Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile da compilare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

All'interno della presente guida, andremo a parlare di Dichiarazione sostitutiva. Nello specifico, come avrete già potuto notare tramite la lettura del titolo della guida stessa, ora andremo a parlarvi della Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile da compilare.
Ora, prima di dedicarci al dettaglio della compilazione della Dichiarazione sostitutiva del Cud, andiamo a fare una sorta di analisi generale, in modo tale da aver ben in testa in cosa consista il Certificato Unico del dipendente, ovvero il Cud. Il Cud rappresenta la certificazione dei redditi del dipendente, classificati come redditi assimilati, mentre nel caso dei pensionati, rappresentano quei redditi percepiti dall'ente pensionistico di competenza, per l'attestazione delle somme erogate e le relative trattenute effettuate e versate all'Erario.

27

Occorrente

  • Modello Dichiarazione Sostitutiva del C.U.D.
37

I dati personali

Come abbiamo appena spiegato all'interno del passo d'introduzione della guida, ora andremo a parlarvi della Dichiarazione sostitutiva del Cud, facile da compilare. Cominciamo immediatamente.
Dobbiamo innanzitutto comprendere cosa sia una dichiarazione sostitutiva. Essa è un'autocertificazione prodotta in carta semplice con firma non autenticata che sostituisce un certificato attestante dati e stati personali, richiesti da uffici pubblici, da Enti e soggetti privati che ne consentano l'utilizzo nonché da imprese che gestiscono servizi di pubblica utilità o necessità pubblica.

47

Le necessità

L'utilizzo di una "dichiarazione sostitutiva" subentra quando ci si deve rivolgere, per qualsivoglia tipo di necessità, ad una delle figure sopra citate che potrebbe ritenere necessario entrare in possesso dei nostri dati personali oppure di altre informazioni per le quali è sufficiente un'autocertificazione. A essa possono far ricorso tutti i cittadini, sia italiani che comunitari mentre, per i cittadini extracomunitari, essi dovranno essere in possesso di un permesso di soggiorno regolare.
Per quanto riguarda le dichiarazioni su situazioni e fatti certificabili da parte di soggetti pubblici, è possibile l'utilizzo di un'autocertificazione.

Continua la lettura
57

La Dichiarazione

Ora veniamo al tema fondamentale della guida, ovvero la Dichiarazione sostitutiva del Cud, ex modulo 201 per i pensionati, ex modulo 101 per i lavoratori dipendenti, è un modulo costituito da due parti ben definite. Trattando la prima parte, essa riguarda i dati del datore di lavoro mentre, per quanto riguarda la seconda parte, essa riguarda i dati del dichiarante.
Nella prima parte, ossia riguardante il datore di lavoro, sono presenti alcuni campi necessari per individuare quest'ultimo in modo inequivocabile e dunque saranno da compilare:
- Nome e Cognome
- Città
- Provincia
- Codice fiscale
- Indirizzo, comprensivo di numero civico e codice di avviamento postale.
Relativamente alla provincia, nel caso di imprese, si fa sempre riferimento alla sede legale dell'azienda, perché possono esistere sedi operative differenti dislocate su territori diversi.

67

Il dichiarante

Come abbiamo anticipato nel passo numero 3, la seconda parte riguarda il dichiarante, che è il soggetto che deve compilare l'auto dichiarazione. In questo caso i campi saranno differenti e dovrà essere citato il reddito complessivo annuo di riferimento. La compilazione dovrà avvenire come segue:
- Cognome e Nome
- Codice Fiscale
- Anno di riferimento
- Periodo di riferimento
- Somma percepita, il valore in Euro deve essere scritto in lettere
- Somma corrisposta per trattamento di fine rapporto (indicare la somma percepita TFR), il valore in Euro deve essere scritto in lettere.
Per quanto riguarda il campo relativo al trattamento di fine rapporto, esso sarà compilato esclusivamente se il lavoratore in questione ha terminato un rapporto lavorativo, altrimenti il campo non dovrà esser compilato.
- Firmate il documento nell'apposito spazio
- Indicate la data di autocertificazione

Stesso discorso per i pensionati, e in quel caso il datore di lavoro non sarà privato ma pubblico, ovvero l'ente pensionistico a cui il pensionato fa riferimento.
In ultima analisi, vi consiglio la lettura di ulteriori fonti per poter riuscire ad approfondire la tematica che abbiamo sviluppato all'interno di questi quattro passi della guida e, proprio con questo proposito, vi propongo la lettura di questo link, contenente delle informazioni specifiche sulla tematica: http://www.agenziaentrate.gov.it.
Spero che questa guida sulla Dichiarazione sostitutiva del CUD, facile da compilare possa esservi stata utile.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificare la correttezza dei dati prima della consegna
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare la dichiarazione sostitutiva unica INPS

Ci sarà sicuramente capitato di dover compilare alcune particolari pratiche e di rivolgerci ad appositi uffici per poterci riuscire, pagando in alcuni casi cifre elevate. La maggior parte di queste pratiche potremo compilarle con le nostre mani, ma spesso,...
Richieste e Moduli

Errori da evitare in una dichiarazione sostitutiva di atto notorio

L'atto di notorietà, anche detto atto notorio, costituisce quel documento mediante il quale un "deponente" rilascia una dichiarazione, sotto giuramento e alla presenza di due testimoni, per certificare stati, qualità personali o fatti di cui è a conoscenza...
Finanza Personale

Come redigere una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è un documento con il quale un cittadino in un rapporto con la pubblica amministrazione o con i gestori di pubblici servizi può certificare diverse situazioni che lo riguardano. Egli infatti in questo...
Richieste e Moduli

Come fare una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà valida davanti ad un giudice

Le dichiarazioni sostitutive dell'atto di notorietà sono dichiarazioni rese e sottoscritte dall'interessato, sotto la propria responsabilità, ai sensi dell'art.47 del DPR 445/2000. Esse possono riguardare: situazioni, fatti, a diretta conoscenza del...
Richieste e Moduli

Come compilare un atto di notorietà

Ogni giorno abbiamo a che fare con la legge e con i sui rappresentanti, che per un motivo o per l'altro sono chiamati in causa per risolvere questioni spinose e delicate, che altrimenti da soli non sapremmo come risolvere. Tra le varie pratiche che potremmo...
Finanza Personale

Come Produrre l'autocertificazione di residenza per fornitura energia elettrica

L'allacciamento all'energia elettrica è, insieme a quello dell'acqua, la prima cosa a cui si pensa quando si va ad abitare in una nuova casa. Ma per richiedere una nuova fornitura, è necessario essere in possesso del certificato di residenza per dimostrare...
Richieste e Moduli

Come autocertificare lo stato di disoccupazione

Oggigiorno, con la crisi che stiamo attraversando, trovare e soprattutto mantenere un posto di lavoro, è sicuramente un'operazione molto complicata da affrontare. Lo Stato, al fine di agevolare tutti coloro che hanno perso momentaneamente il proprio...
Richieste e Moduli

Come fare le dichiarazioni sostitutive

Le dichiarazioni sostitutive sono dei particolari documenti previsti dal Dpr 445/2000 e servono per sostituire alcuni certificati che vengono richiesti dalla pubblica amministrazione, dai gestori di servizi pubblici e in alcuni casi anche dai privati,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.