Emirati Arabi Uniti: come cercare lavoro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Trovare lavoro non è mai facile. Oltre a competenze, capacità tecniche e relazionali, proattività e un pizzico di coraggio, serve anche una buona dose di fortuna, che ci permetta di trovarci al posto giusto nel momento giusto. Se il vostro sogno è di lavorare in Medio Oriente, ed in particolare negli Emirati Arabi Uniti, come nella modernissima Abu Dhabi o nella turistica Dubai, sarà utile tenere a mente alcuni fondamentali consigli sul come cercare lavoro in questi Paesi.

25

Prima di tutto diciamo che professioni tecniche, dal campo ingegneristico al campo dell'hotellerie, vengono maggiormente ricercate. Parlare bene l'inglese risulta fondamentale, magari se accompagnato da conoscenze, anche basilari, di arabo.
Per iniziare a valutare le eventuali posizioni richieste, già dall'Italia, è possibile trovare informazioni in siti come quello dell'Ambasciata Italiana negli Emirati Arabi Uniti, dove è presente una sezione dedicata: https://ambabudhabi.esteri.it/ambasciata_abudhabi/it/. Qui è possibile raccogliere, anche facilmente, tutte le informazioni sul come ottenere visti e permessi per partire e recarvi in tali zone.

35

Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano un Paese in fermento e molto aperto agli investimenti stranieri. Per tal motivo, vi sono molte opportunità legate a stage, tirocini formativi o a impieghi da lavoratore dipendente qualificato, in campo informatico, ingegneristico, petrolifero, universitario, ospedaliero, bancario, legale, immobiliare, di trasporti e telecomunicazioni, cucina, hotellerie, soprattutto edile-civile. Se invece si vuole aprire una propria attività, c'è da dire che questi stati si stanno allargando molto al settore dei servizi, alla ricerca di maggiore diversificazione economica. Bisogna, però, essere consapevoli del fatto che le leggi locali sono piuttosto restrittive, e che talvolta è necessario l'aiuto da parte di qualcuno che abbia già affrontato quel tipo di sistema sociale. Sarebbe, magari, consigliabile evitare di trasferirsi per lavori di bassa qualifica tecnica (muratori, commessi, infermieri, portinai ecc..), perché il mercato è saturo di lavoratori sottopagati di origine filippina, pachistana o indiana. Tale fenomeno è più diffuso ad Abu Dhabi, mentre a Dubai la situazione è migliore.

Continua la lettura
45

Ricordiamoci, poi di trasferirci in questo Paese con i documenti in regola (passaporto e visti) e solo dopo aver già trovato un tirocinio o un lavoro, altrimenti difficilmente si riuscirà a sopravvivere durante la "ricerca", soprattutto a causa del costo della vita, abbastanza elevato. Per vivere bene in EAU è necessario avere uno stipendio dai 2000 ai 4000 euro al mese. Stiamo sempre molto attenti quando ci sottopongono un contratto, generalmente annuale a termine.
Importante è avere, se si lavora a Dubai, il visto per residenti (resident Visa), che ci viene dato dall'azienda che assume, al momento stesso dell'assunzione, e grazie al quale si ottiene il diritto di affittare una casa, aprire un conto in banca, fare dei movimenti finanziari ecc
Sappiate, anche, che certe posizioni lavorative sono riservate ai cittadini EAU, che godono di diversi privilegi, tra i quali uno stipendio più elevato rispetto a gente di altra nazionalità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Bangkok: come cercare lavoro

Le opportunità di lavoro a Bangkok o in altre zone del Paese, per i cittadini stranieri possono essere interessanti. Quì, si prospettano alcune professioni particolarmente ricercate dove è possibile fare carriera e avere un discreto stipendio. Gli...
Lavoro e Carriera

Albania: come cercare lavoro

L'Albania è un paese balcanico molto affascinante che ancora oggi viene scarsamente valorizzato. Per la sua ubicazione offre infatti diverse possibilità culturali e di svago, ed ogni anno accoglie numerosi turisti tra le sue suggestive colline. La popolazione...
Lavoro e Carriera

Serbia: come cercare lavoro

La Serbia, o più precisamente Repubblica di Serbia, è uno stato indipendente del sud-est europeo. Grazie alla conformazione del suo territorio è particolarmente sviluppato il settore dell'agricoltura, seguito da quello del turismo e soprattutto dal...
Lavoro e Carriera

Giamaica: come cercare lavoro

Almeno una volta nella vita, numerose persone avranno certamente pensato di visitare la meravigliosa Giamaica e magari soggiornare un pochino di tempo a Kingston, ovvero la sua vivace capitale notturna. Esisterà anche la possibilità di innamorarsi di...
Lavoro e Carriera

Come cercare un lavoro dopo i 50 anni

Se dovessimo stabilire quale sia il principale problema di un Paese come l'Italia, di sicuro la maggior parte di noi penserebbe all'occupazione. Il lavoro continua ad essere una chimera per parecchie persone e chi non ne ha mai avuto uno nutre sempre...
Lavoro e Carriera

Cile: come cercare lavoro

Il Cile, situato nella parte sud occidentale del continente sudamericano, è forse uno dei paesi meno quotati da tutti gli espatriati del mondo, ma ciò non significa che non sia un’ottima meta per chi è alla ricerca di un luogo in cui il clima sia...
Lavoro e Carriera

I migliori siti web per cercare lavoro

In questo periodo di crisi cioè di scelte forzate, di opportunità da prendere al volo e di scarse offerte lavorative, conviene conoscere il modo migliore per fronteggiare tutto ciò a partire dalla nostra forza e dal nostro coraggio di rischiare andando...
Lavoro e Carriera

Senegal: come cercare lavoro

In un periodo in cui si è in cerca di un Paese con grandi prospettive di lavoro, dedichiamo questa guida al Senegal. Questo territorio non è mai stato considerato la terra delle grandi opportunità lavorative e, forse è proprio questo il motivo che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.