Errori da evitare se intendi aprire un temporary store

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se intendi aprire un temporary store ovvero un punto vendita di un determinato articolo, peraltro molto in voga in tutta Europa dopo aver esordito la prima volta in Inghilterra, lo puoi fare in quanto si tratta di adottare delle specifiche ed accurate strategie di marketing. A tale proposito, ecco una lista con alcuni consigli, per evitare errori nell’avviare questo particolare business.

26

Esporre oggetti poco interessanti

Un temporary store, deve innanzitutto attrarre le persone, per cui è da evitare di esporre oggetti poco interessanti, specie se si tratta di allestirlo in una zona dove ce ne sono altri che potrebbero proporre articoli più in voga ed utili. Tra l'altro, la strategia di marketing deve essere ben applicata, proprio per individuare in quel momento l'articolo più richiesto dalla massa.

36

Allestire il negozio in modo superficiale

Allestire il negozio in modo superficiale è un errore da evitare; infatti, proporre articoli senza un'adeguata presentazione e in modo caotico, non facilita il richiamo dei potenziali acquirenti, e la merce se troppo attaccata l'una all'altra, passa inosservata. I colori vivaci e l'ordine esatto con cui si dispongono i prezzi, aiuta notevolmente a farli vendere.

Continua la lettura
46

Proporre prezzi troppo alti

Indipendentemente dagli articoli scelti, è da evitare di proporre alla clientela quelli con dei prezzi troppo alti, poiché la gente potrebbe scartarli a priori, oppure preferire un negozio simile, trattandosi di una differenza minima; infatti, in questo caso, subentra lo scetticismo sulla qualità del prodotto che intendi vendere. Viceversa un prezzo decisamente basso, potrebbe invece specie con il passaparola, portarti un numero considerevole di acquirenti.

56

Trascurare gli adempimenti fiscali

Una cosa importante da sapere quando si apre un temporary store, è che gli adempimenti fiscali sono gli stessi di un'attività stabile in un negozio, per cui bisogna evitare di trascurare questi obblighi che potrebbero farti incorrere in pesanti sanzioni. Partita IVA, registrazione presso la Camera di Commercio e all'INPS sono quindi una priorità, anche per questa tipologia di attività seppur temporanea.

66

Vendere oggetti scadenti

Vendere degli oggetti scadenti potrebbe rivelarsi svantaggioso, specie se si tratta di prodotti commestibili o di altri di grande utilità, e non appartenenti a grossi brand; infatti, nel primo caso la gente potrebbe intimorirsi per paura di intossicazioni alimentari, oppure riconoscere nel secondo l'oggetto, e classificarlo tra quelli dozzinali che spesso si vedono in esposizione sulle bancarelle dei vari mercatini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un Apple Store

Il fascino irresistibile della tecnologia Apple cresce con il trascorrere degli anni. Gli appassionati di computer e tecnologia, potrebbero trasformare la propria passione in un lavoro, magari proprio specializzandosi nei prodotti Apple, allora un eventuale...
Aziende e Imprese

5 errori da evitare quando vuoi aprire un negozio

Quando vuoi aprire un negozio è molto importante farlo in maniera ben studiata. L'attività da te scelta potrebbe essere molto stimolante e piena di soddisfazioni economiche. Non è però semplice ed occorre considerare vari fattori tra cui i mercati...
Aziende e Imprese

5 errori da evitare nell'aprire un'attività

Avviare un'attività soprattutto in questo periodo, è una mossa molto rischiosa che va ben ponderata, tenendo in considerazione diversi aspetti, dal lato organizzativo a quello economico, passando per il commerciale e per il marketing. Molti sono i vantaggi...
Aziende e Imprese

Errori da evitare per chi vuole aprire un ristorante

Se intendiamo aprire un ristorante, oltre a considerare le spese da affrontare e tutti gli adempimenti burocratici, è necessario pianificare bene alcune cose fondamentali, per evitare di commettere errori che potrebbero ripercuotersi sul rendimento del...
Aziende e Imprese

I migliori temporary job per studenti

Al giorno d'oggi, in tempi di crisi, sono molti i giovani che aspirano a trovare un lavoretto part-time o anche temporaneo che possa garantire un minimo guadagno, senza togliere troppo tempo allo studio o magari ai propri hobby. Di solito sono per lo...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come aprire un circolo Aics

Come aprire un circolo AICS? Qui trovate un elenco di tutte le documentazioni necessarie, nelle procedure burocratiche, per avere tutti i permessi, per aprire questa associazione privata. Si può usufruire di finanziamenti, proponendo iniziative e servizi...
Aziende e Imprese

Come aprire una friggitoria

Ecco una guida, molto pratica, attraverso il cui aiuto, sarà possibile imparare come e cosa fare per aprire, con le proprie mani, una friggitoria, evitando d'incorrere in errori e sbagli, a volte anche molto gravi e seri. Se desiderate aprire un'attività...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.