Fondo credito nuovi nati: come fare domanda

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Anche per quest’anno è previsto un fondo credito per i nuovi nati, che di fatto sostituisce quello conosciuto con la denominazione di bonus bebè. Per ottenerlo, occorre tuttavia seguire delle specifiche linee guida e presentare una documentazione adeguata, che nei passi successivi ci apprestiamo ad elencare, oltre a spiegare come fare per inoltrare la domanda.

25

Il fondo credito per i nuovi nati, consiste in una sorta di prestito con una tasso ultra agevolato ma che non deve comunque superare i 5 mila euro, e per fare la domanda come accennato in fase introduttiva, si tratta di attenersi a quanto descritto nei passi successivi.

35

Il fondo la cui denominazione effettiva è Nasco, consiste dunque in un prestito agevolato e non in un contributo a fondo perduto, come avveniva con il vecchio bonus. Tuttavia il prestito può rivelarsi utile per ottenere una piccola somma, per comprare ad esempio il latte in farmacia, i pannolini e tanti altri importanti accessori comprese eventuali visite pediatriche specialistiche. Tra l’altro attingendo al fondo non è obbligatorio spendere la somma per il bebè, ma si possono anche acquistare dei mobili per la casa, un auto usata o altri oggetti utili per il bebè stesso o per rimpiazzare dei soldi spesi di tasca propria per la gestione del parto e delle altre pratiche annesse, compresa l’organizzazione del Battesimo quindi i costi per la chiesa, le bomboniere, i confetti ed il buffet. Per fare la domanda è dunque necessario procurarsi un specifica documentazione a cominciare dall’ISEE che deve essere inferiore a 15.000 euro, dopodiché è necessario cercare una banca che ha aderito all’iniziativa statale per chiedere il bonus (consultare il sito web dell’ABI).

Continua la lettura
45

Per ottenere il fondo (senza spese istruttoria pratica), bisogna aprire un conto corrente per l’accredito della somma richiesta, e va inoltre presentata la certificazione anagrafica, compresa quella del bebè. Il rimborso avviene con rate mensili da restituire entro 5 anni, e con tassi decisamente bassi, visto che lo Stato copre il prestito per ben il 75 % dell’importo ricevuto. Per quanto riguarda gli altri documenti, è importante sottolineare che la domanda, può essere presentata sia dai genitori effettivi che da quelli adottivi, purché siano cittadini italiani o di uno Stato membro UE, e anche da extracomunitari purché con regolare permesso di soggiorno ed ovviamente in possesso della cittadinanza italiana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come accedere al fondo di garanzia INPS

Quando si parla di Fondo di Garanzia INPS ci si riferisce a quello strumento che l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale mette a disposizione dei lavoratori per la riscossione del TFR (Trattamento di Fine Rapporto) e dei crediti di lavoro in caso...
Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di messa a disposizione per le scuole

Al fine di avere più possibilità di essere chiamati dalle scuole per ricevere incarichi, è necessario presentare una domanda di messa a disposizione, conosciuta anche con il nome di Mad. È possibile presentarla per mezzo di diverse modalità, che...
Richieste e Moduli

Come presentare domanda per l'invalidità civile

Possono presentare domanda per il riconoscimento dell'invalidità civile i cittadini affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche, sia di natura fisica che psichica e intellettiva, il cui grado minimo è stabilito da specifiche norme legislative....
Richieste e Moduli

Come fare domanda di sgravio cartella esattoriale Agenzia delle Entrate

In questa guida, che abbiamo ben pensato di proporre a voi cari lettori, vogliamo aiutarvi a capire meglio, un argomento alquanto discusso e non semplice da apprendere e cioè quello delle cartelle esattoriali e nello specifico vogliamo darvi una mano...
Richieste e Moduli

Come presentare la domanda di disoccupazione online

Le indennità di disoccupazione si dividono in ASPI (Assicurazione Sociale per l'Impiego) e mini ASPI che, a partire dal 1° gennaio 2013, vanno a sostituire le vecchie indennità di disoccupazione agricola e non agricola, ordinaria e ridotta. Sono tutti...
Richieste e Moduli

Come fare la domanda di maternità

Le lavoratrici dipendenti in possesso dei requisiti richiesti, fortunatamente, riescono ad avere particolari diritti. Se si dovessero considerare i vari avvenimento in cui la donna risulta avere dei diritti, c'è sicuramente la domanda di maternità....
Richieste e Moduli

Fondo Est: cos'è e come funziona

Ecco una guida, molto pratica ed anche utile, per cercare di capire c'è e come funziona per bene, il Fondo Est. Sapere e conoscere che cosa sia questo nome, è molto importante ed anche molto utile, per riuscire ad utilizzarlo per bene ed al meglio,...
Richieste e Moduli

Come Fare Domanda Per Accedere A Una Casa Di Riposo

Quando si diventa anziani, può succedere di non essere più in grado di gestire la propria vita in autonomia. Malattie degenerative o deficit mentali possono peggiorare la situazione. Nonostante l'amore e la buona volontà, può non essere sufficiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.