti sono molto spesso giovani che decidono di mettere a disposizione dei bambini del tempo, realizzando attività di diverso tipo per poterli intrattenere. Trattandosi di un'attività che tra le altre cose è stata riconosciuta...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi al concorso educatore di asilo nido

Quando ci si appresta a partecipare a un bando o ad un concorso, dobbiamo far fronte a molti ostacoli, che non riguardano solo l'aspetto prettamente di preparazione sulla materia, ma dobbiamo fronteggiare anche il nostro carattere e le varie ansie e preoccupazioni...
Lavoro e Carriera

Giovani: come cercare lavoro nei mesi estivi

Le finanze dei giovani studenti sono molto spesso in rosso, e per questa ragione, al termine dell'anno scolastico, diversi ragazzi cercano un sistema per guadagnare qualche soldino. Questo modo consiste nello svolgere alcuni lavori stagionali ed estivi...
Lavoro e Carriera

Come lavorare allo zoo

Il mondo animale incuriosisce da sempre grandi e piccini. Nell'epoca moderna, si vive soprattutto in città. Ci sono bambini che mangiano la carne, le uova e il pesce e non hanno mai visto un pollo, un vitello o una gallina. La televisione ci mostra leoni,...
Lavoro e Carriera

Lavori estivi per i giovani

Sono sempre di più i giovani che complice anche il periodo di crisi che stiamo attraversando, decidono di trascorrere l'estate lavorano piuttosto che divertirsi al mare con la propria famiglia o con gli amici. Fortunatamente, almeno per loro le occasioni...
Lavoro e Carriera

Lavorare all'estero: consigli e cose da sapere

La crisi economica iniziata nel 2008 ha avuto conseguenze funeste sull'occupazione. Quest'ultima è calata in modo vertiginoso fino a raggiungere i livelli attuali. Questo stato di cose ha favorito l'emigrazione all'estero per lavorare. In questo tutorial...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.