Guida alla bollatura dei libri sociali

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I "libri sociali" sono quei particolari registri nei quali vengono segnate le operazioni sociali più importanti e la loro tenuta è obbligatoria solo per le società di capitali e per le cooperative. Essi devono essere debitamente numerati e sottoposti a bollatura da parte di un notaio o da parte della Camera di Commercio territorialmente competente, ossia quella che è ubicata nella provincia della sede legale dell'impresa (o della società, o dello studio del professionista) che ha l'obbligo della tenuta di questi registri. Con la seguente guida cercheremo di illustrare e chiarire meglio questo argomento.

24

Cosa dice l'articolo 2421 del Codice Civile

Come già anticipato nella introduzione, tutte le tipologie di libri sociali vengono bollate dal Registro delle Imprese presso la C. C. I. A. A. (Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura) oppure dagli studi notarili, tranne che la legge non abbia previsto delle eccezioni (in tal caso se ne occuperanno degli specifici Enti di competenza). L'art. 2421 del Codice Civile prevede che le Società di capitali sono obbligate a provvedere alla bollatura dei seguenti libri: dei soci, delle adunanze e dei decreti del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale, delle attività relative alla società di revisione e degli strumenti finanziari. Le società di capitali comprendono: le società a responsabilità limitata, le società per azioni, le società cooperative e consorziali per azioni.

34

Come richiedere la bollatura

Compilando l'apposito modello L2 si potrà fare richiesta di bollatura libri, dimostrando inoltre di aver pagato la tassa di concessione governativa (TTCCGG). Annualmente la cifra forfettaria che si dovrà versare corrisponde a circa 310 euro per la maggior parte delle società ed a circa 516 euro per quelle Società che, nell'anno di riferimento del pagamento, hanno disposto di un capitale sociale superiore ad euro 516.456,90.

Continua la lettura
44

Come effettuare il versamento

Il versamento per la bollatura dei libri sociali avviene esclusivamente tramite l'utilizzo del modello F24, indicando necessariamente sia il codice tributo "7085" e sia l'anno a cui si riferisce lo stesso versamento; il tutto nella sezione "erario" del suddetto modello. I registri presentati, possono anche essere vidimati il giorno stesso della loro presentazione, se la quantità di richieste accumulate durante la giornata lo consente. Nel modulo L2 bisognerà aver cura di riportare con precisione gli estremi del documento di identità e il codice fiscale della persona incaricata sia alla consegna che al ritiro del libro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Società semplice: debiti sociali e debiti personali

L'Ordinamento italiano distingue le società in due grandi gruppi: società di persone e società di capitali. La società semplice, in particolare, rientra nel novero delle società di persone. Si tratta del tipo più elementare di società e si caratterizza...
Aziende e Imprese

Contabilità semplificata: i libri obbligatori

Il regime di contabilità semplificata è un'opportunità che viene concessa ad una determinata fascia di lavoratori autonomi che sono titolari di partita IVA. Questa tipologia di contabilità sostituisce quella a regime ordinario e riduce gli obblighi...
Aziende e Imprese

Come procedere alla tenuta del registro IVA sulle vendite

Tra i diversi libri contabili la cui tenuta è obbligatoria per alcune tipologie di azienda troviamo il registro IVA sulle vendite, sul quale, per l'appunto, andranno annotate alcune operazioni che si svolgono nell'azienda e che sono soggette all'applicazione...
Aziende e Imprese

Guida al Personal Financial Planning

La pianificazione delle finanze personali si può benissimo imparare a gestire da soli, a patto che si tengano in considerazione diversi fattori, tra cui la conoscenza dell'argomento. Consiglio caldamente di chiedere ulteriori informazione a professionisti...
Aziende e Imprese

Guida alle tecniche di team building

Che cos'è il team building? Il termine viene spesso utilizzato nel settore delle risorse umane. Corrisponde a quell'insieme di tecniche mirate alla creazione o al rafforzamento dello spirito di squadra. L'obiettivo finale è quello di creare un gruppo...
Aziende e Imprese

Guida alle Società di Intermediazione Mobiliare

Vediamo insieme in questa guida cosa sono le "Società di Intermediazione Mobiliare". Le Società di Intermediazione Mobiliare (SIM) sono delle "società per azioni" che sostituiscono i vecchi agenti di cambio. Le SIM si differenziano dalle banche in...
Aziende e Imprese

Guida alle ONLUS

Con il termine ONLUS s'intende qualunque Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. Le ONLUS comprendono anche gli enti privati che operano per il bene della collettività. I loro obiettivi principali sono il benessere e lo sviluppo sociale. Tutte...
Aziende e Imprese

Guida ai fondi di garanzia

I fondi di garanzia nascono per sostenere le imprese italiane, con attenzione a quelle di dimensioni medie e piccole, fino alle microimprese, intervenendo nel momento in cui le imprese ottengono finanziamenti da parte delle banche.Quando un'impresa si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.