Differenza tra fondi comuni e fondi del mercato monetario

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I fondi comuni e i fondi del mercato monetario sono strettamente correlati; i primi rappresentano essenzialmente la prole più sicura dei fondi comuni di investimento. Sia che si investe in fondi comuni che in fondi del mercato monetario, il denaro viene abbinato ad altri investitori per l'impresa di investimento. Le grandi somme di denaro saranno distribuite in varie opzioni di investimento e titoli. Se si sceglie di investire in fondi comuni, l'investimento sarà costituito da titoli ad alto rischio, come azioni ed obbligazioni; mentre i fondi del mercato monetario sono composti da investimenti a basso rischio, come i titoli di stato e i certificati di deposito.
Vediamo dunque, con questa guida, la differenza tra fondi comuni e fondi del mercato monetario.

26

Occorrente

  • Fondamenti di economia
  • Capitale da investire
36

Quando si investe sia in un fondo comune che in un fondo del mercato monetario, si effettua l'acquisto di quote di fondo, ovvero di azioni di una società nel mercato azionario. Il numero di azioni che si possiede è commisurato in base al denaro investito; ogni azione di fondo possiede un valore patrimoniale netto che potrà aumentare o diminuire a seconda delle prestazioni dei titoli che compongono il fondo. Il netto medio di un fondo comune di investimento varia, invece, in base ad un rendimento variabile basato sulla performance del fondo stesso.

46

I fondi comuni e i fondi comuni monetari, anche se differenti, condividono molti degli stessi vantaggi. Entrambi offrono un buon portafoglio, poiché i fondi sono costituiti da diversi tipi di titoli. Essi offrono anche l'accessibilità veloce al proprio denaro, a differenza degli altri investimenti, come i certificati di deposito. La diversità offerta in entrambi i casi riduce anche le possibilità di perdere il proprio investimento principale. Se un investimento sta andando male, può essere compensato da un altro che ha sempre un buon rendimento.

Continua la lettura
56

Come accade per la maggior parte degli investimenti, la scelta tra i fondi del mercato monetario e i fondi comuni è molto importante. Sono difatti molteplici i rischi potenziali per rendimenti più elevati. I fondi comuni sono più rischiosi dei fondi del mercato monetario perché contengono titoli più volatili e imprevedibili, come le azioni. In genere, è importante non perdere i fondi del mercato monetario, perché essi sono costituiti da titoli di stato sicuri e obbligazioni del Tesoro, ed un eventuale ritorno sul mercato monetario è di solito meno redditizio rispetto ai fondi comuni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Valutate sempre con la massima attenzione tutti i fattori di rischio prima di investire una qualunque cifra di denaro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come bilanciare i portafogli di investimento

Il processo di bilanciamento determina la percentuale che deve essere posta in contanti e si chiama "asset allocation". Un portafoglio di investimento contiene una grande varietà di diversi tipi di titoli, che riflettono le esigenze finanziarie a breve...
Finanza Personale

Guida ai tipi d'investimento finanziario

Il mercato finanziario è molto complesso e le possibilità di investimento sono tante: azioni, obbligazioni, fondi comuni, polizze ed altro ancora. Per cui, scegliere un investimento è sempre più difficile, soprattutto per chi non è competente in...
Finanza Personale

Come funzionano i fondi comuni di investimento

Il fondo comune di investimento raccoglie diverse cifre di denaro messe a disposizione dai risparmiatori e le investono in azioni, obbligazioni e quant'altro. È quindi uno strumento che adempie al servizio della gestione del risparmio collettivo: lo...
Finanza Personale

Come scegliere un piano di accumulo di capitale

Per piano di accumulo di capitale (sinteticamente indicato con la sigla PAC) si intende una particolare modalità per accrescere i propri risparmi ed esso è adatto per coloro che non hanno risorse finanziarie disponibili, ma possono o riescono a risparmiare...
Finanza Personale

Come scegliere un ETF

La Banca è una struttura che ospita diverse tipologie di clienti: imprenditori, commercianti, privati con attività differenti, insomma il denaro circola o si deposita in queste grandi sedi che le ritroviamo in ogni città: Banca Popolare, Mista, Fondazione...
Banche e Conti Correnti

Come gestire fondi comuni di investimento azionario

Oggigiorno, i mercati finanziari hanno grande importanza. Definiscono l'assetto economico mondiale ed apportano importanti guadagni. Per questo motivo, banche e privati incentivano gli investimenti. Ecco come gestire i fondi comuni di investimento azionario....
Previdenza e Pensioni

Fondi pensione: svantaggi

L'instabilità economica e le pensioni a rischio (buste arancioni) alimentano l'interesse sui fondi pensione o pensione integrativa. La disinformazione, però, comporta confusione e diffidenza nel lavoratore italiano. Senza dubbio, l'investimento ha i...
Finanza Personale

Come acquistare fondi indicizzati quotati

I fondi negoziati in borsa sono ormai mainstream, infatti, i singoli investitori e consulenti finanziari simili hanno abbracciato la flessibilità di voli low cost e portafogli fiscali. Eppure i fondi indicizzati quotati non sono strumenti perfetti. Non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.