Differenze tra società di capitali aperte e chiuse

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le società di capitali sono delle forme giuridiche che le imprese di tipo più svariato assumono per operare nei loro settori di riferimento. Le principali società di capitali che attualmente operano in Italia sono le ben note S. P. A., cioè le Società per Azioni, le S. R. L., cioè le Società a Responsabilità Limitata e le meno note S. A. P. A., ovvero Società per azioni in accomandita e le S. R. L. S., cioè le società a responsabilità limitata semplificata, che sono quelle di più recente creazione. Oltre a questa distinzione, le società di capitali si suddividono anche in aperte e chiuse. Per capirne di più potete continuare nella lettura di questa guida. Scopriremo infatti le principali differenze tra le società di capitali aperte e quelle chiuse.  

26

Nella società di capitali aperta l'azione ha più importanza rispetto al socio

La prima, importante, differenza tra società di capitali aperte e chiuse è che nelle prime l'azione ha più importanza rispetto al socio. È la società di capitali aperta che si immette nel mercato del pubblico risparmio e permette l'acquisto di azioni. È quella aperta che si quota in borsa e il suo capitale è trasferibile e può essere ripartito tra gli azionisti.

36

Le società di capitali chiuse sono spesso più piccole

Un'altra fondamentale differenza tra le società di capitali aperte e quelle chiuse sta nelle rispettive dimensioni. Le prime sono solitamente molto più grandi, sia in fatto di dimensioni che di capitale investito. Le seconde invece sono società più piccole e di dimensioni e capitali ridotti, poiché spesso si auto-finanziano.

Continua la lettura
46

La società di capitali aperta ha propri organi di governance

La società di capitali aperta, che può essere S. P. A. oppure S. R. L., ha propri organi di governance che non possono assolutamente mancare, pena la nullità di costituzione della stessa. Una società di capitali aperta ha una sua Assemblea dei Soci, che nomina un Consiglio di Amministrazione e un Collegio Sindacale. Esistono poi altre forme alternative di governance, a seconda che il modello sia tradizionale, dualistico o monistico.

56

La società di capitali chiusa spesso si auto-finanzia

Se in una società di capitali aperta è quotata in borsa, quella chiusa invece spesso si auto-finanzia o comunque ricorre a prestiti bancari. Solitamente, in particolare nelle società di capitali più piccole, i finanziamenti vengono trovati con mezzi propri, dei soli soci. Anche per questo tipo di società di capitali è meno rischiosa.

66

La società di capitale aperta è più rischiosa

Naturalmente la società di capitali aperta, come si può facilmente intuire, è molto più rischiosa rispetto ad una società di capitali chiusa. Il quotarsi in borsa, se può dare accesso a larghi finanziamenti, nasconde comunque delle insidie, perché il mercato azionario è sempre incerto e volubile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Le diverse tipologie di società

La società è la forma più diffusa di esercizio collettivo dell'impresa, ovvero lo svolgimento di un'attività economica da parte di varie persone fisiche. Precisamente si tratta di un'organizzazione di individui e beni o servizi coordinata al raggiungimento...
Aziende e Imprese

Come sciogliere una società di capitali

Lo scioglimento della società di capitali si compie attraverso una fattispecie a formazione progressiva, composta da tre fasi: il verificarsi di una causa di scioglimento; il compiersi dell’attività di liquidazione; la cancellazione della società...
Aziende e Imprese

Come calcolare la parcella del notaio nelle società di capitali

Le società di capitali sono forme giuridiche assunte da imprese di medie/grandi dimensioni operanti in diversi settori. Come per tutte le procedure che richiedono la presenza di un notaio vi è l'onere del pagamento della parcella notarile che può avere...
Aziende e Imprese

Come avviare un'attività con scarsi capitali

Al giorno d'oggi purtroppo possedere un'attività che comunque genera un certo profitto è molto importante. Molto spesso però capito di avere le idee giuste per avviare un'attività ma scarsi capitali per avviarla. Diventa quindi un po' frustrante non...
Aziende e Imprese

Il soggetto giuridico e il soggetto economico d’azienda

Le aziende, in qualunque settore operino, presentano delle caratteristiche comuni, essenziali affinché possano competere nel mercato. Per questa ragione possono essere classificate seguendo diverse tipologie di criteri e campi d'applicazione, proprio...
Aziende e Imprese

Società a responsabilità limitata: come funziona

La società a responsabilità limitata, conosciuta anche con l'abbreviazione S. R. L, è una forma giuridica scelta molto frequentemente da chi decide di aprire un'impresa. In questo tipo di società i componenti investono solo parte del loro patrimonio...
Aziende e Imprese

Come fondere due società di capitali

Quando si parla di società di capitali solitamente si intendono delle forme giuridiche che vengono assunte dalle aziende di medie o grandi dimensioni che operano in differenti settori produttivi. Al giorno d'oggi queste società costituiscono senza dubbio...
Aziende e Imprese

Come ridurre il capitale in una società di capitali

Il termine capitale viene generalmente utilizzato con varie accezioni nel campo dell'economia e della finanza. In finanza e in ragioneria, il capitale si riferisce generalmente alla ricchezza finanziaria, con particolare riferimento a quella che viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.