Indennità malattia INPS: come fare domanda

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il diritto all'indennità di malattia spetta a determinate categorie di lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato o determinato e decorre a partire dal quarto giorno di malattia fino alla data che coincide con il termine della prognosi.
I lavoratori che possono fare domanda di indennità all'INPS devono essere qualificati come appartenenti alle seguenti categorie: operai del settore dell'industria, del terziario e dei servizi; impiegati del settore terziario e dei servizi; lavoratori dell'agricoltura; apprendisti; disoccupati; lavoratori sospesi dal lavoro; lavoratori dello spettacolo; lavoratori marittimi.

25

Rilascio del certificato medico

Requisito essenziale e fondamentale, la cui assenza determina l'impossibilità a procedere con la richiesta dell'indennità, è il rilascio di un certificato da parte del medico curante, attenstante lo stato di malattia da cui deriva la temporanea incapacità al lavoro.
È importante, in questa fase, che il lavoratore verifichi l'esattezza e la correttezza dei dati riportati dal medico curante, soprattutto quelli relativi al domicilio: è infatti necessario indicare un recapito (ed essere reperibili fisicamente nel luogo prescelto) per non incorrere, eventualmente, nelle sanzioni previste dalla legge.

35

Invio del certificato medico

Solitamente il certificato di malattia viene trasmesso all'INPS per via telematica dal medico curante: in questo caso il lavoratore non dovrà trasmettere l'attestato di malattia al datore lavoro, il quale potrà visionarlo grazie ai servizi online messi a disposizione dall'ente previdenziale.
Qualora l'invio telematico non fosse possibile, il lavoratore, entro due giorni dalla data del rilascio del certificato, dovrà trasmettere al datore di lavoro l'attestato di malattia (cioè l'atto identico al certificato ma che, a differenza di quest'ultimo, non riporta la diagnosi) e alla sede INPS territorrialmente compente la copia del certificato attestante lo stato di malattia: è importante tenere presente che in caso di mancato rispetto di questo termine, la sanzione sarà quella di perdere il beneficio per ogni giorno di ritardo ingiustificato.

Continua la lettura
45

Cosa fare durante il periodo di malattia

Per tutto il periodo di malattia (cioè i giorni di prognosi riportati nel certificato medico) è necessario che il lavoratore sia fisicamente presente nel domicilio indicato al fine di consentire al medico incaricato dall'INPS di svolgere la visita di controllo finalizzata a verificare l'inidonietà temporanea al lavoro. In caso di assenza ingiustificata, il lavoratore incorre in sazioni che consistono nel mancato indennizzo parziale delle giornate di malattia, fino alla situazione più grave del mancato riconoscmento del diritto per tutto il periodo di malattia, in caso di assenza ingiustifica dalla terza data di controllo medico.
L'obbligo di essere fisicamente presenti presso il proprio domicilio è comunque limitato alle fasce di reperibiletà: tutti i giorni - sabato, domenica e festivi compresi - dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 17,00 alle 19,00.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come richiedere l'indennità di TBC

La tubercolosi, spesso indicata con l’acronimo TBC, è una malattia infettiva ancora presente in Italia. Spesso si associa tale malattia al passato, ma non tutti sanno che in realtà la tubercolosi è ancora una delle prime cause di morte nel mondo,...
Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di disoccupazione online

Le indennità di disoccupazione si dividono in ASPI (Assicurazione Sociale per l'Impiego) e mini ASPI che, a partire dal 1° gennaio 2013, vanno a sostituire le vecchie indennità di disoccupazione agricola e non agricola, ordinaria e ridotta. Sono tutti...
Richieste e Moduli

Come richiedere una visita fiscale per un dipendente in malattia

Durante il percorso lavorativo un dipendente potrebbe ammalarsi, risultando di conseguenza impossibilitato nel recarsi a lavoro per un breve o lungo periodo di tempo. In questi casi, però, il datore di lavoro ha comunque il diritto di accertarsi dello...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di maternità INPS

Per le mamme lavoratrice che intendono ottenere un assegno di maternità, è necessario seguire uno specifico iter burocratico che consiste nell’inoltrare una domanda all’INPS tramite un apposito modulo. In riferimento a ciò, ecco una guida con delle...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'indennità per congedo straordinario

Se avete la necessità di richiedere l'indennità per congedo straordinario, prima di procedere all'inoltro della domanda è necessario verificare se ci sono i requisiti minimi previsti. Tale possibilità è infatti rivolta a quei soggetti che in famiglia...
Richieste e Moduli

Come controllare lo stato della richiesta disoccupazione Inps

Andando sul sito dell’INPS è possibile vedere lo stato della domanda di disoccupazione. Se, in sostanza, la pratica è stata acquisita, esaminata o se è stata liquidata dall'ente previdenziale. Attualmente i tempi dell'esito sono di breve durata....
Richieste e Moduli

Come chiedere la malattia professionale

La denominazione di "malattia professionale" si riferisce a patologie che si possono contrarre durante lo svolgimento di un'attività lavorativa. La malattia professionale si differisce dall'infortunio per un motivo essenziale. L'infortunio è un evento...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'anticipazione indennità di disoccupazione

La anticipazione dell'indennità di disoccupazione è un diritto del lavoratore, che sia stato licenziato, di richiedere all'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale la corresponsione anticipata della somma spettante al fine di favorire il disoccupato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.