I principali errori delle startup

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Cos'è una startup? In parole povere è un'azienda fondata da poco tempo. Per essere precisi è il periodo iniziale di un'azienda, cioè quello della ricerca di un proprio business. Moltissime startup falliscono perché commettono degli errori, alcuni importanti e altri banali. L'avvio di un'azienda è una strada in salita e una volta raggiunta la propria clientela e l'equilibrio guadagni-spese aziendali, diventa un percorso in pianura.
Oggi voglio elencarvi i principali errori che commettono le startup.

26

Fare tutto da soli

Questo è l'errore più comune, pensare di non aver bisogno di un aiuto. Per iniziare un'attività commerciale è fondamentale ascoltare chi ha superato il periodo iniziale o chi fa questo per lavoro, cioè colui che dà alcune dritte per superare al meglio il periodo dello startup ovvero il Business Coach. In realtà il business coaching è utile per l'azienda in qualsiasi momento, sia per l'avvio sia quando l'azienda è pienamente sviluppata.

36

Focalizzarsi sui guadagni

È vero, per un azienda i soldi sono la materia prima per poter migliorare i propri prodotti, ma è sbagliato pensare ai guadagni nella fase di startup perché bisogna pensare a come rendere migliore il proprio prodotto o il proprio servizio per riuscire a soddisfare i primi clienti. Se il prodotto/servizio viene migliorato continuamente, questo farà aumentare i guadagni e attirerà gli investitori.

Continua la lettura
46

Non ascoltare i feedback

I feedback sono i pareri che i clienti esprimono riguardo al servizio o prodotto che viene offerto. L'errore più comune è non ascoltare le critiche. Ascoltare i pareri della clientela è la strada migliore da seguire, così vi è un idea precisa di cosa il cliente desidera o di cosa migliorare per far si che il prodotto migliori e raggiunga un alto grado di affidabilità.

56

Avviare un'attività nel momento meno opportuno

In molti casi l'errore che viene commesso involontariamente è la fretta di avviare una startup e, di conseguenza, vendere i propri prodotti ancor prima che siano finalizzati. Al contrario, ci sono persone che rimandano continuamente l'avvio di un'attività per la paura di non avere successo. Entrambi gli atteggiamenti sono sbagliati, bisogna individuare il periodo adatto per dare inizio ad un'attività e pianificare ogni singolo passaggio da compiere subito dopo l'avvio.

66

Avere un'idea poco originale

L'idea è la base di tutto. Molte startup, non avendo idee originali, realizzano un prodotto che ha già realizzato un'altra azienda e per questo non hanno successo e non riescono ad attirare clientela. Per evitare ciò bisogna impegnarsi a trovare un'idea originale che, molto importante, possa essere realizzata anche un piccolo budget per l'avvio dell'attività.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come redigere la relazione della propria startup

Se abbiamo deciso di aprire una nuova startup, ci sono alcune importanti operazioni da fare per farla conoscere a tutti, ed è per questo motivo che bisogna intraprendere diverse iniziative, come ad esempio rilasciare interviste sui blog, avere un sito...
Aziende e Imprese

Startup: 5 modi per raccogliere fondi

La startup è un tipo di società di capitali che sta via via trovando sempre più notorietà presso riviste telegiornali e altri mezzi di comunicazione. Queste società di capitale possono essere fondate da chiunque, a patto che il capitale sociale sia...
Aziende e Imprese

Come raccogliere fondi per l'avvio di una startup

La startup è una nuova tipologia di azienda riconosciuta a livello europeo ed introdotta in Italia con la legge n.221 del 2012, finalizzata alla produzione e alla vendita di prodotti o servizi ad alto valore tecnologico. Tale azienda, che deve avere...
Aziende e Imprese

I 10 errori principali in fase di colloquio

Il lavoro è ormai qualcosa di davvero difficile da trovare. Con la disoccupazione altissima che sta colpendo migliaia e migliaia di giovani, quando si presenta l'occasione di un colloquio, non bisogna lasciarsi perdere questa importante opportunità...
Aziende e Imprese

Start-up: i 10 errori da evitare

Cos'è una start-up? Nella nuova economia, si intende un'azienda, di piccole dimensioni, che si lancia sul mercato insieme ad un'idea innovativa. Specie nel campo delle nuove tecnologie. Ma se state leggendo questo articolo lo sapete già. Elencherò,...
Aziende e Imprese

Le principali regole per avviare un agriturismo

L'apertura di un agriturismo può essere un'ottima formula per ottenere guadagni molto interessanti. Un'idea di questo tipo non deve fermarsi di fronte alla burocrazia e alle questioni puramente economiche. Al giorno d'oggi, sono oltre 20 mila le attività...
Aziende e Imprese

5 errori da non fare in un preventivo

Quando si vuole chiedere un mutuo per l'acquisto di una casa o semplicemente un prestito per finanziare lavori di ristrutturazione, una vacanza dall'altro capo del mondo o si ha la necessità di rinnovare l'auto, la cosa più opportuna è farsi fare un...
Aziende e Imprese

Come Determinare I Principali Aggregati Economici Di Bilancio

Comunemente il bilancio, per fattori culturali, è visto come un aspetto amministrativo. Il fine della presente guida è di indicare le modalità di Determinare dei principali aggregati economici partendo dal volume d'affari fino ad arrivare all'utile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.