Fotovoltaico in condominio: come richiederlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il condominio è caratterizzato da una serie di titolari di immobili che hanno un diritto di proprietà proporzionale al valore dell'appartamento. Le innovazioni per il miglioramento delle cose comuni possono essere disposte da una maggioranza qualificata, eccetto se esse pregiudicano la stabilità o il decoro dell'edificio. Tra i miglioramenti che si possono apportare c'è quello dell'installazione dei pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Questo tutorial vuole dare delle informazioni corrette e semplici su come richiedere il fotovoltaico in un condominio.

27

Occorrente

  • Impianto fotovoltaico
  • Autorizzazione dell'assemblea condominiale
37

Autorizzazione

Per poter fare un'installazione di un impianto fotovoltaico in un condominio occorre l'autorizzazione da parte dell'assemblea condominiale. Essa deve avvenire con una delibera votata favorevolmente dalla maggioranza assembleare. Quando si presenta la proposta in assemblea, deve essere allegato il progetto tecnico. Se la proposta viene autorizzata, la produzione di energia elettrica serve per alimentare il fabbisogno di qualsiasi dispositivi elettrico del condominio.

47

Finanziamento

L'installazione dell'impianto, oltre a creare un'autosufficienza energetica, ci permette di accedere ai benefici del Conto Energia ed di poter rivendere al Gestore la quantità di energia in surplus prodotta dall'impianto. L'amministratore condominiale, con delega dei condomini, può chiedere un finanziamento bancario a tasso agevolato per l'installazione dell'impianto. Per ottenerlo, occorre presentare alla banca l'autorizzazione dell'assemblea ed un business plan in cui si specificano le condizioni per la realizzazione del progetto.

Continua la lettura
57

Estensione inferiore al tetto

Se si decide di installare l'impianto ed esso presenta un'estensione inferiore al tetto, basta presentare una comunicazione preventiva al Comune nel quale sorge l'edificio. Se invece l'impianto è più grande dell'estensione del tetto, il condominio è tenuto a presentare una denuncia di inizio attività. Può succedere che la realizzazione dell'impianto non apporta benefici a tutto il condominio, ma solo ad una parte di esso.
Se si verifica questa situazione, la procedura per l'installazione dell'impianto fotovoltaico è parzialmente diversa. Infatti, in questo caso l'installazione viene considerata ad uso privato; occorre quindi chiedere il consenso di tutti gli altri condomini. Le spese dell'installazione e di gestione sono tutte a carico del soggetto che vuole installare l'impianto. L'autorizzazione può essere richiesta solo se l'installazione non arreca problemi agli altri condomini, in particolare per ciò che concerne l'occupazione della superficie.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come Nominare E Revocare Un Amministratore Di Condominio

L'amministratore è la figura con funzioni esecutive all'interno del condominio in quanto si occupa di amministrare e gestire i beni comuni e di dare esecuzione alle delibere dell'assemblea condominiale. Oltre ad una specifica serie di compiti che la...
Case e Mutui

Come comportarsi ad un'Assemblea Di Condominio

Nel presente tutorial enunciato nei passaggi successivi, vorrei aiutarvi a sapere come bisogna comportarsi ad un'assemblea di condominio. In effetti, non tutti i condomini sanno il modo e le maniere che si dovranno assumere nel corso di un incontro con...
Case e Mutui

Riunione di condominio: come organizzarla

La riunione di condominio è una delle assemblee più importanti per poter discutere e gestire al meglio varie situazioni e fattori determinanti alla convivenza pacifica in un agglomerato condominiale. Trattandosi di un incontro tra i vari condomini,...
Case e Mutui

Riunione di condominio: consigli per la convocazione

Le riunioni di condominio sono sicuramente un momento molto importante per la gestione di uno stabile e per la condivisione tra condomini di opinioni, consigli e progetti da discutere e concordare. Questo tipo di assemblea è un evento davvero essenziale...
Case e Mutui

Come richiedere un'assemblea straordinaria di condominio

Un'assemblea di condominio è un evento che si svolge regolarmente. Ha di solito cadenza mensile, sebbene le sue tempistiche siano a discrezione del condominio. Al suo interno si discute di pagamenti, ordine, regole e tutti gli altri temi di interesse...
Case e Mutui

Come invalidare un'assemblea condominiale

Tutti coloro che vivono all'interno di un condominio, sanno che l'assemblea condominiale rappresenta uno dei luoghi decisionali più importanti, perché è nel corso di queste riunioni che vengono assunte delle decisioni determinanti per la gestione del...
Case e Mutui

Come annullare una delibera dell'assemblea condominiale

Molti di noi abitano in un appartamento di un condominio, con la relativa conseguenza di dover prendere delle decisioni insieme a tutti gli altri condomini. Il luogo e il contesto dove discutere e decidere dei problemi o necessità del condominio è all'assemblea...
Case e Mutui

Come Revocare Un Amministratore Di Condominio

L'amministratore di condominio è la persona che ha il potere esecutivo all'interno di un condominio. L'amministratore non instaura nessun rapporto con il condominio in quanto persona non giuridica, ma con i singoli condomini, che invece sono personalità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.