Il deposito cauzionale nelle locazioni abitative

Tramite: O2O 28/05/2017
Difficoltà: media
19
Introduzione

Nella guida riportata nei passi successivi, parleremo di una delle condizioni principali che viene spesso contemplata nei contratti di locazione. Si tratta del deposito cauzionale, ovvero una quantità di denaro che viene versata al proprietario dell'appartamento nei casi di locazioni abitative. Ecco quindi di cosa si tratta e come si applica, ovvero come comportarsi quando vi viene richiesta. Leggete la guida per saperne di più, in questo modo eviterete di trovarvi impreparati e riuscirete a sopravvivere indenni a potenziale truffe e a proteggere il vostro denaro.

29
Occorrente
  • Deposito cauzionale
39

Premessa

Nel momento della stipula di un contratto di locazione, oltre alla definizione dell'immobile oggetto del contratto e dei costi di locazione, vengono stabilite anche tutte le voci di spesa ad esso collegate. Si tratta delle spese di bolli vari, spese eventuali per intermediari (vedi per esempio il dovuto per le agenzie immobiliari, quando ci si rivolge ad esse), allacci o volture di utenze (gas, energia elettrica, acqua), registrazione del contratto, eccetera. È molto probabile inoltre che vi venga richiesto del denaro da consegnare al locatore come cauzione per eventuali danni arrecati all'immobile o ai beni in esso contenuti o per eventuali mancati pagamenti delle mensilità del canone di locazione. Non fatevi spaventare da una tale richiesta, ecco in poche parole cosa è, e come calcolarne la cifra da depositare.

49

Definizione del deposito cauzionale

Il deposito cauzionale altro non è che una sorta di "copertura" precauzionale per chi cede l'immobile. Se, infatti, l'inquilino dovesse rompere o danneggiare qualcosa all'interno dell'appartamento (porte, vetri delle finestre, sanitari, o addirittura mobili se si tratta di una casa affittata già arredata), verrà presa l'ammontare corrispettivo al danno direttamente da quella che è stata data al proprietario. In breve sintesi, considerato che il locale deve essere sempre riconsegnato nelle stesse condizioni in cui viene ceduto all'atto del contratto (salvo la normale usura), nel caso in cui si dovesse rifiutare di pagare gli eventuali danni, verrà decurtata la cifra spettante direttamente dalla cauzione.

Continua la lettura
59

Restituzione del deposito cauzionale

La medesima regola vale se l'inquilino dovesse tardare con il pagamento dell'affitto mensile. Secondo la legge, la massima richiesta dal locatore deve essere pari a tre mensilità. Ovviamente può chiederne anche solo una o due, ma non può comunque oltrepassare le tre. Inoltre esso avrà il dovere di ridare la somma depositata comprensiva degli interessi maturati durante il periodo della locazione. Il proprietario dell'appartamento, nel caso in cui non vi fossero danni e il pagamento dell'affitto fosse sempre stato accreditato, dovrà restituire interamente (più gli interessi) la cauzione. In alternativa, potrebbe compensare il pagamento degli ultimi mesi a lui dovuti scalandoli direttamente da quella cifra.

69

Alcuni accorgimenti

Per essere certi che il deposito cauzionale venga restituito del proprietario dell'immobile è bene adottare alcuni accorgimenti. Non appena si è entrati in possesso dell'immobile fotografate le stanze e i mobili in esse presenti. A questo punto scrivete voi stessi una piccola relazione sullo stato dell'immobile a cui allegate le foto e mandatela tramite mail (o raccomandata) al proprietario dell'immobile affinché ne possa condividere il contenuto. Questo eviterà che allo scadere della locazione possano insorgere diatribe sullo stato dell'immobile. È consigliabile inoltre pagare il deposito con assegno o con bonifico bancario in modo tale che ci sia traccia dell'importo versato. Anche se l'importo viene citato nel contratto di locazione è bene avere una testimonianza della transazione del denaro.

79

Conclusione

Come avrete potuto notare, il deposito cauzionale potrebbe sembrare all'apparenza un'operazione complessa o addirittura fraudolenta. Questa guida si è proposta di spiegare quantomeno efficacemente le leggi e i più importanti principi che lo regolano. Assicuratevi sempre di trovarvi preparati dinanzi a queste situazioni, perché la cultura aiuta sempre nella vita. Sperando che la guida sia stata d'aiuto, non posso che augurarvi buona fortuna!

89
Guarda il video
99
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Informarsi sempre prima di compiere azioni irreversibili
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come trattare contabilmente le locazioni di beni immobili

Il contratto di locazione è quel contratto con il quale il locatore (proprietario del bene) si obbliga a concedere il godimento di un bene, mobile o immobile, ad un diverso soggetto (locatario) e dietro pagamento di un corrispettivo. La locazione non...
Case e Mutui

Come ripartire le spese tra proprietario e inquilino

Ora andremo a occuparci del classico contratto di locazione, dove si vanno a stabilire i diritti e gli obblighi delle parti. Il titolo della guida lo dice molto chiaramente: dovremo andare a spiegare a voi lettori come ripartire le spese tra proprietario...
Case e Mutui

Come mettere in regola una casa vacanze

Una Casa Vacanza non è nient'altro che una struttura tendenzialmente privata, dove il proprietario decide di metterlo a disposizione di turisti traendone cosi un profitto economico. È bene sapere che può trattarsi di qualsiasi tipologia di abitazione,...
Case e Mutui

Come si stipula un contratto di affitto transitorio

Decidere se acquistare casa oppure affittarla può rappresentare spesso un grande problema, specialmente per i più giovani. La scelta, infatti, risulta spesso obbligata dalla precarietà del lavoro e dall'impossibilità di ottenere un mutuo. Talvolta,...
Case e Mutui

Come tutelarsi in un contratto d'affitto

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come tutelarsi al meglio in un contratto d'affitto. È sempre bene sapere le varie norme che regolano questo tipo di contratti, sia per i proprietari che per gli inquilini per non...
Case e Mutui

Come disdire il contratto d'affitto

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come disdire il contratto d'affitto. Al momento di stipulare il contratto di locazione, il proprietario e l'inquilino stabiliscono di comune accordo la durata di quest'ultimo, la quale...
Case e Mutui

Come comprare casa in Irlanda

Con l'incremento delle sedi delle multinazionali in Irlanda, si è verificato nel paese uno sviluppo del mercato immobiliare. Tanto che anche molti professionisti e studenti italiani scelgono l'Irlanda come loro nuova dimora. Nella grande isola britannica...
Case e Mutui

Roma: come richiedere una casa popolare

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come richiedere una casa popolare a Roma. È risaputo che tutti i comuni italiani, possiedono delle abitazioni di proprietà dello Stato, le quali vengono messe a disposizione di nuclei...