I principali simboli cartografici

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Vi apprestate a fare un viaggio e avete difficoltà a leggere la carta geografica? Niente paura, queste brevi indicazioni su "i principali simboli cartografici" vi aiuterà a comprendere meglio gli elementi presenti nella vostra carta geografica. Infatti, la carta geografica, oltre ad essere ridotta su scala, è anche piena di simboli, spesso di difficile comprensione. Solitamente in ogni carta geografica troverete una legenda, ovvero una sorta di elenco dei vari simboli presenti, che vi fornirà anche la chiave di lettura di ogni elemento segnato. Ma quali sono i simboli che troverete più di frequente?

26

Il colore

Nelle carte geografiche fisiche, ovvero quelle rappresentanti il territorio, il simbolo più comunemente utilizzato è il colore. Con il colore marrone si segneranno le montagne, con il verde vengono rappresentate le pianure, il giallo rappresenta le colline, mentre l'azzurro indica i corsi d'acqua - come laghi, fiumi, mari - ed infine il bianco viene impiegato per rilevare le zone montane nevose o dove sono presenti dei ghiacciai.

36

Curve di livello

Le curve di livello sono un altro elemento, che è frequentemente usato nelle carte geografiche. Questo simbolo, altresì chiamato isoipse, serve a rappresentare le variazioni di livello presenti nella superficie terrestre. Le curve di livello sono quindi segnate sulle carte fisiche, come delle linee curve chiuse, che uniscono i punti situati ad una stessa altezza sopra il livello del mare. La distanza tra due linee è sempre costante.

Continua la lettura
46

Pallini e quadratini

Nelle carte politiche, ovvero quelle rappresentative delle città, regioni e nazioni, si troveranno particolari simboli per indicare i luoghi abitati. Infatti abitualmente le città vengono indicate con un pallino, che sarà di dimensioni più grandi per i capoluoghi di Provincia, mentre più piccolo per le città principali. Inoltre, troverete anche un quadratino per identificare i capoluoghi di Regione.

56

Tratteggi

Nelle vostre carte geografiche troverete anche dei tratteggi, che possono assumere forme diverse. Ci potranno essere una serie di più, oppure dei trattini intervallati da punti, ed ancora solo una serie di puntini. Insomma, quando vedete questi segni significa che siete in presenza di un confine di Stato, oppure di una Regione od ancora di una Provincia.

66

Immagini

Per facilitare la lettura delle carte geografiche è molto utilizzato anche il sistema di immagini. Non di rado quindi, troverete indicate ad esempio presidi ospedalieri con delle croci rosse, oppure la presenza di chiese con il relativo simbolo, ed ancora ristoranti con delle posate incrociate e così via. Ma a volte si possono anche trovare delle piccole immagini del monumento o del luogo indicato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Le principali spese ordinarie in condominio

Il condominio è un'ordinamento che diventa obbligatorio istituire quando in un fabbricato vi abitano più di tre nuclei familiari con le rispettive unità immobiliari, e la gestione comprende spese ordinarie e straordinarie. Quest'ultime come si evince...
Case e Mutui

Le caratteristiche principali di una casa di legno

Se stiamo valutando l'ipotesi di acquistare una casa prefabbricata di legno, per evadere dal caos urbano, e ci poniamo alcuni quesiti in merito alle sue caratteristiche strutturali, è importante sapere che ci sono tantissimi buoni motivi per ottenere...
Case e Mutui

Mutuo Giovani: le caratteristiche principali del programma

Molte volte, anzi troppe, sentiamo e vediamo con i nostri stessi occhi di quanto sia difficile, per le giovani coppie, intraprendere una nuova vita insieme e metter su famiglia sotto lo stesso tetto. Questo avviene perché i prezzi degli immobili sono...
Case e Mutui

Casa in classe A: caratteristiche

Una casa in classe A vanta un altissimo risparmio energetico. In genere, il consumo si calcola in kWh/mq. Le abitazioni italiane attuali mediamente registrano 160 kWh/mq. Appartengono pertanto più ad una classe D. Per trasformare un appartamento o una...
Case e Mutui

Come risparmiare sul mutuo in 5 mosse

L'acquisto di una casa, soprattutto se per la prima volta, è sicuramente uno dei passi più importanti della propria vita. Comprare una casa è ormai il desiderio di molti, e quando si sceglie di compiere un'operazione così importante, si devono anche...
Case e Mutui

Consigli utili per trovare una stanza in affitto a Roma

Per vari motivi vuoi lavorativi o di studio si è costretti a dover cercare un posto dove risiedere in un'altra città che sia temporaneo o fisso la ricerca è al quanto complicata, vuoi perché siamo fuori sede e non conosciamo le modalità della città...
Case e Mutui

La gestione del condominio

In genere si sceglie tra una proprietà indipendente o un appartamento in condominio. Dato che il principale parametro di scelta è il costo di acquisto, molto spesso si è obbligati a scegliere l'appartamento in condominio, soluzione evidentemente più...
Case e Mutui

Case in costruzione: a cosa bisogna stare attenti

L’acquisto di case in costruzione apporta sicuramente dei vantaggi. Si tratta di occasioni assolutamente convenienti a livello economico. Un edificio in costruzione, infatti, ha dei costi più modesti rispetto alla media del mercato. Ci sono, però,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.