Finanziamenti pubblici per associazioni culturali

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Con il termine associazione si fa riferimento ad una società composta da un minimo di due persone che perseguono, attraverso prestabiliti accordi, un fine comune. Entrando nel dettaglio, le associazioni culturali sono delle organizzazioni con fini culturali che si autofinanziano attingendo alle proprie risorse finanziarie, esse non hanno, da statuto, finalità speculative. Nella guida che segue, dopo le dovute premesse, vedremo come le associazioni culturali possono attingere ai finanziamenti pubblici. I finanziamenti pubblici come sappiamo possono arrivare soprattutto quando si decide di far parte delle associazioni culturali anche quando si tratta ad esempio del semplice ma istruttivo volontariato. Questi finanziamenti ovviamente non vengono dati tanto per ma seguono delle regole o meglio la legge italiana. Proprio per questa loro guida, i finanziamenti vengono cambiati o cambiano in base al governo italiano. Vediamo di seguito come vengono dati i finanziamenti pubblici per associazioni culturali.

26

Occorrente

  • Desiderio di approfondire la tematica associazioni culturali
36

I valori della cultura

Io scopo primario delle associazioni culturali è quello di promuove e diffondere temi e valori affini al tema culturale e possono assume sia una "veste" pubblica che privata. La fondazione effettiva dell'associazione riconosciuta legalmente avviene tramite atto pubblico regolamentato dall'articolo 14 del codice civile, alla presenza di un notaio; contestualmente andrà indicata l'ubicazione sia per ragioni fiscali che civili. Le fonti di finanziamento possono essere pubbliche e vengono erogate da parte delle Istituzioni secondo la rete sussidiaria divisa in: regioni, province e comuni; questo tipo di sovvenzioni viene stanziato per la realizzazione di specifici progetti inerenti alla natura dell'associazione. Le istituzioni che sostengono l'opera delle associazioni culturali mediante il versamento di fondi monetari possono essere sia nazionali, quali ad esempio i Ministeri, sia internazionali, quali Comunità Europea, ONU e Banca Mondiale. Condizione necessaria per poter beneficiare di tali finanziamenti è che l'associazione possa vantare una comprovata esperienza nell'ambito delle relazioni istituzionali nazionali ed internazionali. In sostanza il pubblico finanziamento erogato ai fini della produzione di beni e servizi deve garantire che l'associazione in oggetto sia in grado di svolgere un'attività socialmente valida che possa dare beneficio un'utenza molto vasta. Come abbiamo già detto e quindi anticipato e spiegato all'interno di questo passo le associazioni culturali tendono ad avere sempre o per la maggior parte delle volte ad avere come obiettivo sempre quei temi che tendono a dare sempre un valore in più alla cultura in questo caso italiana. Ovviamente le associazioni culturali sono famose in tutto il mondo ma in questa guida andremo a parlare soltanto di quelle che risiedono sul territorio nazionale e quindi quello italiano visto che i finanziamenti dipendono dal governo.

46

L'operato delle associazioni

La seconda modalità con la quale le associazioni culturali riconosciute possono finanziare il proprio operato è rappresentata dai finanziamenti privati ossia donazioni volontarie effettuate dai privati per dare la possibilità di continuare con la fruizione di un servizio interno all'associazione oppure l'acquisto di un bene necessario alla stessa. Questo genere di sostegni possono avere un carattere costitutivo, quando sono inerenti alla fondazione del circolo, oppure gestionale quando le donazioni vengono erogate in itinere per supportare l'ordinaria amministrazione finanziaria. Esiste poi un'altra modalità di donazione alle associazioni ossia il "lascito testamentario" mediante il quale un privato decide di destinare, alla propria morte, una parte più o meno cospicua del proprio patrimonio al circolo di suo interesse. Come abbiamo detto e come sappiamo i finanziamenti possono essere dati anche grazie all'operato di un associazione. L'operato di un associazione tende ad essere o meglio tende a raggruppare in un certo senso il guadagno vero e proprio dell'associazione ma non solo in denaro ma anche per quanto riguardo la frequentazione, i valori che mette in risalto, l'interessamento da parte delle persone esterne all'associazione e così via.

Continua la lettura
56

Associazioni no-profit

Tutte le associazioni no profit, comprese quelle culturali, possono usufruire di agevolazioni fiscali "ad-hoc" le quali sono soggette a modifiche periodiche, solitamente a carattere annuale.
Le istituzioni "no profit" hanno quindi libero accesso sia alle agevolazioni fiscali previste dal legislatore, sia ad alcuni finanziamenti pubblici "speciali" che vengono regolamentati autonomamente di regione in regione. Solitamente le domande vanno inoltrate a mezzo raccomandata all'Ente di competenza, sia esso regionale, provinciale o comunale, ed attendere un esito favorevole che consenta all'associazione di poter continuare a perseguire con successo i propri obiettivi promuovendo un "benessere" collettivo. Le associazioni no profit ovvero che non traggono un vero e proprio profitto ma quindi si tratta o meglio si può parlare di volontariato possono ed hanno l'obbligo di usufruire delle agevolazioni fiscali che sono di carattere annuale e che quindi vengono cambiate o confermate annualmente.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come donare il 5 x1000

Ci siamo, è tempo di preparare la dichiarazione IRPEF. Ma mentre dedichiamo il nostro tempo alla compilazione dei moduli, siamo confortati dal fatto che abbiamo la possibilità di donare una seppur piccola parte delle nostre tasse, ad un'ente benefico...
Finanza Personale

Come redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è un documento con il quale un cittadino in un rapporto con la pubblica amministrazione o con i gestori di pubblici servizi può certificare diverse situazioni che lo riguardano. Egli infatti in questo...
Finanza Personale

Come ottenere un prestito per uno studente

Finanziare gli studi alle volte può diventare una vera e propria impresa per uno studente universitario indipendente o per la propria famiglia. Per tale motivo è bene sapere che le borse di studio non rappresentano l'unica soluzione per coloro che non...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Liechtenstein

Il 1° gennaio 2011, in Liechtenstein è entrato in vigore un nuovo sistema fiscale con l'obiettivo di modernizzare il precedente ordine giuridico in materia di imposizione fiscale, tenendo conto degli sviluppi internazionali. Il nuovo sistema dovrebbe...
Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Algeria

Ogni nazione possiede la propria storia, la propria tradizione culturale, risorse economiche differenti e un sistema fiscale ben determinato. In Algeria, ad esempio, essendo un paese a lungo colonizzato dalla Francia, vige un sistema giuridico e fiscale...
Finanza Personale

Come recuperare la tassa governativa sugli abbonamenti telefonici

La Tassa di Concessione Governativa, meglio conosciuta come TGC, è un tributo che riguarda gli abbonamenti telefonici. Gli importi da pagare mensilmente sono relativamente piccoli: si tratta, infatti, di cifre del calibro di 12,91 € per quanto riguarda...
Finanza Personale

Come costruire il piano di ammortamento di un Leasing a Rata Costante

I leasing rappresentano dei finanziamenti particolari, in cui il finanziatore acquisisce un determinato bene che consente di utilizzare, dietro il pagamento di un canone. A seconda dell'attività svolta dal soggetto che concede in locazione i beni, si...
Finanza Personale

Come affrontare un colloquio di lavoro telefonico

Sempre più spesso aziende, studi, agenzie, cooperative e associazioni mettono mano al telefono per contattare direttamente i propri ipotetici candidati, al fine di evitare perdite di tempo nella prima fase della selezione e della scrematura delle domande....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.