Gli elementi essenziali di un business plan innovativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il business Plan rappresenta uno degli strumenti più importanti di un'attività commerciale. All'interno di questo business plan vengono inseriti tutti i dati utili per la produzione di un'azienda imprenditrice, dove vengono affrontate le tematiche opportune al suo sviluppo, e se queste vengono accettate, individuare quali sono i criteri per poter affrontare la realizzazione di tale progetto. Si tratta quindi di uno strumento per la buona produzione e attività di un'azienda che vuole mantenersi aggiornata nei tempi. Se volete creare tale strumento andiamo a vedere quali sono gli elementi essenziali per fare un business plan innovativo.

26

Missione

Dobbiamo iniziare dal principio per seguire uno schema logico per affrontare e realizzare un business plan. Come primo aspetto per realizzare un buon strumento di produzione è quello di porsi una missione: guardando il mercato di oggi e come questo si sviluppa bisogna trovare uno scopo preciso da poter seguire e per il quale si può puntare, prevedendo che questo sia un buon investimento per la propria attività.

36

Il prodotto

Una volta individuata la missione bisogna andare a spiegare quale sia il prodotto che viene offerto sul mercato. Questo sicuramente dovrà essere altamente stimato, come se fosse una buona pubblicità che sponsorizza l'elemento che state producendo come elemento unico e migliore sul mercato.

Continua la lettura
46

Il target

È chiaro che bisogna svolgere questa pubblicità verso uno specifico target. Quando parliamo di target parliamo degli utenti a cui rivolgiamo il nostro prodotto. Di conseguenza la sponsorizzazione di quel prodotto dovrà essere mirata per catturare l'attenzione di un determinato tipo di utente. Ad esempio nei giochi vi sono delle pubblicità apposite fatte per attirare i bambini per comprare quel determinato giocattolo, attraendolo con effetti, colori e fantasia.

56

Piano di marketing

Una volta individuato il prodotto e il target a cui si rivolge la sua produzione, si può passare al piano di marketing. Questo serve a portare a termine la sponsorizzazione del prodotto all'interno del mercato, individuando come viene prodotto, venduto e i relativi finanziamenti che occorrono affinché il prodotto arrivi in commercio. In questa fase bisogna anche individuare la competitività del prodotto rispetto ad altri simili, andando ad individuare i punti di forza e di debolezza, e di conseguenza migliorarne le caratteristiche.

66

Analisi finanziaria

Infine l'ultima fase riguarda l'analisi finanziaria. Questa serve a comprendere l'andamento del prodotto sul mercato, fornendo una previsione di almeno di 5 anni di produzione. In pratica, se si mette in moto un business plan per un prodotto questo significa che tale manufatto deve avere un periodo di vendita più lungo di un anno, per garantire la sopravvivenza dell'azienda. Le tempistiche per la messa in produzione di un prodotto sono lunghe, quindi almeno questo deve avere una prospettiva di vendita sul mercato abbastanza elevata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come fare un business plan in Excel

Quando si è a capo di un'attività è sempre bene effettuare un piano aziendale, chiamato anche business plan. Si tratta sostanzialmente di un progetto che serve a tenere d'occhio l'azienda e gestirla nella maniera corretta. Nella seguente guida pertanto...
Lavoro e Carriera

10 trucchi per un business plan di successo

Se vogliamo che la nostra azienda sia un' azienda vincente sul mercato, dovremo creare ogni anno un vero e proprio business plan di successo. Tuttavia, per creare un business plan di successo, dovremo adottare alcuni validi accorgimenti. In questa guida...
Lavoro e Carriera

Come pianificare un business plan per eBay

eBay è la piattaforma che dal 1995 opera nel campo delle vendite all'asta online. Da allora, sono nati migliaia di altri siti con lo stesso scopo, ma nonostante ciò, eBay resta ancora oggi il sito web di vendite online preferito dalla maggior parte...
Lavoro e Carriera

Creare un business da casa

Molti individui, tra cui categorie come disoccupati, studenti, casalinghe, pensavo sia talvolta assurdo pensare di potersi mettere in proprio, dedicando direttamente da casa un po' di tempo di tempo da una sorta di "tele-business". È infatti molto meno...
Lavoro e Carriera

Come si diventa business coach

Oggi parleremo di un'attività professionale un po' particolare, ovvero quella del business coach. Essere il coach di qualcuno significa aiutare una persona a pianificare le varie giornate, sia per quanto attiene la sfera privata, sia quella pubblica...
Lavoro e Carriera

I limiti all’esercizio dello sciopero nei servizi pubblici essenziali

Lo sciopero è un diritto di tutti i lavoratori; esso è un'arma per far sentire la propria voce e manifestare il proprio disagio nei confronti di una determinata situazione. La legge però prevede che i servizi indispensabili come quelli pubblici non...
Lavoro e Carriera

Le 5 frasi più importanti per l'inglese business

Al giorno d'oggi, in qualunque settore si voglia lavorare, è fondamentale la conoscenza della lingua inglese. A seconda del tip di mestiere occorrerà un inglese più o meno tecnico o specifico. Per chi si occupa di affari e di economia, conoscere l'inglese...
Lavoro e Carriera

Come trasformare l'hobby dello shopping in un business redditizio

A chi non piacerebbe fare acquisti dedicati ai propri vizi e al proprio piacere per vivere? Girare per negozi, guardare le vetrine, passeggiare felicemente.. Sarebbe davvero bello se si potesse trarre profitto dedicandosi a una così piacevole attività...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.