Fondi indicizzati: 5 cose da sapere

Tramite: O2O 16/01/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per ogni soggetto privato od azienda che abbia a disposizione degli utili o dei capitali aggiuntivi e desideri investire, esistono oggi numerose opportunità. Una di queste è rappresentata dall'acquisto di quote di fondi comuni di investimento, strumenti finanziari che a differenza dei titoli azionari, comportano una diversificazione del portafoglio con conseguente riduzione del rischio di perdita e riduzione del capitale. A loro volta i fondi comuni di investimento si suddividono in fondi attivi o passivi, detti anche "index fund" o fondi indicizzati, che si differenziano dai precedenti per il fatto di avere una gestione di tipo passivo. L'obiettivo principale dei fondi indicizzati, quindi, non è quello di far ottenere all'investitore un rendimento extra, ma di replicare sostanzialmente il normale andamento del mercato. I fondi indicizzati rappresentano senza dubbio una grande attrattiva anche i piccoli e medi risparmiatori, sopratutto a causa dei ridotti costi di gestione. Tuttavia, anche per cimentarsi in questo tipo di investimento, è necessario avere alcune informazioni di base. Fondi indicizzati: 5 cose fondamentali da sapere.

26

Distinzione fra fondi indicizzati "puri" ed ETF

Fra le varie tipologie di index fund, si distinguono di fondi indicizzati "puri", che non sono quotati in borsa, da quelli come gli ETF, o "Exchange Traded Fund", in cui valore è collegato ad un indice effettivamente quotato in borsa, in modo tale da poter acquistare o vendere le quote seguendo i movimenti dell'indice proprio come avviene per un titolo azionario. Data la relativa recente introduzione anche sui nostri mercati di questo particolare tipo di fondi indicizzati, molti investitori fanno ancora fatica a comprenderne le differenze e a scegliere fra gli uni e gli altri in relazione alle proprie esigenze d'investimento.

36

Sicurezza dell'investimento nel lungo termine

Come abbiamo detto sopra, gli index fund sono caratterizzati dal fatto di avere una gestione passiva dunque di fatto l'investitore non corre rischi di subire le conseguenze negative di una cattiva gestione del fondo da parte della società finanziaria. In generale, essi consentono di allocare in modo molto efficiente l'investimento, senza l'aspettativa di ottenere risultati superiori a quelli prospettatati dalle performance dell'indice di riferimento (o benchmark). Tuttavia, dato che non esiste la possibilità di incrementare i guadagni rispetto a quelli dettati dal mercato, qualora l'indice iniziasse a scendere non c'è possibilità per l'investitore di guadagnare dalle extra- performance. In generale quindi questo tipo di investimento risulta sicuro per chi ha obiettivi di lungo e medio termine, non per chi ha bisogno di ottenere capitali in tempi brevi.

Continua la lettura
46

Impossibilità di modificare il portafoglio titoli

Dato che i fondi indicizzati sono dei prodotti finanziari che si basano su una gestione passiva, essi di fatto non contemplano la possibilità per i sottoscrittori di modificarne la composizione originaria; in pratica, anche qualora uno dei titoli presenti nell'indice di riferimento iniziasse a scendere, non esiste di fatto la possibilità di estrometterlo dal portafoglio. Questo rende gli index fund estremamente sensibili alle variazioni del mercato, dato che solitamente in situazioni di crisi la maggior parte degli indici saranno destinati a scendere. Per ovviare a questo tipo di situazioni, la legge impedisce ad un fondo di detenere oltre un certo numero di quote di un determinato titolo al fine di ridurre l'impatto di un'eventuale crollo dell'indice di riferimento sul rendimento globale degli investitori.

56

Assenza di costi di commissione

Uno dei vantaggi principali dei fondi indicizzati "puri" è rappresentato dai bassi costi di gestione; in particolare, dato che la società di gestione si limita ad un intervento di tipo passivo, non sono previste commissioni in suo favore al momento di acquistare o vendere le quote. Questo rappresenta un grande vantaggio per gli investitori, i cui guadagni, a parità di performance rispetto a quanti investono in fondi attivi, saranno comunque molto più elevati. Senza considerare poi che in caso di perdita i sottoscrittori di un index fund almeno non dovranno sommare al denaro evaporato anche le ulteriori spese da destinare al proprio intermediario. Da sottolineare che invece questo tipo di vantaggio non si applica agli ETF, i quali invece prevedono commissioni su ogni operazione anche se in misura minore rispetto ai fondi attivi.

66

Difficoltà di distinguere fra gestione attiva e passiva

Una volta detto tutto questo, occorre però precisare che la linea di demarcazione fra fondi indicizzati e fondi attivi non è così netta come si pensi. Non esiste infatti un valore numerico relativo alla variabilità del rendimento del fondo che possa dirci in maniera rapida e certa se ci troviamo di fronte ad un fondo attivo o passivo. Chiaramente non ci resta che affidarci al codice deontologico della società d'intermediazione cui è affidata la gestione del fondo: è accaduto infatti che alcune società abbiano preteso costi di gestione e commissioni tipiche di una gestione attiva, pur esercitando di fatto una gestione passiva. Solo affidandoci ad un operatore serio ed affidabile si potrà quindi avere la certezza che il suo comportamento corrisponda a quanto effettivamente promesso e dichiarato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funzionano i fondi comuni di investimento

Il fondo comune di investimento raccoglie diverse cifre di denaro messe a disposizione dai risparmiatori e le investono in azioni, obbligazioni e quant'altro. È quindi uno strumento che adempie al servizio della gestione del risparmio collettivo: lo...
Finanza Personale

Come trasferire fondi di investimento

Tra i motivi che impediscono agli investitori di chiudere i rapporti con una banca e aprirne altre con un nuovo istituto, quando la situazione è divenuta insostenibile per la lievitazione dei costi di gestione del conto corrente o magari per le difficoltà...
Finanza Personale

Come prelevare fondi da PayPal

La tecnologia ha fatto molti passi in avanti in questi ultimi anni, e ci ha permesso di velocizzare alcune procedure che prima potevano richiedere molte ore se non addirittura giorni, come ad esempio l'invio e la ricezione di denaro. Fortunatamente sono...
Finanza Personale

Come Disinvestire Fondi di investimento

Gestire in prima persona i propri risparmi non è sempre facile, specie per chi non ha competenze finanziarie. In molti casi, l'alternativa è quella di mettere insieme tanti piccoli capitali e farli gestire da un pool di esperti: ciò comporta l'acquisto,...
Finanza Personale

Come prelevare fondi contanti dal conto Paypal

In questo tutorial vedremo come prelevare fondi contati dal conto Paypal. Esso è un conto virtuale che consente di fare delle transizioni online, in totale sicurezza, fra le altre procedure. Se siete un acquirente, sarà un'ottima soluzione se volete...
Finanza Personale

Come sapere se un bonifico è arrivato

Se per un qualsiasi pagamento (fitto, perizie, consulenze via web etc) facciamo un bonifico bancario o dobbiamo riceverlo, ed intendiamo sapere se effettivamente è arrivato sul nostro conto corrente o su quello del destinatario, ci sono diverse possibilità....
Finanza Personale

Come sapere se sei protestato

Il protesto può avvenire a causa del mancato pagamento di un effetto, di una cambiale oppure di un assegno. Se il titolo è regolare e viene presentato nei termini previsti per il pagamento, in mancanza del pagamento ne verrà elevato il protesto. In...
Finanza Personale

5 cose che devi sapere sui bitcoin

I bitcoin o questa famosa moneta sviluppatasi nel 2000 e diventata famosa o popolare soprattutto nel mondo nerd o nel mondo virtuale quello che viene vissuto dietro ad uno schermo. Infatti i cosiddetti gamer conoscono molto bene questi bitcoin che sono...