L’organizzazione sindacale e l’autotutela collettiva: i principi fondamentali

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I sindacati sono degli enti che si occupano della tutela dei diritti dei lavoratori durante il loro rapporto di lavoro. Se siamo molto interessati a questa particolare tematica e ci piacerebbe approfondirla maggiormente, non dovremo fare altro che ricercare su internet fra le moltissime guide esistenti, quella che riguarda il tema di nostro interesse. Nei passi successivi, in particolare, vedremo tutti i principi fondamentali che riguardano L'organizzazione sindacale e l'autotutela collettiva.

25

Le Trade Unions, furono le prime forme di associazioni costituite in Gran Bretagna nel 1984 con lo scopo di migliorare le varie condizioni lavorative. Si estesero poi in breve tempo anche in Spagna, Francia, Belgio, Austria e Germania, mentre in Italia iniziarono a formarsi le prime leghe soltanto nel 1870. La storia dei sindacati, che vengono chiamati anche 'parti sociali', è principalmente quella dei lavoratori (come impiegati, operai e agricoltori) che si riuniscono per la difesa degli interessi delle loro categorie. La nostra costituzione prevede libertà sindacale con l'articolo 39 (precisamente al comma 1) e nei confronti di atteggiamenti antisindacali dei datori, tali enti possono presentare ricorso al Giudice del lavoro.

35

La manifestazione sicuramente più importante dell'operato sindacale, è quella che concerne l'autotutela degli interessi collettivi: lo sciopero dei lavoratori non è solo la forma principale, ma anche quella maggiormente tipica. Con tale genere di reazione, una parte del conflitto sindacale acquisisce la possibilità di far pressione sull'altra per rivendicare determinati diritti. Solitamente è possibile scioperare in maniera illimitata, ma questo non vale per le astensioni a sorpresa, a singhiozzo e a scacchiera, che sono invece manifestazioni caratterizzate da un determinato limite posto dalla giurisprudenza. Anche i dipendenti statali possono fermarsi, ma alcuni servizi pubblici essenziali devono essere sempre garantiti.

Continua la lettura
45

Occorre precisare che anche ai datori di lavoro vengono riconosciute alcune forme di autotutela, il cui scopo è ovviamente quello di creare pressioni sulla controparte sindacale; tra queste, la principale è indubbiamente la serrata, cioè la completa oppure parziale chiusura di un'impresa. Durante tale fase, l'imprenditore ha la facoltà di rifiutare la prestazione dei dipendenti e come conseguenza a ciò, a questi ultimi non viene assegnata alcuna retribuzione.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' sempre bene tenere presente che la legge vieta i sindacati di comodo, cioè i gruppi sindacali formati e sostenuti dai datori di lavoro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

5 dritte sull'organizzazione di corsi di formazione

In questa guida vi illustreremo 5 dritte sull'organizzazione di corsi di formazione, in quanto molti sono quelli convinti che per fare un corso basti semplicemente presentare in modo adeguato l'argomento interessato. Partiamo definendo il significato...
Aziende e Imprese

Come organizzare una società per azioni secondo il metodo tradizionale

Sarà capitato a tutti i giovani di avere un progetto da voler realizzare e portare avanti con gli amici. Molto spesso per poterlo fare è necessario mettere su una società. Non sempre è facile districarsi in quest'ambito, sopratutto se si è giovani...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare I Compensi Attribuiti Ai Sindaci Ed Ai Revisori

Il sindaco è l'organo monocratico posto al vertice dell'ente territoriale locale di base. Le mansioni del sindaco possono variare notevolmente da un ordinamento all'altro: può essere posto al vertice dell'amministrazione dell'ente, oppure avere funzioni...
Aziende e Imprese

Come scrivere la lettera di Convocazione del CDA

Le società per azioni ha un suo patrimonio e la sua costituzione si articola in due fasi principali: la sottoscrizione delle azioni e l'iscrizione del Registro delle Imprese competente per territorio della sede sociale. Al momento della registrazione...
Aziende e Imprese

5 motivi per non investire in borsa

In questo momento di profonda crisi economica, tante persone cercano di risparmiare ovunque tenendo i soldi direttamente negli istituti bancari. Gli individui che adorano il rischio tentano invece di collocare i loro risparmi in Borsa. Talvolta si rivolgono...
Aziende e Imprese

Come costituire una cooperativa agricola

Le cooperative costituiscono un valido strumento in cui, vari proprietari e soci, apportano i loro capitali atti alla gestione ed al funzionamento della struttura. Con l'unione di più forze lavorative è possibile realizzare un'azienda in grado di produrre...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'Indennità per licenziamento illegittimo

Il licenziamento di un dipendente è da sempre alla base nel mercato del lavoro. Che sia giusto o sbagliato, a volte può essere necessario, altre volte ingiustificato. Una branca particolare della materia è quella che riguarda quello "illegittimo" ovvero...
Aziende e Imprese

Guida alle ONLUS

Con il termine ONLUS s'intende qualunque Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Le ONLUS comprendono anche gli enti privati che operano per il bene della collettività. I loro obiettivi principali sono il benessere e lo sviluppo sociale. Tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.