Domande da fare durante un colloquio di lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In un periodo così complesso dal punto di vista economico e lavorativo, trovare la giusta opportunità di carriera non è di certo cosa semplice. L'alto numero di domanda spesso non coincide con le richieste del mercato ed è quindi molto complicato riuscire ad emergere. Quando, però, inviato il proprio Curriculum si viene contattati per il fatidico colloquio di lavoro, è fondamentale sapersi presentare nelle migliori condizioni possibili. Il che non significa soltanto essere preparati a fornire le risposte perfette ai potenziali datori di lavoro. Si tratta, soprattutto, di giocarsi le proprie carte nella migliore maniera possibile, preparandosi a porre delle domande da sottoporre al proprio interlocutore in modo da riuscire a fare una buona impressione. Da dove partire? Ecco la lista delle domande da fare durante un colloquio di lavoro.

26

Dimostrate interesse verso l'azienda

Spesso i datori di lavoro hanno a che fare con decine di candidati estremamente validi. A fare la differenza in queste circostanze sono i dettagli. È importante, perciò, dimostrare il massimo interesse nei confronti dell'azienda. Domande tipo: "Quali sono gli obiettivi che l'azienda si pone da qui a XX anni?" o "Quali pensa siano i margini di crescita e le maggiori aree di sviluppo?" vi metteranno in buona luce e faranno capire al vostro interlocutore che non siete lì semplicemente perché volete portare a casa uno stipendio a fine mese ma che siete seriamente interessati a quello che fa l'azienda. Attenzione però: è fondamentale che vi documentiate bene sull'azienda e che cerchiate di capire le dinamiche che la governano.

36

Approfondite il vostro ruolo all'interno dell'azienda

Ok, avendo inviato il vostro curriculum si presuppone che siate interessati alla posizione. Tuttavia, a fare la differenza in questi casi è proprio la capacità di capire cosa vi aspetta e allo stesso tempo cosa è richiesto alla persona che andrà a ricoprire quella posizione. Ponendo domande quali: "Vorrei avere un quadro generale del team con il quale andrò a lavorare" o "Quali sono le principali competenze richieste per ricoprire questa posizione?" dimostrerete non solo un interesse verso il lavoro ma anche verso le dinamiche interne del reparto.

Continua la lettura
46

Mostrate spirito di autocritica

Se è vero che in un colloquio di lavoro l'obiettivo principale è vendersi nel miglior modo possibile, è però comprovato che mostrare senso autocritico rappresenta una qualità rara, aspetto che piace a molti datori di lavoro. Non esitate, perciò, a fare domande del tipo: "Sotto quali punti di vista ritiene debba migliorare per ricoprire questo ruolo?" o "Quali sono le sue aspettative nei confronti del candidato selezionato?". Otterrete una risposta che vi aiuterà a capire quali aspetti sono prioritari per il datore di lavoro e, allo stesso tempo, vi permetterà di comprendere sotto quali punti di vista vi dovrete concentrare con maggiore attenzione.

56

Coinvolgete attivamente l'interlocutore

Si, è il vostro colloquio e siamo tutti concordi sul fatto che questo arco di tempo debba farvi emergere come il migliore candidato sulla piazza. Tuttavia, dimostrare interesse per chi c'è dall'altra parte e per ciò che fa rappresenta un'arma fondamentale. Perché? In primo luogo in quanto crea un contatto più diretto tra voi e il vostro interlocutore. E, in più, perché vi permette di aprirvi all'ascolto e al confronto con un potenziale collega e/o capo. Non esitate perciò a fare domande del tipo: "Perché ha scelto di lavorare in questa azienda?" o "Qual è la parte migliore del suo lavoro?".

66

Cercate di avere chiaro il processo di selezione

Spesso capita che i candidati scappino via frettolosamente dal colloquio senza avere la minima idea di quello che sarà l'iter di selezione, salvo poi ritrovarsi nei giorni successivi a controllare disperatamente la propria mail o peggio ancora a riempire di telefonate il centralino dell'azienda. Al fine di evitare spiacevoli situazioni, cercate di fare chiarezza sulle tempistiche e i metodi di selezione e, in chiusura di colloquio, non abbiate paura di fare domande del tipo "Quale sarà il prossimo step nella procedura di selezione?" o "Quali pensa siano le tempistiche?". Saprete così come muovervi e, allo stesso tempo, dimostrerete (laddove ce ne sia ancora bisogno) di essere davvero interessati a quel lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Le domande da non fare al primo colloquio di lavoro

Affrontare un colloquio di lavoro non è facile. Nonostante le numerose esperienze lavorative, può essere stressante sottoporsi ad una candidatura. Chi ha fatto molta esperienza in questo campo, conosce già le regole di base. Tra queste ci sono le norme...
Lavoro e Carriera

5 domande da fare ad un colloquio

Quando ci rechiamo ad un colloquio di lavoro, e desideriamo riscuotere un maggior successo e fare soprattutto una buona impressione, il segreto e porre delle domande, ma non a carattere personale bensì in base proprio alla tipologia di lavoro. Questo...
Lavoro e Carriera

Come gestire un colloquio di gruppo

I colloqui di gruppo sono semplici da gestire. Questo avviene quando si lavora bene in squadra e si riesce a far valere le proprie idee. Affrontare questo genere di colloquio di lavoro può risultare invece complicato per chi ha una personalità introversa...
Lavoro e Carriera

Superare i colloqui: 10 consigli

I colloqui di lavoro sono spesso uno scaglione complesso da superare, tanto per i giovani quanto per i meno giovani. Le possibilità di commettere errori e dunque darsi da soli la cosiddetta zappa sui piedi è un rischio costante, specialmente per chi...
Lavoro e Carriera

Come vestirsi per un colloquio di lavoro

Scegliere l'abbigliamento adeguato in base alle diverse occasioni, riveste un ruolo fondamentale al fine di presentarsi sempre in perfetta sintonia. In un periodo di profonda carenza di lavoro, fare una buona impressione durante un colloquio lavorativo...
Lavoro e Carriera

10 regole per affrontare un colloquio di lavoro di gruppo

Moltissime aziende spesso adottano la modalità del colloquio di lavoro di gruppo per scegliere il candidato migliore a ricoprire una certa posizione lavorativa. In un colloquio di gruppo non solo emergono le caratteristiche della personalità di ciascun...
Lavoro e Carriera

10 consigli per un buon colloquio

In questa guida viene introdotto uno degli scogli più difficili del neo-laureato, diplomato o, più in generale, della persona che ha appena perso il lavoro e ne vuole trovare uno nuovo. Stiamo parlando, ovviamente, del colloquio di lavoro. Spesso i...
Lavoro e Carriera

Come affrontare il colloquio di lavoro di gruppo

Le aziende utilizzano sempre più frequentemente, come strumento di selezione, il colloquio di gruppo, soprattutto per i lavori in cui è necessario collaborare in team. Molto spesso il colloquio collettivo rappresenta uno degli step obbligatori per il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.