Errori da evitare prima di fare un ricorso per multa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Non piace sicuramente a nessuno di noi pagare una multa. Molte volte le multe si prendono per disattenzione o perché si è in ritardo ad un appuntamento di lavoro o privato. Poi c'è anche chi si dimentica di pagare il biglietto del parcheggio. Sicuramente se dimostrate di avere ragione potete fare un ricorso per la multa. Questa guida vi aiuterà a capire gli errori da evitare prima di fare un ricorso per multa.

26

Non buttate la busta verde

Un primo errore da evitare prima di fare ricorso per una multa è quello di buttare la busta verde. Per fare ricorso vi servirà proprio la busta verde da allegare al ricorso. Ricordate bene che nella busta verde potrete calcolare i tempi di pagamento per presentare il ricorso. Il prefetto o il giudice di pace dovrà verificare il termine corretto per fare il ricorso. Lo farà, appunto, grazie alla busta.

36

Non pagate la multa subito

La cosa istintiva che tutti facciamo è di strappare la multa. Purtroppo non è la soluzione giusta. Dovrete pagarla anche se prima occorre valutare il ricorso. Succede che quando ricevete la multa potrebbero esserci rischi di forma. Fate leggere la multa da un esperto. Fate anche una valutazione online da chi ne capisce di più. Il comune spera sempre di incassare. Per questo fa uno sconto del 30% per chi paga entro 5 giorni. Non abbiate fretta a pagare ma leggete bene il verbale.

Continua la lettura
46

Non pensate al costo

Non credete a quello che si dice in giro. Spesso sentite dire che fare ricorso ad una multa sia più costoso che pagarla. Non è affatto vero. I costi da sostenere saranno in proporzione all'importo da pagare. Inoltre, se presentate il ricorso ad un prefetto non ci saranno soldi da pagare. A meno che non consegnate il ricorso tramite raccomandata. Ricordate che non pagherete alcuna marca da bollo né contributo.

56

Non sbagliate il giudice competente

Altro errore da evitare prima di fare il ricorso è scegliere il giudice competente. Fate la scelta giusta. Se presentate il ricorso ad un giudice non competente su questa materia, il ricorso non viene accettato. Se scegliete il giudice "sbagliato" potete ripresentare la domanda a quello competente pagando una tassa di 43 euro. Peggio, invece, il ricorso non è efficace per incompetenza territoriale.

66

Non chiedete a persone sbagliate

Fare un ricorso è importante. Quindi anche scegliere la persona fidata è fondamentale. Potete chiedere consiglio sul sito della difesa dei consumatori. Questi esperti vi daranno consigli utili per un ricorso vincente. Diffidate di presunti esperti online. Certo, seguite diverse campane ma competenti. Evitate di chiedere a chi si occupa di diritto familiare. Infine, siate critici e guardate tutto con occhio critico perché in fondo si tratta dei vostri soldi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Contestare una multa: 5 cose da sapere

Quando sul tergicristallo della propria auto ci si ritrova un foglietto di carta subito risale il forte dubbio di aver preso una multa. Ebbene quando ci si ritrova in questa situazione bisogna provvedere al pagamento della stessa per evitare aumenti di...
Finanza Personale

Come Fare Ricorso Per L'Invalidita' Civile

La vita, è risaputo, è davvero sempre piena di sorprese ed imprevisti. Quanto si crede di aver programmatto al meglio la propria esistenza e il proprio futuro, accade invece qualcosa che fa mutare il corso degli eventi. Tali mutamenti ed eventi improvvisi...
Finanza Personale

Come fare ricorso contro un avviso di accertamento

Quando si parla di avviso di accertamento generalmente si intende un atto che viene emesso dalla Pubblica Amministrazione quando un soggetto non effettua il pagamento di una determinata imposta. Tuttavia è possibile fare ricorso contro un avviso di accertamento...
Finanza Personale

Casi in cui occorre fare ricorso alla mediazione obbligatoria

La mediazione (secondo il Decreto Legislativo numero 28 del 4 Marzo 2010) è quel un sistema alternativo al processo civile utilizzato per risolvere le controversie relative ai propri diritti. Da tener presente che la mediazione non può essere utilizzata...
Finanza Personale

Errori da evitare in una raccomandata

Quando dobbiamo spedire una raccomandata ed in particolare quella cartacea, oggi è possibile farlo anche online. È importante però rispettare alcune regole e soprattutto fare attenzione a dei dettagli, che potrebbero risultare determinanti ai fini...
Finanza Personale

Come sanare gli errori del 730

Il modello 730 in Italia viene utilizzato per la dichiarazione dei redditi maturati l'anno precedente alla presentazione della domanda. Per la compilazione del modello 730 sono necessari numerosi documenti come il cud del datore di lavoro, ricevute di...
Finanza Personale

Errori da evitare nell'uso della leva finanziaria nel forex

Il Forex è il più ampio mercato finanziario online, dove si può, investendo piccole somme di denaro, ottenere profitti molto elevati. Questo è possibile grazie soprattutto alla leva finanziaria, con cui però non è semplice giocare. Aprire e chiudere...
Finanza Personale

Errori da non fare per evitare le truffe

Al giorno d'oggi è molto importante aprire bene gli occhi e stare con la mente molto aperta e soprattutto attenta visto che si diffondono sempre di più le cosiddette truffe sia online che durante la vita quotidiana anche addirittura quando si va a fare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.