I lavori usuranti ai fini dell'età pensionabile

Tramite: O2O 08/06/2018
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il legislatore aveva già previsto, nel 1999, una tutela per i lavoratori impegnati in mansioni usuranti. Nel 2012, tale legge è stata modificata, dando la possibilità di accedere alla pensione anticipata per determinate categorie di lavoratori per attività definite particolarmente faticose e pesanti. Con il termine lavori ?usuranti? ci si riferisce a quei lavori che comportano mansioni faticose, come i lavori in miniera o alle alte temperature, i lavori notturni o a turni, e i conducenti di veicoli adibiti al trasporto di passeggeri. Ma vediamo insieme nel dettaglio, quali lavori usuranti vengono presi in considerazione ai fini della riduzione dell'età pensionabile, ricordando che il requisito minimo richiesto è pari a 35 anni di contribuzione, in presenza di un?età anagrafica di almeno 61 anni.

211

Lavori in galleria, cava o miniera

Rientrano in questa categoria i lavoratori impegnati nei lavori in galleria (per gli addetti al fronte di avanzamento), nelle cave di materiale di petroso o ornamentale, o i lavoratori impegnati nelle miniere. Queste mansioni, qualora venissero svolte, anche solo parzialmente, nei sotterranei, dovranno presentare questo carattere con prevalenza e continuità.

311

Lavorati nei cassoni ad aria compressa

Sono compresi in questa categoria, i lavoratori impiegati nei cassoni ad aria compressa. Per via della pressione a cui sono sottoposti, questi soggetti hanno ottenuto la tutela del legislatore, e a questa particolare mansione è riconosciuto lo status di lavoro usurante.

Continua la lettura
411

Lavori svolti dai palombari

Ai fini del riconoscimento del lavoro usurante, la legge considera tale il lavoro subacqueo del palombaro, cioè quel lavoratore che, munito di scafandro, si immerge per operare sott?acqua, raggiungendo profondità limitate. Cosa ben diversa è il sommozzatore, che infatti non è stato tutelato dalle legge sul lavoro usurante.

511

Lavori ad alte temperature

Le mansioni che espongono i lavoratori ad alte temperature, rientrano tra quelle per cui viene riconosciuto il diritto. Ciò avviene, in particolar modo, per le mansioni dove non è possibile adottare misure di prevenzione (ad esempio per gli addetti alle fonderie e per gli operai addetti ad operazioni di colata manuale).

611

Lavorazione del vetro cavo

La lavorazione del vetro cavo, e nello specifico, le mansioni dei soffiatori impiegati nell?industria del vetro cavo, che eseguono questi lavori a mano o a soffio, sono stati tutelati dal legislatore che li ha inseriti nell?elenco delle mansioni per cui è riconosciuto il lavoro usurante.

711

Lavori espletati in spazi ristretti

La categoria di lavori espletati in spazi ristretti lascerebbe spazio a molteplici interpretazioni, e per questo motivo il legislatore è intervenuto specificando che debba essere necessario il carattere di prevalenza e continuità, con particolare riferimento alle attività di costruzione, riparazione e manutenzione navale. Sono ricomprese, inoltre, anche le mansioni svolte all?interno di spazi ristetti, come intercapedini, pozzi, o grandi blocchi.

811

Lavori di asportazione dell’amianto

Rientrano in questa categoria i lavoratori impegnati nell?asportazione dell?amianto, purché tale mansione venga svolta con carattere di prevalenza e continuità. Per i lavoratori a contatto con l?amianto, negli ultimi anni, il legislatore è intervenuto più volte per tutelare il delicato compito svolto.

911

Lavori notturni

I lavoratori notturni sono oggetto di tutela, a patto che possano far valere una determinata permanenza nel lavoro notturno, prestando la loro attività, di notte, almeno 6 ore e per un minimo di 78 giorni lavorativi annui. Il requisito si abbassa a 64 giorni lavorativi annui per coloro che avevano maturato l?accesso anticipato già al 1 luglio 2009.

1011

Lavoratori addetti alla “linea catena”

I lavoratori addetti alla cosiddetta ?linea catena? sono coloro che vengono impiegati all'interno di un processo produttivo in serie. Il legislatore ha escluso gli addetti alle lavorazioni collaterali, gli addetti alla manutenzione e al rifornimento dei materiali, e coloro che si occupano del controllo computerizzato delle linee di produzione o deputati al controllo della qualità.

1111

Conducenti di veicoli pesanti

Rientrano in questa categoria i conducenti di veicoli pesanti purché di capienza non inferiore a nove posti (compreso il conducente) ed adibiti al servizio di trasporto pubblico. Non rientrano in questa tutela i conduttori di mezzi pesanti e camion: quest'attività è stata definita, infatti, dal legislatore, gravosa, ma non usurante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come funziona la Quota 100

Nella proposta di riforma pensionistica siglata dalle due forze di maggioranza dell'attuale governo M5S e Lega si legge un passo che chiarisce ed esplicita come funziona la Quota 100: "Daremo fin da subito la possibilità di uscire dal lavoro quando la...
Previdenza e Pensioni

5 modi per andare in pensione

Alla fine della propria carriera lavorativa un comune lavoratore ha diritto alla pensione. Negli anni le normative a riguardo hanno subìto diverse modifiche, alcune sensibili, altre lievi. Nel recente Jobs Act sono presenti alcune regolamentazioni riguardo...
Previdenza e Pensioni

Come e quando andare in pensione

Andare in pensione è uno dei traguardi più importanti per qualsiasi lavoratore che si avvicina alla terza età. In Italia, negli ultimi anni sono cambiate molte regole in materia di pensionamento: è stata aumentata l'età pensionabile fino a 67 anni...
Previdenza e Pensioni

Differenza fra sistema retributivo e contributivo per la pensione

Dopo molti anni di duro e intenso lavoro è fondamentale pensare al proprio futuro, e quindi necessariamente alla propria pensione. In Italia esistono due tipi di pensione che variano sulla base di alcuni elementi. Lo scopo principale di questa guida...
Previdenza e Pensioni

Regole per il calcolo della pensione

Il raggiungimento dell'età pensionabile è un traguardo agognato da molti; argomento che riguarda una considerevole fetta della popolazione Italiana, considerato di quanto sia aumentata l'età media.Sulla base di tali cambiamenti sociologici nonché...
Previdenza e Pensioni

Prepensionamento: quando é possibile richiederlo

Col termine "prepensionamento", si intende la possibilità di godere delle pensioni di vecchiaia prima dell'età prevista dalla legge. Di recente è stata introdotto l'anticipo di pensione o Ape, un decreto pensato per garantire un reddito ponte ai dipendenti...
Previdenza e Pensioni

Come fare il rinvio della pensione

Con la riforma Fornero il mondo delle pensioni è stato del tutto rivoluzionato e la tanto attesa pensione è ormai un miraggio per molti italiani. Le regole sono tante e sembrano cambiare giorno per giorno, non si capisce bene il criterio adottato e...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la pensione in Svizzera

L'indennità di pensione è una rendita vitalizia che lo Stato versa a tutti gli individui iscritti all'AGO o alle sue forme sostitutive per soddisfare le esigenze di vita in caso di vecchiaia o invalidità. Il sistema pensionistico in Svizzera è molto...