Guida pratica alle obbligazioni

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La finanza è sempre un terreno pericoloso per chi ci si avventura senza le dovute precauzioni e conoscenze. Offre tuttavia la possibilità di guadagni anche elevati. Uno dei mercati finanziari di maggior affluenza è quello delle obbligazioni. Le obbligazioni costituiscono il tipo di mercato perfetto per tutti quelli che intendono investire i propri risparmi senza correre rischi eccessivi e che non pretendono guadagni immediati. Ma vediamo un po' più nel dettaglio come iniziare a guadagnare con le obbligazioni. In questa pratica guida vi mostreremo alcuni consigli e tutto ciò che c'è da sapere sulle obbligazioni.

28

Occorrente

  • Buona conoscenza dei mercati finanziari
38

Cosa sono le obbligazioni

In primis c'è da chiarire il concetto di obbligazione. Le obbligazioni sono dei titoli che vengono emessi dagli istituti di credito o dalle società per ottenere denaro liquido da poter investire. Il vantaggio di tale tipo di operazione è la sicurezza che essa possiede, infatti il denaro è garantito e non avrete perdite. Lo svantaggio è che gli interessi potrebbero rilevarsi molto bassi e il tempo minimo prima di veder riaccreditati i propri soldi può durare anche due/tre anni.

48

Obbligazioni con cedole e senza

Le obbligazioni hanno una rendita con cedola ed una senza. Le cedole sono le somme che vengono versate dalla banca sul conto corrente dell’investitore, solitamente ogni tre o sei mesi. Le obbligazioni senza cedola si riscattano al termine del contratto e si intasca la differenza tra il capitale versato e quello riscosso. Più è lungo il tempo in cui si lasciano bloccati i soldi, maggiore è il guadagno. Le obbligazioni con una scadenza di quattro o sette anni danno interessi maggiori di quelle a due o tre.

Continua la lettura
58

Obbligazioni a tasso fisso

Le obbligazioni a tasso fisso hanno un interesse fissato alla firma del contratto ed una cedola che viene pagata periodicamente sul conto corrente. Le obbligazioni zero coupon sono quelle che non hanno spese e maturano gli interessi fino alla scadenza, quando sono rimborsate. Il guadagno è dato dal rimborso che non può mai essere pari o inferiore all’investimento; le più famose sono i BOT. Le obbligazioni indicizzate possono essere a tasso variabile o strutturate; il tasso si basa sull’indice Euribor a 3, 6, 12 mesi.

68

Come acquistare obbligazioni

Le obbligazioni si comprano in banca consultando un consulente finanziario. Egli propone investimenti che sono vantaggiosi per l’istituto di credito per cui lavora. Infatti, l'investitore ha meno interessi dell'istituto di credito. Le banche percepiscono una percentuale sui prodotti che vendono ai clienti. Per questo motivo è consigliabile rivolgersi a consulenti indipendenti. Nel prospetto informativo che si firma c’è scritto tutto, il problema è che le pagine sono molte e spesso non si leggono tutte; invece è fondamentale analizzare tutto prima di firmare.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Guida alle banche brasiliane in Italia

Nello panorama dell'economia mondiale il paese brasiliano è sicuramente in forte crescita. Il Paese sudamericano ha infatti registrato una crescita che si aggira intorno allo 7,5% nel 2010, ed un'ulteriore crescita dei 3,5 punti percentuali nel 2011,...
Banche e Conti Correnti

Guida a un conto a deposito

Un conto deposito è un grande salvadanaio che il risparmiatore affida ad una banca o un ente come le poste, che collegato ad un conto corrente fornisce un tasso d'interesse annuo sul denaro accumulato. Da molti è visto come un buon modo per far fruttare...
Banche e Conti Correnti

Guida alle fideiussioni

Con la crisi che incombe e l'economia che stenta a riprendersi, sempre più sono i casi in cui i creditori chiedo maggiori garanzie affinché il credito concesso venga loro restituito. Ecco che entra nell'ambito amministrativo la fideiussione, che è...
Banche e Conti Correnti

Guida alle carte prepagate con IBAN

Le carte prepagate con IBAN si definiscono un conto corrente tascabile. In tale guida vi forniremo diverse nozioni utili relativamente alle carte nominative. Le carte prepagate con IBAN rappresentano una frontiera nuova dei servizi bancari. Sono uno strumento...
Banche e Conti Correnti

Come Verificare Se Il Prezzo Di Un Titolo Obbligazionario è Equo

Il mercato finanziario è spesso riservato ai soli addetti ai lavori. Ci sono terminologie e calcoli che chi è poco esperto in tale materia, possono rendere incomprensibili e di difficile comprensione anche operazioni di per sé poco complicate. In questa...
Banche e Conti Correnti

Come gestire fondi comuni di investimento azionario

Oggigiorno, i mercati finanziari hanno grande importanza. Definiscono l'assetto economico mondiale ed apportano importanti guadagni. Per questo motivo, banche e privati incentivano gli investimenti. Ecco come gestire i fondi comuni di investimento azionario....
Banche e Conti Correnti

Come calcolare la percentuale di profitto quando si vende un titolo

Esistono numerosi tipi di titoli diversi tra loro, ovvero titoli di debito come le obbligazioni ed i certificati di investimento ed i titoli di capitale come le azioni. I primi attribuiscono al possessore la qualifica di creditore della società emittente...
Banche e Conti Correnti

Differenza tra fondi comuni e fondi del mercato monetario

I fondi comuni e i fondi del mercato monetario sono strettamente correlati; i primi rappresentano essenzialmente la prole più sicura dei fondi comuni di investimento. Sia che si investe in fondi comuni che in fondi del mercato monetario, il denaro viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.