I principali simboli cartografici

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vi apprestate a fare un viaggio e avete difficoltà a leggere la carta geografica? Niente paura, queste brevi indicazioni su "i principali simboli cartografici" vi aiuterà a comprendere meglio gli elementi presenti nella vostra carta geografica. Infatti, la carta geografica, oltre ad essere ridotta su scala, è anche piena di simboli, spesso di difficile comprensione. Solitamente in ogni carta geografica troverete una legenda, ovvero una sorta di elenco dei vari simboli presenti, che vi fornirà anche la chiave di lettura di ogni elemento segnato. Ma quali sono i simboli che troverete più di frequente?

26

Il colore

Nelle carte geografiche fisiche, ovvero quelle rappresentanti il territorio, il simbolo più comunemente utilizzato è il colore. Con il colore marrone si segneranno le montagne, con il verde vengono rappresentate le pianure, il giallo rappresenta le colline, mentre l'azzurro indica i corsi d'acqua - come laghi, fiumi, mari - ed infine il bianco viene impiegato per rilevare le zone montane nevose o dove sono presenti dei ghiacciai.

36

Curve di livello

Le curve di livello sono un altro elemento, che è frequentemente usato nelle carte geografiche. Questo simbolo, altresì chiamato isoipse, serve a rappresentare le variazioni di livello presenti nella superficie terrestre. Le curve di livello sono quindi segnate sulle carte fisiche, come delle linee curve chiuse, che uniscono i punti situati ad una stessa altezza sopra il livello del mare. La distanza tra due linee è sempre costante.

Continua la lettura
46

Pallini e quadratini

Nelle carte politiche, ovvero quelle rappresentative delle città, regioni e nazioni, si troveranno particolari simboli per indicare i luoghi abitati. Infatti abitualmente le città vengono indicate con un pallino, che sarà di dimensioni più grandi per i capoluoghi di Provincia, mentre più piccolo per le città principali. Inoltre, troverete anche un quadratino per identificare i capoluoghi di Regione.

56

Tratteggi

Nelle vostre carte geografiche troverete anche dei tratteggi, che possono assumere forme diverse. Ci potranno essere una serie di più, oppure dei trattini intervallati da punti, ed ancora solo una serie di puntini. Insomma, quando vedete questi segni significa che siete in presenza di un confine di Stato, oppure di una Regione od ancora di una Provincia.

66

Immagini

Per facilitare la lettura delle carte geografiche è molto utilizzato anche il sistema di immagini. Non di rado quindi, troverete indicate ad esempio presidi ospedalieri con delle croci rosse, oppure la presenza di chiese con il relativo simbolo, ed ancora ristoranti con delle posate incrociate e così via. Ma a volte si possono anche trovare delle piccole immagini del monumento o del luogo indicato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come calcolare la superficie catastale

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come calcolare la superficie catastale. Questo tipo di superficie rappresenta la somma delle varie tipologie di superficie di una determinata unità immobiliare urbana, prendendo per...
Case e Mutui

Come fare un passaggio di proprietà

Quando si acquista un veicolo la prima cosa da fare dopo l'acquisto è il cosiddetto passaggio di proprietà ovvero uno scambio di proprietari del veicolo. La richiesta che vedremo meglio dopo nel dettaglio deve essere presentata allo sportello telematico...
Case e Mutui

Come acquistare casa a Londra

Se intendiamo acquistare casa a Londra, per specializzarci negli studi che abbiamo intrapreso oppure per un trasferimento improvviso del lavoro, certamente bisogna tener conto che i prezzi sono aumentati notevolmente negli ultimi anni, e oggi si parla...
Case e Mutui

Come calcolare il tasso d'interesse di un mutuo

Uno dei fattori principali da considerare prima di chiedere l'erogazione di un mutuo è il tasso d'interesse: esso rappresenta l'importo aggiuntivo che il cliente deve versare alla banca. Il calcolo del tasso di interesse è influenzato molto dalle dimensioni...
Case e Mutui

Come disdire un contratto di locazione

Conoscere tutti i dettagli del proprio contratto di locazione, evita possibili sorprese legali che preferiremmo non avere. Alla fine del contratto, questi generalmente viene rinnovato, sia dal locatore che dal conduttore, basandosi sulle condizioni precedentemente...
Case e Mutui

Come affittare un appartamento arredato

Prendere in affitto un appartamento arredato può rappresentare la soluzione ideale qualora si abbia l'esigenza di prendere una casa in locazione in tempi rapidi o per un periodo di tempo, come nel caso di un lavoratore o uno studente fuori sede. Se...
Case e Mutui

Come calcolare la quota di ammortamento

La "quota di ammortamento" è uno dei principali concetti da dover determinare nella gestione finanziaria di una società ed può assumere due significati differenti. In ambito bancario, si tratta solamente di un calcolo per stabilire l'ammontare della...
Case e Mutui

Come scegliere un bravo amministratore condominiale

L'amministratore di condominio è senza ombra di dubbio una figura abbastanza importante per cui bisogna sceglierlo con molta cautela. I compiti ed i doveri principali sono: attuare le disposizioni dell'assemblea dei condomini, far rispettare il regolamento,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.