Guida alle carte prepagate con IBAN

Tramite: O2O 12/04/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le carte prepagate con IBAN si definiscono un conto corrente tascabile. In tale guida vi forniremo diverse nozioni utili relativamente alle carte nominative. Le carte prepagate con IBAN rappresentano una frontiera nuova dei servizi bancari. Sono uno strumento di pagamento elettronico, dai costi di gestione minimi o nulli. Esse sono molto simili alle carte di credito, e permettono di comprare in un negozio fisico qualsiasi, oppure anche online. Inoltre potrete anche fare tante altre cose interessanti, quali pagare le bollette, le tasse, ricaricare il cellulare, addebitare la pensione e lo stipendio. Inoltre potrete fare e ricevere bonifici postali e bancari. Le carte prepagate con IBAN si definiscono un conto corrente tascabile. Buona lettura!

27

Occorrente

  • carta d'identità
  • codice fiscale o tessera sanitaria
37

Spiegazione

Le carte prepagate con IBAN consentono tutte le operazioni classiche di un conto corrente. Potrai infatti disporre e ricevere bonifici, l'accredito dello stipendio o della pensione (RID). Effettuare il pagamento delle bollette, delle tasse con F24, MAV, RAV e dei pedaggi autostradali. Potrai prelevare in contanti, ricaricare il cellulare e tanto altro. Le carte con IBAN o ibride vengono emesse dagli istituti di credito e da alcune società autorizzate, come Poste Italiane. Simili alle classiche carte di credito, sono però nominative e prepagate. Potrai spendere o prelevare solo la somma ricaricata. Non si addebitano sul conto, pertanto non rischiate di sforare.

47

Modalità di richiesta carte

Le carte sono prepagate. Pertanto, vanno ricaricate in contanti in una filiale di appartenenza, con bonifico o da ATM. I costi cambiano in base al contratto ed anche al metodo di ricarica che avete scelto. Il prelievo potrà avvenire in uno sportello qualsiasi automatico del gruppo bancario di emissione, oppure anche in filiale, nell'ATM di altre banche italiane o estere. Per richiedere la vostra carta con IBAN, andate in un istituto di credito qualsiasi con carta d'identità, codice fiscale o tessera sanitaria, poi compilate un modulo semplice di richiesta. I protestati e gli iscritti al CAI hanno diritto alle carte ibride.

Continua la lettura
57

Costi

I costi di gestione delle carte ibride con IBAN dipendono dal contratto e dall'istituto di credito. I costi per apertura, prelievo, ricarica, di solito sono nulli (ad eccezione della ricarica in circuito SISAL). In altri casi, prevedono un piccolo canone mensile ed una quota per la ricarica o prelievo di denaro contante.
Molte banche italiane o estere adottano diverse strategie di promozione, per accaparrarsi più clienti. Prima di decidere, consultate le varie offerte. Scegliete le opzioni maggiormente ideali alle vostre esigenze. Ne esistono veramente tantissime! Fate una ricerca online, oppure lasciatevi consigliare da persone esperte.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di acquistare una carta prepagata, confronta i vari costi di gestione. Alcuni contratti sono davvero convenienti!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

Come trasferire denaro dal conto PayPal ad una carta collegata

In questa guida impareremo come collegare e trasferire denaro da un conto bancario/carta di credito/carta prepagata a un conto paypal, e viceversa. Il numero massimo di carte associabili al nostro conto paypal è di otto e inoltre Paypal stessa rilascia...
Banche e Conti Correnti

Le principali differenze tra Postepay e PayPal

Come vedremo nel corso di questo tutorial, tra la carta postepay e la carta paypal esistono delle differenze sostanziali, nonostante entrambe siano delle prepagate senza costi di apertura del conto o di chiusura (se non piccoli costi irrisori). Se desideri...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare la carta Postepay di un'altra persona

Al giorno d'oggi gli acquisti su internet sono sempre più frequenti in quanto risultano essere molto comodi e soprattutto veloci. Esistono diverse tipologie di pagamento online e una delle più famose è senza dubbio quella che prevede l'utilizzo di...
Banche e Conti Correnti

Come incassare un assegno senza conto corrente

Se ricevete un assegno bancario ed intendete incassarlo ma non avete un conto corrente, la soluzione in alcuni casi è molto semplice. A tale proposito è importante sottolineare che se non si dispone di un conto, molte banche richiedono alcuni requisiti...
Banche e Conti Correnti

Codice blocco Postepay: cos'è e quando serve

Il codice blocco Postepay è un codice che si utilizza generalmente per salvaguardare le operazioni effettuate con la propria carta. Vogliamo sottolineare in questa guida che esistono diversi tipi di Postepay, ad esempio quella Evolution, di colore nero...
Banche e Conti Correnti

Come trasferire un conto corrente postale

Tutti quanti abbiamo la necessita' di aprire un conto corrente dove depositare i nostri soldi. Ci sono moltissimi servizi ed istituti preposti a questo, e molti scelgono il conto corrente postale. Anche se molti decidono successivamente di chiuderlo per...
Banche e Conti Correnti

Come chiudere un conto deposito

Se presso un banca della vostra città avete un conto deposito oppure ne usufruite di uno online, potete in entrambi i casi chiuderlo facilmente e senza alcun problema. Tuttavia è necessario seguire un semplice ma indispensabile iter burocratico, e...
Banche e Conti Correnti

10 consigli per risparmiare sul conto corrente

Oggigiorno è impossibile continuare a vivere senza essere titolari di un conto corrente bancario. Tale necessità nasce dal fatto di avere a portata di mano un numero IBAN dove le aziende ed i titolari presso cui lavoriamo ci possono accreditare mensilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.