Detrazioni sulle ristrutturazioni: tutte le istruzioni

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

È difficile ogni qualvolta che occorre affrontare una spesa stabilire un budget preciso da poter investire, soprattutto se riguarda le ristrutturazioni di un immobile. Negli ultimi anni e mesi si sono presentati le possibili detrazioni e riduzioni previste dall'Agenzia delle Entrate. Esistono poche e semplici soluzioni per ricorrere ad avere dei finanziamenti. Ecco tutte le istruzioni per avere detrazioni sulle ristrutturazioni.

24

Secondo la legge di Stabilità del 2016 possono essere possibili alcuni sostegni per sottrarre dal reddito delle persone fisiche (Irpef), una quota dei doveri impiegati nella ristrutturazione degli immobili (come edifici, alloggi, ecc.), ubicati sul territorio nazionale. L'importante per avere la detrazione sulla ristrutturazione, è quello di essere detentori di proprietà su quel determinato bene immobile che richiede l'intervento, perché in caso contrario non si potrà usufruire di nulla.

34

In genere, grazie a questa modalità sono possibili lavori di manutenzione nelle ristrutturazioni di abitazioni, restauri, per strutture che hanno subito danni nel corso del tempo, creazioni per abbattere il rischio di pericoli sulle strutture e rottura di ostacoli o impedimenti che intralciano come ascensori o montacarichi. Come fare dunque per ottenere una detrazione? Dopo aver preso visione della procedura legislativa, occorre occuparsi della parte burocratica. Innanzitutto bisogna essere consapevoli che ristrutturando un immobile, si può garantire un risparmio, una volta presentato tutto l'occorrente all'Agenzia delle Entrate. Come fare? Bisogna inviare all'Ente: documenti, bonifico, insieme alla fattura, per autenticare quanto necessario.

Continua la lettura
44

Da qualche anno non è più necessario presentare la comunicazione per l'avvio della restaurazione, ma al contrario è doveroso informare delle carte catastali delle strutture, indicando da chi vengono effettuati i lavori, ovvero il proprietario dell'immobile, per garantire una sicura catalogazione, per ottenere la detrazione. Oltre a questi requisiti, è importante seguire tutte le istruzioni presentate dall'Ente, ossia disporre di una certificazione data dall'amministratore dell'edificio, dimostrando la cifra opportuna, in modo che il proprietario possa avviare i lavori. Altro passaggio importante è definire la tipologia del bonifico: può essere sia bancario che postale e in genere viene impiegato per il trasferimento in denaro e quindi il saldo della somma, specificando la causale. Questo deve essere accompagnato insieme ad altri documenti come la partita Iva dell'intestatario e al codice fiscale. Importante una volta avviata la prassi, sarà conservare questi documenti (bonifico e fatture), in modo da denominare le persone che potranno usufruire della detrazione e in caso di futuri controlli da parte dell'Agenzia dell'Entrate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come usufruire delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni

Se dovete effettuare delle ristrutturazioni nella vostra casa oppure apportare delle semplici migliorie ai vari apparati per migliorarne, ad esempio, la sicurezza o l'abitabilità, oggi, potete usufruire di detrazioni fiscali statali. Queste vi daranno...
Finanza Personale

Come detrarre il 50% per una ristrutturazione edilizia

Con il passare del tempo, cambiano le leggi e i regolamenti per la nostra vita quotidiana. Attualmente è possibile detrarre il 50% per una ristrutturazione edilizia. Ciò ci permette di risparmiare denaro e ci invoglia ad effettuare lavori in casa. Senza...
Case e Mutui

Come E Quali Adempimenti Osservare Per Fruire Delle Nuove Agevolazione Per Ristrutturazioni Immobiliari

Se avete intenzione di ristrutturate una proprietà immobiliare, potete richiedere nuove agevolazioni fiscali. Con il Dpr 917/96, si stabilisce il nuovo meccanismo di incentivazione alle ristrutturazioni immobiliari. Si prevede un aumento del 50% per...
Finanza Personale

Come si calcolano le detrazioni di imposta per i dipendenti

Le detrazioni fiscali d'imposta sono somme di denaro che posso essere detratte dalle imposte sui redditi. Molti sono i casi che portano a dedurre denaro dalle imposte fiscali, quali familiari a carico, medicinali, ristrutturazioni edilizie, riqualificazioni...
Finanza Personale

Consigli per calcolo del rimborso Irpef sulle spese di ristrutturazione

Le spese per le ristrutturazioni edilizie possono essere portate in detrazione dal valore reddituale su cui viene calcolato l'Irpef (imposta sul reddito persone fisiche). Un’agevolazione introdotta nel 1997 e che in seguito ha ricevuto varie modifiche,...
Finanza Personale

Come richiedere le detrazioni fiscali per lavori in condominio

La vita condominiale non è mai semplice. Mettere d'accordo più famiglie su un problema comune richiede competenza ed abilità gestionali, nonché comunicative. Quando ci sono soldi di mezzo, le situazioni si complicano notevolmente. Tuttavia, la struttura...
Richieste e Moduli

730: tutte le detrazioni

Cominciamo col dire che, il 730 è il modulo attraverso il quale viene effettuata la denuncia dei redditi e viene stabilito l'importo di tasse da pagare allo Stato. Tuttavia, dai redditi, devono essere sottratte alcune somme che fungono da "rimborso"...
Finanza Personale

Schermatura solare: regole per usufruire delle detrazioni fiscali

Nell'ultimo periodo è stato aperto il portale dell'ENEA, agenzia nazionale che si occupa di sviluppo di nuove tecnologie per quanto riguarda l'ambiente e l'energia. In concomitanza di ciò, la stessa agenzia ha pubblicato le interpretazioni sulle leggi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.